1966-1970 Oldsmobile Toronado

Oldsmobile promotion personnel conceived this special cutaway car as an auto show exhibit to highlight the unusual mechanical layout of the original 1966 Toronado. See more classic car pictures. Il personale della Oldsmobile Promotion ha concepito questa auto speciale come mostra di auto da esposizione per evidenziare l’insolita disposizione meccanica del originale Toronado del 1966. Vedere più immagini di auto d’epoca . .

La Oldsmobile Toronado personal-luxury coupé di Oldsmobile Toronado ha segnato il ritorno della trazione anteriore a Detroit per la prima volta dagli anni Trenta e ha fornito una previsione a lungo termine della rivoluzione del design che avrebbe travolto l’industria statunitense negli anni Ottanta. Ecco la storia del tour de force ingegneristico che oggi si classifica come una delle automobili più collezionabili degli anni Sessanta.

Galleria di immagini di auto d’epoca

Velocemente ora: nominate il blockbuster automobilistico dell’anno di costruzione 1966. Risposta: il Toronado. Non solo ha fatto notizia su tutte le principali riviste di appassionati e sulla maggior parte dei settimanali nazionali, ma ha anche fermato le folle ai saloni dell’auto e agli showroom dei concessionari da costa a costa. E ciò che ha fermato la folla è stata soprattutto una caratteristica: il pavimento dell’abitacolo praticamente piatto. Vedete, la Toronado è stata la prima auto americana a trazione anteriore dopo la Cord 810/812 di tre decenni prima. Non solo, è stata la più grande auto di questo tipo mai tentata: una grande coupé di lusso personale con un passo di 119 pollici e un ribaltamento della bilancia di più di due tonnellate. Gli scettici dicevano che la trazione anteriore non avrebbe mai funzionato su una scala così eroica, ma la Oldsmobile ha dimostrato che si sbagliavano – e lo ha fatto splendidamente.

Articolo molto interessante
1966 Ford Fairlane 427

Oggi, il Toronado di prima generazione è riconosciuto non solo come un tour de force ingegneristico, ma anche come il palcoscenico dell’impegno di GM per il front drive negli anni Ottanta. Aggiungete il lusso, l’artigianato raffinato, l’eccezionale guidabilità e lo stile distintivo, e avrete una pietra miliare moderna che si erge come una delle automobili più collezionabili della storia del dopoguerra statunitense.

L’idea di guidare un’auto con le ruote anteriori al posto di quelle posteriori non era una novità nemmeno negli anni Sessanta. Anche se è difficile dire chi la provò per primo, i principi di base dell’ingegneria furono in gran parte stabiliti all’inizio degli anni Trenta e il concetto era generalmente considerato praticabile, anche se tutt’altro che pratico. A parte i piloti di successo di Harry Miller a Indianapolis, una delle prime auto americane a utilizzare la trazione anteriore fu la prima a portare il nome di Errett Loban Cord, la classica L-29 del 1929-1931 a bassa produzione. E l’Audi ama ricordarci oggi che è stata la pioniera del concetto in Europa già nel 1931 con la sua prima auto, il modello giustamente chiamato “Front” progettato da August Horsch.

Nella pagina successiva, imparate la storia che ha portato alla trazione anteriore del Toronado.

Per ulteriori informazioni sulle auto, vedere:

  • Auto d’epoca
  • Muscle Cars
  • Auto sportive
  • Guida per il consumatore Ricerca auto nuove
  • Guida del consumatore Ricerca auto usate

Lascia un commento