1965 Mercer Cobra

The 1965 Mercer Cobra was a concept car designed by Virgil Exner and his son, Virgil Exner, Jr. See more classic car pictures. La Mercer Cobra del 1965 era una concept car progettata da Virgil Exner e da suo figlio, Virgil Exner, Jr. Vedi altro immagini di auto d’epoca . PIL

La Mercer Cobra del 1965 non sarebbe mai stata costruita se non fosse stato per la Copper Development Association, che voleva mostrare gli usi pratici e moderni del rame nel design automobilistico. Ma certamente non avrebbe avuto l’aspetto che ha avuto se non fosse stato per Virgil M. Exner e suo figlio, Virgil, Jr., che l’hanno trasformato da concetto a realtà.

Galleria di immagini di auto d’epoca

La lunga carriera stilistica di Virgil Exner è iniziata alla General Motors, dove si dice che abbia creato il marchio di lunga data di Pontiac, il “Silver Streak”. Nel 1938 fu assunto da Raymond Loewy, e contribuì alla drammatica Studebakers del 1947, prima che i disaccordi con Loewy lo costringessero ad andarsene.

Ben presto entra a far parte della Chrysler Corporation, dove produce il suo stile di produzione più raffinato: il famoso “Forward Look” che ha strappato la leadership del design alla General Motors per la prima volta dopo una generazione. Nel 1963 aveva lasciato la Chrysler per lavorare come freelance, e la Mercer Cobra era uno dei suoi primi progetti indipendenti, e di suo figlio.

The Cobra chassis provided the perfect platform to showcase this copper-inspired design.” ” Il telaio Cobra ha fornito la piattaforma perfetta per mostrare questo design ispirato al rame. PIL

Articolo molto interessante
1970 Chevrolet Chevelle SS 454

Dal punto di vista del design, Exner era un tradizionalista, che considerava i tratti distintivi senza tempo dell’era classica come appropriati sulle auto moderne come lo erano alla fine degli anni Venti e Trenta. Questo produceva concetti audaci sia buoni che cattivi. Il buono comprendeva il design a ruote aperte per mostrare le ruote in filo metallico, le belle griglie tradizionali e l’enfasi rachitica dei parafanghi; il cattivo comprendeva le impronte della ruota di scorta del “sedile del gabinetto” e i fanali della testa e della coda indipendenti, come si vedeva nei primi anni ’60 sugli Imperiali.

Quando la rivista Esquire chiese agli Exners di creare dei rendering di come potevano apparire quattro famosi Classici nel 1963, fu un incarico di loro gradimento, giocando sui loro punti di forza. Insieme a un Packard modernizzato, Stutz e Duesenberg era un nuovo Mercer. La metà della formula “Cobra” è stata fornita da Caroll Shelby.

Copper was incorporated under the hood of the 1965 Mercer Cobra.Il rame è stato incorporato sotto il cofano della Mercer Cobra del 1965. PIL

Secondo lo scrittore Michael Lamm, gli Exners sono stati avvicinati da George M. Hartley, presidente della Copper Development Association, quasi esattamente nel momento in cui avevano finito la resa concettuale del moderno Mercer. “La vecchia Mercer aveva tutto quell’ottone e quel rame, e così anche la resa della moderna Mercer”, disse Hartley a Lamm. “Così dicemmo: ‘Va bene, progettiamo di costruire quella.”

Articolo molto interessante
1999 Corvette

Da Caroll Shelby la Exners ordinò un telaio Cobra nudo, tutti tubolari, e una Ford V-8, che furono spediti ai carrozzieri Sibona-Basano di Torino, Italia. Sibona si era staccata da Ghia, dove doveva aver conosciuto Exner ai tempi della Chrysler-Ghia show car days, ma era stata raccomandata specificamente dal designer Brooks Stevens.

The copper-accented dash was striking and attractive.Il trattino con l’accento sul rame era notevole e attraente. PIL

“Sibona-Basano era un posto divertente”, disse più tardi Stevens, “con polli che correvano in cortile e cianfrusaglie ovunque. Ma facevano un magnifico lavoro di carrozzeria e facevano pagare molto meno di Ghia”. Contemporaneamente, gli italiani stavano lavorando a diverse proposte di prototipi di Stevens per le future Studebaker.

La Hartley’s Copper Association ha contribuito a supervisionare il progetto e ha fornito tutti i metalli cupriferi che sono stati utilizzati per la sua rifinitura: 11 tipi diversi per dimostrare le possibilità di colore, comprese le leghe di rame convenzionali come l’ottone (rame e zinco principalmente) e il bronzo (rame e stagno). La carrozzeria e il telaio erano in acciaio convenzionale.

La Copper Development Association ha esposto il Mercer-Cobra per un decennio, ma la maggior parte delle sue idee sono state rese obsolete dallo sviluppo di materiali più moderni, prodotti dall’uomo, incoraggiati dagli standard governativi di protezione contro gli incidenti. Ma la Mercer-Cobra si distingue ancora oggi – e ancora molto nella tradizione del design Exner.

Articolo molto interessante
Come funziona la Chevrolet Corvette ZR1 2009

Per ulteriori informazioni sulle auto, vedere:

  • Auto d’epoca
  • Muscle Cars
  • Auto sportive
  • Ricerca auto nuove
  • Ricerca auto usate

Lascia un commento