1966 Ford Custom – Eroe non decorato

Corto su pan di zenzero ma lungo su carne di manzo

Vedi tutte le 8 fotoTom ShawwriterJun 10, 2013

Avete i vostri luxo-barges caricati opzionati con tutti gli accessori, alimentate tutto, e tutto il resto è elettrico. Tutto questo è fantastico, ma questa storia non riguarda questo. Riguarda l’altro tipo di muscle car: la spogliarellista. Se si parla di andare veloce, tutto quello che fa il pan di zenzero è aggiungere peso e sottrarre prestazioni. Quindi, se volete comfort, stile e divertimento, un sacco di opzioni sono grandi. Se si vuole a tutto tondo la massima velocità¿ prestazioni di piegatura del collo¿ l’unica opzione che conta davvero è quella sotto il cofano. In queste pagine, quindi, scaveremo in queste pagine l’auto muscolare magnificamente minimale, drammaticamente decontestualizzata e brutalmente basilare.

Si trattava di macchinari specializzati, e la roba buona costa

Vedi tutte le 8 foto

Esempi di questa razza non sono più potenti della Ford Custom del ’66 di Mike Patak. Esatto, Custom. Non la XL, non la 7 litri o la Galaxie 500, nemmeno la Custom 500. Questa è solo l’umile Custom, il modello più semplice che la Ford abbia mai osato offrire. Non ci sono “stravaganze” come la striscia di metallo che attraversa il baule, nessuna modanatura laterale o cresta Ford sul parafango anteriore, e nessuna illuminazione sul gocciolatoio del tetto.

Se riesci a vivere con appuntamenti austeri, hai le basi di qualcosa di speciale. Il passo successivo è quello di verificare l’opzione del motore superiore, quella che Ford ha chiamato (fate un respiro profondo) il “427 Cubic Inch 8V 7 Litre Cobra High-Performance V-8”. Questa è stata la più alta evoluzione del mitico motore FE che ha conquistato NASCAR, NHRA, USAC, Pike’s Peak, Le Mans, Bonneville, e quasi tutti i luoghi di gara che contavano. Con i due Holley gemelli, l’aspirazione a doppio piano in alluminio, la camma a leveraggio solido, le teste ad alta compressione, i pistoni e le aste forgiate e i collettori di scarico individuali, non c’era nulla che potesse nascondere le radici da corsa del 427. A 1.074,01 dollari, era di nuovo la metà del prezzo base della Custom, 2.363,59 dollari, ma si trattava di un macchinario specializzato, e la roba buona costa. Inoltre, pensate alla pasta che risparmiereste non comprando il Galaxie 500/XL o 7 litri premium.

Articolo molto interessante
1973 AMC Javelin - Il Giocatore d'azzardo del Mango

Tutto ciò che fa il pan di zenzero è aggiungere peso e sottrarre prestazioni

Vedi tutte le 8 foto

Si tratta di un uso estremo delle opzioni di fabbrica e non si rivolge a un mercato ampio, ma l’acquirente originale non era un cliente normale. Era un insider il cui suocero era in parte proprietario della Caswell Ford in Ionia, Michigan. Questa traversina Ford è stata ordinata nuova nel novembre del 1965, ed è stata acquistata per 4.059,72 dollari, un sacco di verde per un’auto che non contiene altre chicche a parte i freni a disco anteriori. Ha guidato l’auto duramente; ben presto sia lui che un amico hanno avuto collisioni con essa.

Fu venduta nel 1969 ad un secondo proprietario che tirò il motore, con l’intenzione di ricostruirlo ma senza mai farlo. Questa è la condizione in cui è rimasta in condizioni non operative e con una carrozzeria un po’ scadente, ma con pochissima ruggine. L’ha tenuto fino al 2005. Poi è passata attraverso una serie di proprietari, tra cui John Vermeersch, il famoso guru delle prestazioni Ford. Un altro proprietario l’ha acquistata, ma non l’ha mai ritirata per problemi di salute. Mike Patak della Mike’s Classic Cars in Nebraska l’ha acquistata nell’ottobre 2009 e l’ha ritirata dalla Total Performance di Detroit.

Vedi tutte le 8 foto

427 Gergo

  • Cross-bolted: Si riferisce ai bulloni del cappello del cuscinetto principale dell’albero a gomiti. Due bulloni filettano attraverso i cappellotti principali nelle ragnatele del blocco principale in stile convenzionale. Ma altri due bulloni filettano orizzontalmente attraverso il lato del blocco nei tappi stessi, rendendo i 427 tappi principali molto stabili e virtualmente a prova di guasto.
  • Codice R: Codice motore assegnato al 427 8V. È la quinta posizione del VIN. Il 427 4V (’63-’64) era un codice Q.

    Low Riser: Prima versione del 427, prodotta per i modelli del ’63-’64 e fino al marzo 1965.

  • Riser medio: Prodotto a partire dal marzo 1965, ha migliorato il design del 427 con oliatura migliorata (oliatore laterale), manovella in acciaio forgiato e teste ad alto flusso modellate dopo l’alzata alta.
  • High Riser: Motore da corsa rilasciato nel ’64 nelle Galassie leggere e nelle Fairlanes Thunderbolt.
  • Porta del tunnel: Esotico sistema di testa/incastro solo per le gare, con grandi porti rotondi.
  • SOHC/Cammer: Conversione molto esotica della testa della camma in testa/intacco per il blocco 427 esistente sviluppato per le gare di livello successivo. Anche se pianificata come opzione di fabbrica, è stata annullata e venduta al banco solo a metà degli anni ’60.

Vedi tutte le 8 foto

Mike ha un apprezzamento speciale per i Ford full size, e questo ha ottenuto il trattamento VIP nel suo negozio. È stato completamente smontato fino al telaio nudo e meticolosamente restaurato bullone per bullone. Lì hanno fatto molti restauri di alto livello, quindi conoscono la routine. La parte più difficile di questo lavoro è stata trovare tappezzerie originali.

Da quando è stato completato è stato a pochi spettacoli, dove ha sempre ottenuto un punteggio alto sul dettaglio del motore, ma non ha ancora colpito i grandi spettacoli. Molti spettatori vedono il suo aspetto esteriore semplice e lo liquidano come la berlina di qualche nonna addomesticata, ma chi guarda più da vicino e vede che è una vera e propria R-code Custom viene spazzato via.

È incredibile cosa si potesse convincere la fabbrica a costruire a quei tempi. Anche se le Ford a grandezza naturale venivano vendute a centinaia di migliaia, la Ford ci metteva comunque del tempo a costruire un’auto truccata, che il compratore aveva già costruito. Per alcuni, è solo un’altra semplice vecchia Ford, ma per coloro che conoscono il codice e apprezzano una semplice Jane che dorme con un motore a motore a scoppio, è un eroe non decorato.

Vedi tutte le 8 foto

A colpo d’occhio

1966 Ford Custom Sedan

Di proprietà di: Mike Patak, Omaha, NE

Ripristinato da: Mike’s Classic Cars

Motore: 427ci/425hp 8V R-Codice V-8

Trasmissione: Top Loader 4 velocità manuale

Riavviare: Ford 93/8 pollici con 3,50 marce

Interno: Sedile da panchina

Ruote: Acciaio stampato da 15 pollici con calotte per mozzi economici

Pneumatici: 8.15×15 Super Sports Wide Oval Oval bias-ply Redlines

Parti speciali: Motore R-Code 427/425hp

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento