1966 Plymouth Satellite Easy Restoration – ritrovamenti rari

E’ un aereo, no, è un satellite

Vedi tutte e 6 le fotoDave YoungwriterOct 1, 2009

Kevin Wehner di Tempe, Arizona, è molto simile alla maggior parte di noi Mopar, e mentre guida in giro per i posti che di solito percorre, prende sempre strade secondarie e sbircia nei fienili e nei garage aperti alla ricerca di un Mopar dimenticato. Kevin ammette che, come la maggior parte di noi, in questi giorni vede meno Mopar all’aperto, ma come dimostra la sua storia, ci sono ancora delle auto molto belle nascoste dietro le case, nei capannoni o nei fienili, che aspettano solo di essere trovate.

Mentre si recava a Coolidge, in Arizona, alla fine del 2008, Kevin ha deciso di prendere un percorso che non aveva mai percorso prima, sia per un cambio di scenario, sia per la possibilità di avvistare forse un Mopar non ancora scoperto. Guidando sulle strade secondarie e contemplando il suo percorso, Kevin ha superato una casa e la sua visione periferica ha colto qualcosa che si rifletteva nel sole del deserto, spuntando dal capanno dietro la casa. Guardando più da vicino, l’oggetto lucido era l’inconfondibile naso di un Plymouth Satellite del ’66. Voltandosi, Kevin si chiedeva se l’auto fosse una due porte, se avesse un V-8, e se il proprietario sarebbe stato disposto a vendere? Dopo aver bussato alla porta, un anziano signore la aprì e Kevin ebbe le sue risposte.

Articolo molto interessante
Camber negativo - 1955 Chevy Stepside

Vedi tutte e 6 le foto

Dopo essersi presentato, Kevin ha chiesto dell’auto e il proprietario ha detto di no, non era in vendita, ma ha cominciato a descrivere l’auto a Kevin. Disse che aveva acquistato la Satellite due porte del ’66 nel 1972 con circa 23.000 miglia e che l’aveva guidata per un po’ di tempo prima di decidere di scambiare il motore per una maggiore potenza. Acquistando una ’68 da 440 CV, ha tirato fuori la 361 big-block originale e ha effettuato la sostituzione, aggiungendo contemporaneamente il cofano motore max-wedge. Poi ha continuato a guidare l’auto fino al 1980 circa, quando è stata parcheggiata e il motore è stato tirato per la manutenzione. Da allora l’auto era rimasta nel capannone, e il proprietario ha detto che aveva sempre voluto ripararla, ma non l’ha mai fatto. Non volendo essere insistente, Kevin lasciò gentilmente il suo numero di telefono e chiese al signore di chiamare se avesse mai cambiato idea.

Tre settimane dopo squillò il telefono di Kevin, e fu il proprietario del Satellite a chiamare per chiedere se Kevin era ancora interessato all’auto. Naturalmente Kevin disse che lo era e si organizzarono per incontrarsi. Ispezionando l’auto, Kevin la trovò nel complesso in ottima forma e completa, tranne che per il motore assente. Anche se alcuni degli interni e delle finiture sembravano mancare, Kevin ha trovato tutti i pezzi nel bagagliaio o nel sedile posteriore. Anche il Certicard e il parafango erano ancora al loro posto sotto il cofano. Essendo un’auto dell’Arizona, la Satellite era priva di ruggine e diritta, il che la rendeva candidata a un facile restauro. Kevin e il proprietario negoziarono rapidamente un prezzo, e per l’eccitazione di Kevin ottenne l’auto per meno di una settimana di paga!

Articolo molto interessante
Aaron Pilatzke 1933 Chevrolet Willys - Street Shaker

Vedi tutte e 6 le foto

Certo, Kevin non aveva bisogno di questo progetto perché si tiene molto occupato con il suo lavoro, la famiglia e l’ammirevole compito di crescere tre bambini in affidamento, ma dice che l’accordo era troppo bello per lasciarselo sfuggire. Kevin dice che, sebbene il suo Satellite non sia raro come un corpo Hemi B, essendo un’auto di grossa cilindrata, è certamente degno di un restauro che lo riporti al suo antico splendore. Ci congratuliamo con Kevin e la sua famiglia per aver ottenuto un ottimo risultato per la loro rara scoperta.

Vedi tutte e 6 le foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento