1966 Plymouth Satellite Convertibile – Il Drop-Top riluttante

Alcune auto non vogliono essere restaurate e, per fortuna, alcuni proprietari non piangono lo zio

Vedi tutte e 3 le fotoRob ReaserwriterJul 1, 2003

Cos’è che spinge alcuni appassionati di auto a fare quel miglio in più per dare alle auto, che considererebbero la salvezza come un ultimo viaggio verso il frantoio, una seconda possibilità di vita? Per alcuni, è la rarità di un’auto che la salva dalla rovina. Per altri, è un desiderio travolgente di possedere un’auto d’epoca che da anni tormenta i loro sogni. Per altri… beh… è l’ipotesi di chiunque sul perché qualcuno spenderebbe una quantità eccessiva di tempo e denaro per recuperare una vecchia auto da una morte tanto necessaria.

Bill Carlos’ ’66 Satellite decappottabile è una di quelle auto che ti fa pensare a come sia riuscita a guadagnarsi una tregua. Quando Bill l’ha acquistata è stato quasi sparato, e non è stato poi così difficile per lui comprarla. In ogni caso, auto e autista erano destinati a una lunga e piacevole vita insieme.

Bill è entrato nel satellite per caso. In realtà, è stato quando stava aiutando un amico in difficoltà che il vecchio straccio è atterrato nel suo vialetto.

Circa 14 anni fa, un amico di Bill stava cercando di comprare un’auto da un signore che guidava questo funky Satellite come mezzo di trasporto quotidiano. L’altra auto che l’amico di Bill stava cercando era disponibile per la vendita, ma l’uomo insisteva che l’altra auto non poteva essere acquistata a meno che non si togliesse anche questa decappottabile dalle mani. Andate a capire questa logica.

Vedi tutte e 3 le foto

“Dato che il mio amico era appassionato di Chevys, non voleva la Plymouth”, dice Bill, “così mi ha chiesto se l’avrei presa. Gli ho offerto un prezzo basso di 600 dollari per poter concludere l’affare e [l’uomo] l’ha presa.

“La macchina era in cattive condizioni. Era stata riverniciata di bianco con strisce rosse. C’era un po’ di ruggine nei quarti di pannello. La parte superiore era stata colpita, il finestrino posteriore era strappato e la neve arrivava sul sedile posteriore. La 318 originale era stata sostituita con una 318 più recente, che era piuttosto ben cestinata. Mia moglie vide per la prima volta l’auto in un parcheggio subito dopo che l’avevo comprata, e pensò che l’avessi persa”.

Pochi altri avrebbero potuto pensare la stessa cosa, ma come fan trentennale della razza Mopar, Bill era legato e determinato a fare qualcosa di buono con l’orecchio di questa proverbiale scrofa. Il primo passo è stato quello di spogliare la macchina dei suoi elementi di base e ricominciare da capo, ci dice Bill. Ad un amico della Jack Crow Autobody è stato affidato il compito di sistemare i quarti di dollaro, lisciare i fogli di lamiera rimasti e applicare un nuovo strato del colore originale, il Light Metallic Blue. Gradualmente, la carrozzeria è tornata al suo stato precedente. “Quasi tutto è stato sostituito con pezzi nuovi, N.O.S., o con oggetti usati di buona qualità provenienti da ricambi auto e scambi di ricambi”, dice Bill. In effetti, è stato nel trovare cromo di qualità, finiture e articoli luminosi che Bill e sua moglie, Darlene, hanno avuto il momento più difficile. “Sembra che ora ce ne siano altri da trovare”, dice, “ma 10 anni fa [non era così]”.

Vedi tutte e 3 le foto

Quando è arrivato il momento di costruire la trasmissione e le sospensioni, Bill ha scelto di lavorare al Satellite con un colpo di scena. Le sospensioni sarebbero rimaste relativamente di serie, con pesanti ammortizzatori posteriori, due lamelle extra nei pacchi molla e barre antisway posteriori PST aggiunte per una maggiore maneggevolezza. Le ruote Magnum 500 avvolte in Goodyear ST hanno completato i miglioramenti della qualità di guida.

La grande svolta, però, è arrivata sotto il cofano.

Dal momento che la 318 era sostanzialmente battuta, e Bill e Darlene intendevano guidare la cabrio per tutto quello che valeva, Bill decise che il vano motore aveva bisogno di qualcosa in più. L’extra sarebbe stata una 440 del ’70 allestita per qualche serio servizio su strada.

Il motore è stato annoiato a .030 e il montaggio del blocco corto è iniziato con l’installazione di aste Six Pack con pistoni forgiati TRW collegati a una manovella rinfrescata. Le teste 906 sono state leggermente porzionate prima di essere dotate di una valvola di aspirazione e di scarico più grande. Queste vengono azionate tramite bilancieri a stock tramite sollevatori Mopar e una camma con un elevatore da 0,484 pollici e una durata di 0,284 gradi. Un’aspirazione Six Pack è stata sistemata tra le testate e dotata di tripli carboidrati Holley.

Ora, le testate ad alte prestazioni di serie conducono marmitte Hemi e tubi di scappamento da 2,5 pollici. Dietro il 440 si trova un 833 a quattro marce rinforzato con una frizione Hayes e un disco di pressione e sormontato da un cambio Hurst. Il quattro marce trasferisce la coppia del motore ad un 8 34 che ospita un differenziale a slittamento limitato di 3,55.

Il disegno di legge considera la convertibile un restauro continuo e graduale. “Abbiamo guidato l’auto per gli ultimi sei o sette anni, e ogni anno sembra migliorare un po'”, dice.

Proprio lo scorso inverno, Bill si è tuffato in quello che si è rivelato essere il progetto più difficile di tutti, sostituendo il trattino. Il proprietario originale aveva tagliato il cruscotto per installare un impianto stereo. Bill alla fine ha trovato un sostituto adatto da un’auto di ricambio, così dopo averla sottoposta a un’accurata sabbiatura e verniciatura, ha eseguito il difficile compito di rimuovere il vecchio e installare il nuovo.

Oggi, il Satellite di Bill e Darlene si gode la strada aperta almeno due o tre volte a settimana intorno a Stow, Ohio, casa della coppia. Questo include molti spettacoli regionali e crociere.

“Riceviamo molta attenzione”, dice Bill, “dato che non ci sono molte decappottabili Satellite del ’66 in giro. La porteremo praticamente a qualsiasi spettacolo o crociera, indipendentemente dalla distanza”.

Forse era riluttante a tornare sulla corsia di sorpasso, ma grazie allo spirito irremovibile e alla determinazione di Bill e Darlene, questo è uno straccione che non rallenterà per un po’ di tempo ancora.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento