1965 Oldsmobile Cutlass – Parcheggio Brawler – PHR Project Car

La nostra nuovissima Project Car è pronta a tagliare i dadi attraverso i coni Autocross con una sospensione posteriore DSE completa per gli A-Bodies GM del ’64-72.

Vedi tutte le 19 fotoRobert McGaffinphotographerStephen KimwriterDec 11, 2009

I lettori accaniti riconosceranno il nome di Robert McGaffin come il fotografo straordinario di PHR. Schiacciando la concorrenza come Walmart in ciò che resta dell’America capitalista, gli infiniti incarichi di Robert lo hanno portato faccia a faccia con le più calde muscle car presenti in questa rivista negli ultimi anni. Alla fine non ha più sopportato di stare in disparte e ha dovuto procurarsi un’auto a progetto tutta sua. Quel prurito si è materializzato sotto forma di una Olds Cutlass del ’65, e lui è determinato a trasformarla in una bestia da autocross che taglia i piloni.

Mentre girava la Chevelle del ’66 con motore LS7 di Randy Johnson per il nostro numero di novembre 2008, McGaffin ha contratto un feticcio per il corpo A che non riusciva a scrollarsi di dosso. Disincantato dagli astronomici cartellini del prezzo applicati alla tipica Chevelle, McGaffin si è reso conto che era necessario un cambiamento di programma. “Ho sempre voluto costruire un corpo A per la disponibilità di parti go-fast, e perché all’interno c’è molto spazio per i miei figli”. Dato che le Chevelle erano così costose, ho iniziato a guardare Skylarks e Cutlasses e sono rimasto stupito da quante auto in più si potevano ottenere per i soldi”, ricorda. “Sono sempre stato il tipo a cui piacciono le cose strane, e mi piaceva l’idea di costruire qualcosa che non fosse mainstream”.

Articolo molto interessante
Installazione Rollbar - Roll Me

Ho trovato questo clone 4-4-2 del ’65 su eBay, ho fatto un affare per 7.500 dollari e pochi giorni dopo era nel mio garage. L’auto era già stata restaurata in passato, quindi tutto il metallo era solido e non aveva bisogno di alcuna carrozzeria”.

Optando per un corpo non molto comune che è attaccato a una piattaforma molto comune, McGaffin ha essenzialmente acquistato un solido palo a due porte Cutlass per lo stesso prezzo di una Chevelle carretta. Questo significa che può concentrarsi meno sul restauro e più sulle prestazioni. “Il mio obiettivo è quello di costruire qualcosa da poter battere intorno a un corso di autocross che posso anche portare in crociera di notte e divertirmi con i miei figli”, aggiunge. “Il blocco piccolo di serie 330 sarà sostituito con un blocco grande da 500 CV 455, e le sospensioni e i freni saranno aggiornati con l’hardware di DSE e Baer. Soprattutto, quest’auto deve essere affidabile, e voglio mantenerla con un budget ragionevole”. La parte migliore è che potrete leggere tutto a riguardo proprio qui in PHR mentre il progetto si sviluppa.

Di gran lunga, la sfida più grande nella costruzione del Project Olds sarà quella di ottenere un corpo da due tonnellate A-body per negoziare abilmente stretti corsi di autocross, e il grande blocco spuntato davanti non farà che aggravare il grado di difficoltà. Di conseguenza, ha senso affrontare prima solo le sospensioni e, come guida, abbiamo contattato Kyle Tucker di Detroit Speed and Engineering. Sebbene sia meglio conosciuta per le sue sospensioni all’avanguardia per i corpi F di prima generazione, DSE ha recentemente ampliato la sua offerta di prodotti per includere anche i corpi GM A, X e Chevy II. Alla luce della nostra situazione, Tucker ci ha fornito il Rear Speed Kit di DSE, che comprende un set di bracci di controllo superiore e inferiore, coilover, una barra di oscillazione regolabile e un kit di supporto per il telaio. A dare una mano nell’installazione dei componenti è stato Brent Jarvis di Performance Restorations a Mundelein, Illinois. Jarvis non è nuovo ai restauri di muscle car, e ha fatto la sua buona parte di gare di corsa competitiva su strada di corpi A. Nei mesi a venire, ci occuperemo della costruzione del motore, del rearend, delle sospensioni anteriori, del sistema di alimentazione e dei freni del Project Olds, ma per ora, ecco come trasformare le antiquate sospensioni posteriori della vostra carrozzeria A in una combinazione lateralmente letale.

Articolo molto interessante
Vetro contro acciaio - Scegliere il corpo destro di un Hot Rod

THE COST SO FARDescription:PHR Edizione:Prezzo:’65 Olds CutlassJannaio 2010$7,500DSE quattro-link sospensioneJannaio 2010$2,345Totale:$9,845Mostra tutto Vedi tutte le 19 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites2009121001phr-02-o-1965-oldsmobile-cutlass-project-olds.jpg

Lascia un commento