1965-1966 Ambasciatore Rambler

1965-1966 rambler ambassador

Il 12 febbraio 1962, George Wilcken Romney si dimise da presidente e presidente di American Motors per cercare di ottenere il governatorato del Michigan – con successo, man mano che le cose si sviluppavano. Fu un giorno fatidico per AMC, e per certi versi un momento cruciale per l’intera industria automobilistica americana.

Galleria di immagini di auto d’epoca

1965-1966 rambler ambassador
Roy Abernethy ha assunto la presidenza della American Motors Corporation nel febbraio 1962, sostituendo George Romney. Vedi altre immagini di auto d’epoca;
L’American Motors Corporation era nata il 1° maggio 1954, con la fusione della Nash-Kelvinator Corporation e della Hudson Motor Car Company. A guidare la fusione, e a ricoprire la carica di presidente e presidente della nuova società, fu il dinamico George W. Mason, presidente della Nash-Kelvinator dal 1937 e della “father”della Nash Rambler, America’ la prima piccola auto di successo del dopoguerra di Nash Rambler, America&apos. Un tempo dirigente della Chrysler Corporation, Mason era ampiamente riconosciuto come uno degli uomini più lungimiranti del settore, all’epoca presidente della Automobile Manufacturers Association;
{an8}(N.d.T.: “La società dei costruttori di automobili”, in inglese, è il nome dell’associazione dei costruttori di automobili.)
Le prospettive per il futuro sembravano buone. Ma meno di cinque mesi dopo la fusione, gli azionisti’ le speranze sono state deluse – almeno per il momento. George Mason era morto, improvvisamente, inaspettatamente. Per prendere il suo posto, gli amministratori elessero George Romney, che era stato vicepresidente esecutivo di AMC&apos fin dalla costituzione della società.
1965-1966 rambler ambassador
La 990 ragtop aveva un prezzo di 2955 dollari, 12 dollari in più di una Chevy Impala decappottabile del 1965. In totale ne furono costruite 3499.
Romney era stato associato all’industria fin dal 1939, ma la sua esperienza sul lato della produzione di automobili era limitata. Alcuni all’interno dell’industria, in particolare il presidente della Packard James Nance, prevedevano che non sarebbe stato in grado di gestire il lavoro. Secondo la dichiarazione del governatore Romney&apos in un’intervista rilasciata a questo scrittore diversi anni fa, Nance si spinse al punto di suggerire che Romney ” sarebbe uscito e che American Motors sarebbe stata presa da Packard nel giro di pochi mesi!”
{an8}(N.d.T.: “La macchina di Romney “.”)
Invece, George Romney portò l’azienda ad una serie di nuovi record di vendite. La produzione del 1958 è quasi raddoppiata rispetto all’anno precedente, rendendo American Motors l’unica casa automobilistica nazionale a registrare un aumento delle vendite durante quell’anno di recessione. La quota di mercato di AMC&apos ha raggiunto il 4,66% in quella stagione, rispetto all’1,91% di appena tre anni prima;
…br>
Per maggiori informazioni sull’Ambasciatore Rambler del 1965-1966, continua alla pagina successiva;

Articolo molto interessante
Perché la Ford Edsel non è riuscita

Per ulteriori informazioni sulle auto, vedere:

  • Auto d’epoca
  • Muscle Cars
  • Auto sportive
  • Guida per il consumatore Ricerca auto nuove
  • Guida del consumatore Ricerca auto usate

Lascia un commento