1966 Dodge Coronet Hemi

Introdotto nel 1965, il Coronet avrebbe portato molto dello striscione delle prestazioni di Dodge attraverso il bilancio del decennio. Un modello di media grandezza in stile pulito su un interasse di 117 pollici, il suo design più distintivo era un montante del tetto posteriore sulle berline e sui tetti rigidi che era più largo in alto che in basso. Gli appassionati del MoPar si sono subito scaldati alla Coronet quando hanno notato che la lista delle opzioni includeva il cuneo stradale 426 da 365 cavalli.

1966 Dodge Coronet Hemi

La Dodge Coronet Hemi del 1966 è stata definita “una delle più veloci

e le berline più fantastiche di sempre”.

Per coloro che cercavano un po’ più a fondo, c’era la possente 426 Hemi V-8 nella lista delle centrali elettriche extra-costose. “Il nostro nuovo 426 Coronet dovrebbe essere sottoposto a un esame approfondito”, un annuncio per il Coronet del ’65 ha dichiarato in modo subdolo. Quello che Dodge non ha chiarito è che questa era la gara Hemi, con un rapporto di compressione 12,5:1 volatile che la rendeva inadatta all’uso stradale.

La situazione è cambiata nel 1966, l’anno della StreetHemi. La rivista Hot Rod l’ha definita “una delle berline più veloci e fantastiche del mondo”.

A differenza della gara Hemi che si è intrufolata sotto alcuni cofani Coronet 500 del 1965, questa ha avuto una compressione più tollerabile 10,25:1, ottenuta con l’uso di pistoni con cupole più basse. Un albero a camme più mite è stato installato e una camera di calore è stata aggiunta ai collettori in modo che il motore si riscaldasse in maniera eccessiva. Sostanzialmente un’edizione spenta della precedente gara Hemi, questa versione stradale trasportava testate in ghisa e collettori di scarico – notevolmente più silenziosa rispetto alle testate in acciaio tubolare della gara Hemis.

Articolo molto interessante
Come funziona il restauro dell'auto

Doppio carburatori Carter AFB a quattro carburatori a carburatori progressivi ad azione progressiva seduti su un collettore di aspirazione in alluminio a doppio piano. Onecarburetor guadagnato uno starter, e una configurazione carburatore in linea carburatore sostituito therace-oriented induzione ram. In caso contrario, i due propulsori erano simili, costruiti per gestire un wallop di coppia. Sembravano anche robusti, con le coperture nere della valvola a crepaccio a cavallo del blocco arancio-emissivo.

Dodge ha valutato il risultato a 425 cavalli a 5000 giri/min e 490 libbre/piedi di coppia a 4000. Puro stock, avrebbe fatto saltare il Coronet unibody Coronet da 3400 libbre a 60 mph in 5,3 secondi e attraverso il quarto in 13,8 secondi a 104 mph. L’accelerazione, ha detto Motor Trend , è stata “absolutelyshattering”.

I Coronetti Hemi-powered Coronets hanno aggiunto una foglia in più alle molle posteriori. Quelli equipaggiati con il cambio manuale a quattro velocità A-833 della Chrysler hanno ottenuto un posteriore Dana con l’ingranaggio ad anello più grande sul mercato a 93/4 pollici. Era disponibile una varietà di combinazioni di assali, ma per l’uso su strada e su pista, il TorqueFlite automatico con il 3,54:1 Dana Sure-Grip era un buon compromesso.

Parte della motivazione di Chrysler per portare la Hemi nei viali è stata quella di certificarla ancora una volta per le corse NASCAR costruendo almeno 500 esemplari stabili. La Hemi aveva dominato la NASCAR nel 1964 e, decidendo che non era un motore di produzione sufficiente, la NASCAR lo proibì per la stagione 1965. (Questo provocò l’improbabile vista dell’improbabile campagna pubblicitaria dell’oval-kingRichard Petty, che nel ’65 aveva fatto una gara di drag race con motore Hemi. Adeguatamente, la sua Super Stock Barracuda fu chiamata “Fuori legge”).

Articolo molto interessante
1936-1938 Rolls-Royce 25/30

Per il ’66, il motore fu reso disponibile aDodge nel Coronet e nel nuovo fastback Charger, che era fondamentalmente corposo Coronet. Molti piloti di strada hanno optato per il meno costoso Coronet, anche se l’Hemi ha aggiunto quasi 1000 dollari al più modesto prezzo base del Coronet da 2705 dollari.

Tuttavia, anche con i sedili a secchio e la console opzionali, un Coronet è stato lessflashy rispetto alla Charger. E senza gli scoop e le strisce che sarebbero diventate di moda a pochi anni di distanza, il ragazzo nella corsia successiva non avrebbe saputo cosa si nascondeva sotto il cofano della tua Coronet fino a quando non ti saresti trovato a lungo. L’unico indizio esterno era un discreto distintivo di Hemi sul frontend.

Qualsiasi Coronet poteva essere ordinato con un motore Hemiengine, anche se meno di 1000 modelli del ’66 lo avevano. Il totale comprende solo 27vertibili e, sorprendentemente, due berline a quattro porte.

“Sai cos’è una Hemi”, ha preso in giro una pubblicità di HemiCoronet. “È quel lamentoso calzaiolo che ha circa una lunghezza di auto davanti a sé alla fine del trimestre…. Se insisti a giocare pulito, scordatelo”. Ma se hai solo una traccia di meschinità nel tuo trucco…. prenditene una”.

Tipo di motore V-8/RB-Block/HemiDisplacement (cid)426 Potenza @ giri/min: 425 @ 5000 Coppia (libbre/piedi) @ giri/min 490 @ 4000 Rapporto di compressione 10,25:1 Alesaggio (pollici) 4,25 Corona (pollici) 3,75 Sollevatori valvola Disponibilità meccanica Coronet, caricabatterie

Articolo molto interessante
1954 Oldsmobile F-88

Tempi*:

0-60 mph (sec)5,30-100 mph (sec) 12,8 1/4 di miglio (sec) 13,8 @ 104 mph Velocità massima (mph)130 Rapporto assiale 3,54:1

*Fonte: Auto e autista

Ritorno alla Biblioteca di Muscle Cars Classiche.

Per maggiori informazioni sulle muscle car, date un’occhiata:

  • Muscle Cars: Ottenere informazioni su più di 100 giostre per ragazzi difficili.
  • Come funzionano le auto muscolose: Scopri la storia completa delle muscle car, dal periodo classico degli anni ’60 ad oggi.
  • Dodge Muscle Cars: Scopri di più sulle più grandi Dodge Muscle Cars.

Lascia un commento