1966 e 1964 Chevy C10 – Double Whammy

Due C10 di prima generazione di due generazioni di Hot Rodder

Vedi tutte le 7 fotoTim BernsauwriterRyan MansonphotographerApr 4, 2014

Se lo stemma della famiglia Gilmore non include un hot rod da qualche parte, probabilmente dovrebbe. I fratelli Bret e Steve sono da sempre appassionati di ingranaggi e hanno posseduto alcune giostre desiderabili. Eric Gilmore, figlio di Steve e nipote di Bret, ha ereditato l’entusiasmo del padre e dello zio. Alla Goodguys PPG Nationals di Columbus, Ohio, ci siamo imbattuti in queste due belle C10, una arancione del ’66 di proprietà di Bret e una nera del ’64 di proprietà di Eric.

La prima auto di Bret Gilmore fu una Pontiac GTO del ’67. Quella Capra fu l’inizio della passione di una vita per l’hobby automobilistico, seguita da Chevelles, Novas e Camaros. L’interesse di Bret non si è mai limitato alle auto, ma si è trattato solo di ciò che possedeva. Quando negli ultimi anni Bret ha iniziato a vedere i camion classici personalizzati rivendicare il proprio posto all’interno della cultura hot rod, ha deciso che voleva farne parte. Ha iniziato la ricerca di un progetto di pickup poco più di un anno fa. Dopo essersi guardato intorno per un po’, è finito a Cleveland (a un paio d’ore da casa sua a Marion, Ohio), dove si è imbattuto in questo C10 del ’66. È tornato a Marion con il camion.

La Chevy era completa quando Bret l’ha acquistata. Parte del fascino del pickup era il fatto che poteva iniziare a guidarla e a godersela subito. A questo fascino si aggiungeva il corpo dritto Styleside body e la vernice PPG Hugger Orange con un top bianco che seguiva lo stile bicolore della fabbrica. La griglia è stata sostituita con un pezzo di billette. I fari, i fanali posteriori e lo specchietto esterno destro e sinistro sono stati scambiati con le repliche di LMC Truck. Il legno del letto originale è stato mantenuto e preservato. Anche il serbatoio del carburante è stato conservato, tranne per il fatto che il gas viene ora consegnato ad un serbatoio di carburante personalizzato montato sotto il telaio. Gli unici cambiamenti esterni evidenti rispetto al magazzino sono gli emblemi delle SS sui quarti anteriori, le gomme e le ruote, e la posizione abbassata.

Articolo molto interessante
1956 Ford F-100 Pickup Truck - Incrociatori classici

Bret ha mantenuto i framerails di stock e gran parte dei componenti delle sospensioni di stock, compresi il four-link posteriore e la barra Panhard. La Chevy 10-bolt stock è imballata con ingranaggi 4.10:1, che girano su assali a 35 linee di Moser Engineering. Questa posizione è stata raggiunta con un sistema RideTech Level 1 per le C10 del ’63-’72, che sostituisce le bobine e gli ammortizzatori di fabbrica con molle ad aria e ammortizzatori monotubo. Il nuovo profilo è stato ulteriormente migliorato con l’aggiunta di una combinazione aggiornata di ruota e pneumatico. Bret ha deciso per un’interpretazione contemporanea delle ruote in stile anni ’60. Trovò quello che cercava da Billet Specialties, e scelse queste ruote magnetiche a cinque razze della serie Legend. Le ruote posteriori 20×8 hanno una distanza posteriore di 4 pollici e sono rivestite con pneumatici Dunlop 275/35R20 a basso profilo che offrono un’ampia gamma di battistrada. I pneumatici anteriori sono quasi ugualmente robusti, misurano 245/40R18 e rotolano su ruote 18×8. Le ruote anteriori sono supportate da freni a disco da 12 pollici Classic Performance Products (CPP). I tamburi di fabbrica sono stati mantenuti nella parte posteriore. Il cilindro maestro e la valvola di dosaggio sono stati forniti dalla CPP.

Il sedile della panchina di serie era rivestito in vinile nero con cuciture a pieghe a rullo prima che Bret acquistasse il camion. Un inserto in fibra di carbonio di Classic Thunder Road veste il cruscotto e ospita un set completo di strumenti aftermarket Equus. Gli indicatori che controllano le molle pneumatiche RideTech sono montati a destra. Indolore Performance ha fornito il sistema di cablaggio, assicurando che i quadranti si muovano come dovrebbero e che le altre funzioni elettriche non falliscano mai. Il piantone dello sterzo ididit, insieme a un volante Classic della Billet Specialties, guida il ’66 lungo la strada.

È ancora inverno nell’Ohio centrale, quindi il ’66 di Bret non vedrà alcuna attività per un po’ di tempo. Ma non appena le cose si scongeleranno un po’, il camion tornerà sulla strada a cui appartiene.

Vedi tutte le 7 foto

Eric Gilmore stava per compiere 16 anni e, come la maggior parte dei ragazzi che si avvicinano a quella pietra miliare, stava pensando a qualcosa di fico da guidare. Dimostrando che il hot roding è ereditario – o almeno contagioso – Eric non cercava niente di nuovo o di compatto ed economico, cercava “qualcosa di rumoroso e vecchio”.

Articolo molto interessante
1967 Chevrolet C10 - 88 Daze

Eric e Steve (suo padre, ricordi?) erano in piedi sul marciapiede di una piccola esposizione di auto da città quando questa C10 del ’64, “fresca di fattoria”, come dice Eric, ha parcheggiato proprio di fronte a loro. L’autista ha attaccato un cartello “per la vendita” sul cruscotto e non era ancora sceso dal camion prima che Steve lo chiedesse. Il giorno dopo sono tornati a casa.

Dopo che Eric ha preso la patente di guida, lui e suo padre si sono dati da fare per ricostruire il ’64. Per far cadere il camion più vicino al suolo, il telaio di serie fu modificato con molle di abbassamento posteriori da 4 pollici e mandrini a caduta da 2 pollici della McGaughys Suspension Products. La barra di fabbrica a quattro maglie e la barra Panhard localizzano l’originale posteriore a 10 bulloni a 4,10 denti. I freni a tamburo sono stati tenuti dietro, e i freni anteriori sono stati sostituiti con dischi da 12 pollici, con un cilindro maestro Wilwood che fornisce pressione a tutte le curve. Il tutto ruota su cinque razze 20×10 e 18×8 di Coys Wheels. La finitura nera piatta completa la vernice nera satinata sulla carrozzeria. I pneumatici Dunlop Direzza Sport Z1 della Dunlop Direzza Sport sono 285/40R20 nella parte posteriore e 265/35R18 nella parte anteriore.

Sono tutti affari sotto il cofano, dove Eric e Steve hanno piantato un piccolo blocco del ’72 400. Eric ha ricevuto una lezione su come smontare e ricostruire un motore quando Steve ha deciso di aggiungere una coppia di testate in alluminio World Products con componenti per il valvolame Comp Cam più una camma Lunati Voodoo. Il filtro dell’aria, il carburatore e il collettore di aspirazione sono di Edelbrock. Lo scarico è trasportato attraverso le testate Hooker, con un paio di marmitte Flowmaster Super 44 per aggiungere la giusta nota di hot rod. Altri componenti del motore includono una scatola MSD, Accel HEI Super Coil, e l’alternatore Powermaster. Un Turbo 400 fa da supporto al motore, che eroga 320 cavalli.

Articolo molto interessante
Lingenfelter Performance Nationals

Il tema generale del C10 di Eric si riflette nell’interno conservato. La strumentazione originale è completata da un Auto Meter tachimetrico sul piantone dello sterzo di serie e da un kit di manometro triplo Summit Racing (pressione dell’olio, tensione, temperatura) montato sotto il cruscotto. Un cambio Lokar da 32 pollici gestisce la selezione delle marce nel TH400. Un paio di tappetini neri Fairlane forniscono un po’ di sapore personalizzato, si potrebbe dire. Steve Gilmore ha cablato il camion con un kit antidolorifico.

La collezione di placchette magnetiche dei cruscotti dei vari eventi Goodguys sul cruscotto del ’64 testimoniano che Eric si fa mostrare il suo C10 il più spesso possibile. Lui e suo padre Steve e suo zio Bret cercano di raggiungere gli All American Nationals a Indy e i PPG Nationals a Columbus. Eric è anche salito sul suo camion alla Blue Suede Cruise a Norwalk, Ohio, e lo ha portato a fare un quarto di miglio di corsa lungo la pista di pattinaggio con un paio di suoi amici. Quando ha frequentato il ballo dell’ultimo anno di liceo non molto tempo fa, il camion è servito da mezzo elegante per Eric e il suo accompagnatore.

Ora che entrambi i camion sono finiti e vengono mostrati e guidati, i Gilmore hanno iniziato a girare le chiavi inglesi su un paio di progetti Camaro. Bret è impegnato con un ’69, e Steve ed Eric stanno rifacendo il ’67 che fu la prima auto di Steve quando aveva circa l’età di Eric. Come abbiamo fatto notare qualche pagina fa, se si tratta di una hot rod, i Gilmore ci vanno a nozze. Siamo contenti che abbiano applicato il loro talento a questa coppia di C10 classiche personalizzate di prima generazione, e che noi le presentiamo qui.

Vedi tutte le 7 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites201441966-and-1964-chevy-c10.jpg

Lascia un commento