1958 Lincoln Mark II Concept Car

Image Gallery: Concept Cars This Lincoln Mark II concept shows a subtle four-headlamp facelift considered for a 1958 Lincoln Continental Mark II, a car that was never built. See more concept car pictures. Galleria immagini: Concept Cars Questo concept della Lincoln Mark II mostra un sottile lifting a quattro fari considerato per una Lincoln Continental Mark II del 1958, un’auto che non è mai stata costruita. Vedere più immagini della concept car . ©2007 Publications International, Ltd.

La saggezza convenzionale sostiene da tempo che il Continental Mark II è durato solo due anni perché la Ford Motor Company ha perso 1.000 dollari su ciascuna venduta. In realtà, la Mark II non è mai stata pensata per fare soldi – ed è per questo che la concept car Lincoln Mark II del 1958 non è mai arrivata negli showroom.

Il Continental Mark II fu introdotto nel 1952 per rispondere alle richieste di un moderno successore della classica prima linea Continental del 1940-1948, ma faceva anche parte di un piano di espansione rialzista. Con la Ford appena tornata dall’orlo del baratro finanziario e il futuro dell’azienda apparentemente senza limiti, il management decise di assumere il gigante General Motors passando da due divisioni a cinque: Ford, una separata Lincoln-Mercury, Continental, e una per gestire una seconda marca a prezzo medio che alla fine è emersa come Edsel.

La creazione del Mark II è stata assegnata ad una nuova Divisione Prodotti Speciali (che in seguito è diventata Divisione Continentale) sotto la guida di William Clay Ford, fratello minore del presidente della società Henry Ford II. Lo styling, scelto nel 1953 tra 13 proposte diverse, fu opera di una squadra interna stellare composta da John Reinhart (fresco di Packard), Gordon Buehrig (di fama Auburn-Cord-Duesenberg), e il giovane Robert Thomas, con l’aiuto del grande allenatore degli anni Trenta Raymond H. Dietrich.

Articolo molto interessante
1940-1949 Cadillac

Il risultato è stato un’elegante coupé hardtop a chiusura ravvicinata, realizzata in modo impeccabile e completamente priva di mode d’epoca. In effetti, molti considerano ancora il design Mark II come uno dei migliori di tutti i tempi di Detroit.

A Mark III based on the 1958 Lincoln replaced the Mark II. The ungainly taillamps and humped trunklid were wisely discarded from this Mark III concept.” ” Un Mark III basato sulla Lincoln del 1958 ha sostituito il Mark II. I taillamp e il trunklid gobbo sono stati saggiamente scartati da questo concetto del Mark III. ©2007 Publications International, Ltd.

Apparsa per il 1956 su un interasse di 126 pollici, la Mark II ha avuto un prezzo di 10.000 dollari – mozzafiato per il giorno, ma ragionevole data l’insolita quantità di lavoro manuale e l’alto contenuto di lusso. In effetti, l’aria condizionata era l’unica opzione (740 dollari). Tutto il resto era di serie, compresa l’attrezzatura a piena potenza.

Ma per quanto grande fosse, il Mark II non ha mai avuto la sua occasione. Quando arrivò, gli esuberanti dirigenti che l’avevano concepito erano stati sostituiti da tipi di contabili sobri, per i quali nessuna macchina era sacra se non per il fatto di guadagnare denaro.

Così, subito dopo che il Mark II fu presentato alla critica, Ford decise di procedere con modelli più redditizi basati su Lincoln per il 1958. Il Mark II scomparve così dopo il 1957 senza praticamente nessun cambiamento, salvo un aumento di potenza a 300 cavalli. La produzione totale terminò a 1.769 unità.

Articolo molto interessante
Chrysler Chronos

Per scoprire i cambiamenti in serbo per il 1958, continuate a leggere la pagina successiva.

Per ulteriori informazioni sulle concept car e sui modelli di produzione previsti, vedere:

  • Concept Cars
  • Auto d’epoca
  • Report di autoshow della Guida per i consumatori
  • Auto del futuro

Lascia un commento