1965 e 1966 Dodge Dart Dart GT 273

Per quanto improbabile possa sembrare, l’umile Dodge Dart Dart GT 273 del 1965 è il fulcro di un movimento di auto di culto. Lo SlantSix Club of America, ad esempio, celebra queste e altre MoPar che hanno utilizzato il motore a sei cilindri da 170 pollici cubici di Chrysler.

Le Slant-six Darts sono state durevoli, modeste compatte con prestazioni sorprendentemente equilibrate e affettuose. Non che qualsiasi muscolo-entusiasta che si rispetti del tempo sarebbe morto in uno di essi. Va bene, perché c’era un dardo o due per questa folla, anche.

1963 Dodge Dart GT 273

La Dodge Dart Dart GT 273 del 1965 era una robusta compatta che si è trasformata in una vera e propria

sportivo in veste di GT.

La Dodge aveva offerto il suo V-8 da 273 pollici cubici nella Dart del 1964, ma solo con un carburatore a due barili. Con 180 cavalli, era più veloce di una slant six, ma non aveva ancora vinto molti GrandsPrix stop-light. Per il ’65, la Dart ottenne un cofano, una griglia e una coda aggiornati, e poteva essere ordinata con una 273 in una forma nuova e potente che aiutò la Dodge diminutiva a guadagnarsi un nome nell’arena dei giovani muscolosi.

Introdotto nel 1964, il 273 era un nuovo motore che alla fine ha portato a una serie di V-8 conosciuti come la famiglia “LA”. Con una carburazione standard a due barili, il 273 produceva 180 cavalli.

Articolo molto interessante
1951 Frazer Standard

Per il 1965, Chrysler ha aggiunto un collettore a quattro barrette con carburatore Carter AFB. Questa opzione da 99,40 dollari ha contribuito a spremere 235 cavalli a 5200 giri/min e 280 libbre/piedi di coppia a 4000. Il 273had 3,625 pollici fori, ma con un breve 3,31 pollici corsa, ha avuto la capacità di torev abbastanza liberamente.

Il suo più invitante involucro Dart sarebbe stato il GT, una Dart 270 vestita con sedili a secchiello, console, e appuntamenti attractivechrome. Costruita su un passo di 111 pollici, era disponibile in versione cabrio e cabriolet. La Dodge Dart GT era l’auto più sportiva della divisione, anche se a Plymouth, la Barracuda, con il suo passo da 106 pollici e lo stile fastback, era disponibile anche con il 273 V-8 a quattro barili opzionale.

Di serie dietro il 273 V-8 c’era il cambio manuale a tre velocità, con opzione quattro velocità o TorqueFliteautomatic. Le scelte degli assi erano modeste: 3,23:1 di serie, 2,93 o 3,55 opzionale.

Un tipico hardtop Dart GT 273 Dart potrebbe andare a 273 miglia orarie nella gamma dei nove secondi e girare il quarto a metà dei 16. Carand Driver ha definito le prestazioni della Dart Dart 235 cavalli “interessanti, se non sbalorditive”, aggiungendo che il Torqueflite della Dart GT era “un cambio automatico che può essere effettivamente spostato”, dandogli “una superiorità schiacciante rispetto alle unità manuali in super stock drag racing”.

Articolo molto interessante
1935-1950 Delahaye Tipo 135

La Dart da corsa definitiva per il ’65 sarebbe stata quella in cui i pannelli della sua carrozzeria in acciaio sono stati sostituiti con pannelli in fibra di vetro per la Dodge da una società chiamata Fibercraft. L’interruttore avrebbe permesso di risparmiare 400 euro di sterline.

Ritorno alla Biblioteca di Muscle Cars Classiche.

Per maggiori informazioni sulle muscle car, date un’occhiata:

  • Muscle Cars: Ottenere informazioni su più di 100 giostre per ragazzi difficili.
  • Come funzionano le auto muscolose: Scopri la storia completa delle muscle car, dal periodo classico degli anni ’60 ad oggi.
  • Dodge Muscle Cars: Scopri di più sulle più grandi Dodge Muscle Cars.

Lascia un commento