1963-1964 AMC/Rambler Ambassador & Classic

For 1963, AMC/Rambler Ambassadors rode the same wheelbase as Classics, and styling differed only in minor trim variations. The Ambassador's trump card was its standard V-8. See more classic car pictures. Per il 1963, gli Ambasciatori AMC/Rambler Ambassador hanno avuto lo stesso interasse dei Classici, e lo stile si differenziava solo in piccole variazioni di assetto. L’asso nella manica dell’Ambassador era il suo V-8 standard. Vedi più immagini di auto classiche . ©2007 Publications International, Ltd.

Con l’AMC/Rambler Ambassador e Classic del 1963-1964, American Motors ha raggiunto l’apice della prosperità. All’inizio degli anni Sessanta, avevano inventato qualcosa di nuovo e diverso nel tozzo, lento, ma ben costruito ed economico Rambler.

Tuttavia, la calligrafia era sulla parete per AMC già nel 1960, quando i produttori più grandi misero in campo i loro compatti. Con l’avanzare del decennio, l’AMC ha registrato sempre meno vendite totali dell’industria.

Galleria di immagini di auto d’epoca

Nel 1963, ad esempio, costruirono tante auto quante ne avevano costruite nel 1960, ma nel complesso le vendite totali di auto erano aumentate così tanto che l’AMC occupava solo il sesto posto nella produzione; la stessa produzione del 1960 le aveva messe al terzo posto.

All’inizio del 1962, George Romney si dimise da presidente e presidente dell’AMC per candidarsi a governatore del Michigan. Il nuovo presidente Roy Abernethy, il cui background comprendeva Kaiser e Packard e che aveva costruito il grande sforzo di vendita dell’AMC sotto la guida di Romney, reagì al crescente problema delle vendite in modo logico: “Sbarazziamoci di questa immagine di Romney”.

Articolo molto interessante
Ferrari 365 GTB/4 Daytona

Ma nei confronti dei Big Three, AMC era in svantaggio. Le mancavano le risorse di GM, Ford e Chrysler, e non aveva il volume di vendite per distribuire le spese per i nuovi modelli e la pubblicità su un milione di auto.

Un asso nella manica è stato il capo stilista Richard A. Teague, che si è dimostrato abile a scuoiare i prodotti sciatti dei suoi predecessori e a inventare nuovi e interessanti modelli come il Marlin, il Javelin e l’AMX.

Il top di gamma ha subito ripetuti cambiamenti in questo periodo, poiché il management ha cercato di inserirlo in un’area in cui avrebbe venduto meglio e sarebbe stato una parte più intrinseca della famiglia AMC.

Nel 1962, con una discreta quota di mercato delle compatte ancora intatta, emerge come un Rambler di lusso, condividendo l’interasse e la carrozzeria di quest’ultimo.

Andate alla pagina successiva per conoscere il successo del restyling e delle vendite dell’AMC/Rambler Ambassador and Classic del 1963-1964.

Per ulteriori informazioni sulle auto, vedere:

  • Auto d’epoca
  • Muscle Cars
  • Auto sportive
  • Guida per il consumatore Ricerca auto nuove
  • Guida del consumatore Ricerca auto usate

Lascia un commento