1966 Ford Truck – Camion per lettori

Il linguaggio internazionale dei camion su misura

Vedi tutte le 9 fotoDakota WentzwriterFeb 1, 2008

Anche se la Ford del ’66 di Lonnie Craddock non è esattamente il tipo di camion “pane e burro” della CCT, la sua storia lo è sicuramente. La sua storia è simile a quella dei ragazzi che amano i camion e, cosa più importante, amano costruirli. Date un’occhiata, pensiamo che tutti si possano capire.

“Sono impiegato come giuntatore per cavi presso la Embarq Telephone Co. di Williamston, NC, e possiedo questo camion da 16 anni. Non è il primo Slick che possiedo. Il primo era un SWB unibody SWB del ’63 su cui non ho mai iniziato, e il secondo era un SWB Styleside 4×2 del ’66 su cui ho installato un 302 con un trans C4. Quando mi sono imbattuto nella SWB Styleside del ’66, qui nella foto, era in una forma migliore di quella che stavo guidando. L’ho comprata il giorno dopo. Veniva dalla Ford con un 6 cilindri da 240ci e tre sull’albero. I miei piani erano di aggiornarla con servosterzo e servofreno a disco, verniciarla e rifare gli interni. Poi due mesi dopo mia moglie ha scoperto di essere incinta di due mesi, e sette mesi dopo abbiamo avuto un bambino senza soldi da spendere per un camion. Il corpo del camion è andato giù per la collina nei 10 anni successivi. Ma quei 10 anni mi hanno dato un sacco di tempo per pianificare, e per vedere cosa avrebbe funzionato e cosa non avrebbe funzionato per quanto riguarda gli aggiornamenti del camion. Per tutto quel tempo sono stato sotto molti camion modello F150 di anni diversi, e sembravano tutti più o meno uguali. Quindi il freno a disco e il servosterzo sembravano un “si può fare” con i pezzi di fabbrica. Da qualche parte lungo la strada ho pensato: “Perché non farne un 4×4 già che ci sono? Allora ho dovuto capire quali fossero i diversi telai e ho scoperto che erano quasi identici.

Articolo molto interessante
Camber negativo - 1955 Chevy Stepside

“Ho iniziato a cercare su Internet parti di repo, parti di NOS, o qualsiasi cosa potessi trovare. Sono venuto a scoprire che i telai dal ’65 al ’79 erano quasi gli stessi. Tuttavia, i binari del telaio dal ’73 al ’79, da dietro la cabina al paraurti posteriore, sono un po’ più larghi, ma questo è un problema minore. La parte anteriore del telaio è un bullone, e alla fine ho trovato un telaio 4×4 del ’77 e un motore Windsor 351. Semplicemente mettendo la carrozzeria del ’66 sul telaio del ’77 ho avuto gli upgrade che volevo: freni a disco, servosterzo e trazione integrale. Ho fatto tutto il lavoro con l’eccezione del sedile e della verniciatura a spruzzo del bascoat/clearcoat. Il sedile è stato coperto da Steve Hoggard di Windsor, NC; e il paramotore Candy Apple Red è stato spruzzato da Larry Brickhouse di Columbia, NC. Circa il 90% dell’intero camion è stato sabbiato: le ammaccature sono state riparate, i fori della ruggine sono stati riempiti e si è proceduto a una gran quantità di sabbiatura per ottenere un corpo dritto. Il progetto ha richiesto sei anni nel mio tempo libero, e ho ancora un paio di cose da fare prima che sia finito, se mai. Come risultato della costruzione del camion, ho un’attività secondaria nel mio negozio; lo chiamo Bear Grass Motor Sports”.

E ancora una volta prevale il linguaggio internazionale dei camion su misura! Dopo tutto, il camion di Lonnie è tecnicamente personalizzato …

Articolo molto interessante
1949 Chevrolet 3100 - La roba giusta

Vedi tutte le 9 foto

Eye Of The Beholder Per Earl Miller, di Shelbyville, IN, uno dei sogni della sua vita era di possedere il “brutto camioncino” del suo amico. Quindi si può scommettere che quando è arrivato il momento, quel brutto camion è diventato il suo brutto camion.

“Recentemente ho finito il mio camioncino, un pickup internazionale R-100 del 1954. Questo camioncino è nato lo stesso anno in cui sono nato io, e l’ho ammirato a lungo. Uno dei miei più vecchi amici l’aveva a Palm Springs, in California. Quando si è presentata l’occasione, mi sono offerto di comprarlo, perché era diverso e insolito. Credo che i “brutti camion” siano una cosa bellissima.

“Negli ultimi tre anni sono andato dal basso verso l’alto e ho rifinito e sostituito tutto a quello che si vede nelle foto. Ho cercato di mantenere un look vecchio stile con molti aggiornamenti moderni. Le modifiche includono tutti i nuovi cablaggi, e una conversione a 12 volt, con un nuovo alternatore cromato da 100 ampere. Ho anche riprogettato la sospensione posteriore con barre di trazione, un nuovo albero motore ad alte prestazioni, e una Ford 9 pollici completamente ricostruita con 3,50 marce. La carrozzeria è stata tolta, ed è stata applicata una nuova verniciatura, basecoat/clearcoat Corvette rossa. Gli interni e gli indicatori sono stati rinnovati dalla Williamson Instruments. Tutti i vetri incrinati sono stati sostituiti e tutte le guarnizioni di gomma sono state sostituite. Una cosa che ho scoperto è che i pezzi non sono facilmente disponibili per gli Internazionali, e a volte questo può causare una sfida. Poiché questa è stata la mia prima abitudine, ho imparato molto.

Articolo molto interessante
1955 & 1972 Chevy Trucks - Camion per lettori

“L’autocarro è unico nel suo genere in quanto ha un cofano ribaltabile in un unico pezzo, che è stato fabbricato dal costruttore originale, realizzato con il cofano e i parafanghi anteriori originali. Sotto il cofano c’è una Corvette 350 del ’79 con 4 bulloni di rete, che si muove molto bene. Dai coperchi delle valvole Edelbrock alla coppa dell’olio cromata, al coperchio della trasmissione, alla pompa dell’acqua e a un sacco di cromo sotto il cofano, il motore è vestito bene. Il raffreddamento è gestito da una combinazione di ventola elettrica da 16 pollici che mantiene il motore ben funzionante anche in situazioni di traffico. A completare il tutto ci sono i cerchioni Wheel Vintiques che ho messo su”.

Nota dell’editore: Far entrare il vostro camion nel Readers’ Trucks è un gioco da ragazzi, della macchina fotografica. Tutto ciò che serve è una pila di foto di buona qualità della vostra corsa che siano a fuoco e ben illuminate. A causa del volume della posta che riceviamo, ci dispiace non poter restituire le fotografie. Inviate le foto del vostro camion (niente Polaroid o stampe): CCT, Readers’ Trucks, 774 S. Placentia Ave., Placentia, CA 92870. È importante che includiate una descrizione dettagliata delle modifiche che avete apportato al vostro camion, comprese eventuali storie interessanti dietro di esso.

Vedi tutte le 9 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento