1960 Chevrolet Corvette Roadster

This 1960 Corvette roadster is stripped of all but the most basic amenities. See more classic car pictures. Questa Corvette Roadster del 1960 è priva di tutti i comfort di base, tranne . Vedere di più immagini di auto d’epoca .

Decenni fa, i puristi potevano ancora ordinare una Chevrolet Corvette roadster Chevrolet Corvette del 1960, senza fronzoli e ad altissime prestazioni, scegliendo e scegliendo con cura dalla lista delle opzioni. In effetti, la Chevrolet ha detto altrettanto: “1960 CORVETTE . . . . più che mai, la pura definizione di auto sportiva!”

Galleria di immagini di auto d’epoca

La maggior parte delle Corvette usciva dalla porta della fabbrica carica di chicche di lusso, che le rendeva comode per i viali. Non c’è niente di male, hanno mantenuto il fascino della Corvette.

A rear stabilizing bar improved road handling for this zippy 1960 Corvette roadster.” ” Una barra stabilizzatrice posteriore ha migliorato la tenuta di strada per questa Corvette roadster Zippy del 1960.

Ma alcuni piloti Corvette si sono aggrappati all’idea che un’auto sportiva non dovrebbe essere ornata di fronzoli. Una macchina sportiva, hanno ragionato, aveva una, e una sola, ragione di essere – prestazioni over-the-road.

Entrate nella Corvette del 1960 qui presente. Appartiene a Chip Werstein di Canoga Park, California. Il suo proprietario originale ha specificato il piccolo blocco V-8 da 283 pollici cubici a iniezione di carburante. Con la sua camma Duntov e un rapporto di compressione di 11,0:1, aveva una potenza di 315 cavalli, 25 in più rispetto al 1959.

The Corvette's powerful 315-horsepower engine helped the car eat up the road.Il potente motore da 315 cavalli della Corvette ha aiutato l’auto a mangiare la strada.With no distractions from a radio, the driver of this Corvette was free to focus on the open road ahead.Senza distrazioni da una radio, il conducente di questa Corvette era libero di concentrarsi sulla strada aperta davanti a sé.

Articolo molto interessante
Ferrari 550 e 575

Sono stati ordinati anche il rapporto ravvicinato a quattro velocità, le ruote a base larga e il Positraction. Un alloggiamento in alluminio a campana sui modelli a cambio manuale ha permesso di risparmiare peso, così come il radiatore a flusso incrociato in alluminio.

La manipolazione è stata perfezionata con una barra anti-sway anteriore più robusta. Chevrolet ha anche notato che,

“Una barra stabilizzatrice è stata aggiunta nella parte posteriore. . . . e la corsa di rimbalzo della molla posteriore è stata aumentata di un pollice. Risultato: ogni Corvette ora ha un’escursione più morbida “boulevard” . . . . ma ogni Corvette si curva più piatta, si attacca meglio e decisamente fuori mano qualsiasi Corvette offerta prima, anche quelle con l’opzione delle sospensioni per impieghi pesanti del 1959″.

Ma quello che non aveva questa Corvette è più eloquente: radio, riscaldamento, alette parasole, luce di cortesia e hardtop. È così che si faceva nel 1960, se si prendeva sul serio la guida.

Per ulteriori informazioni sulle auto, vedere:

  • Auto d’epoca
  • Muscle Cars
  • Auto sportive
  • Guida per il consumatore Ricerca auto nuove
  • Guida del consumatore Ricerca auto usate

Lascia un commento