1966 Plymouth Satellite – In orbita

Chi dice che solo i pezzi grossi possono divertirsi?

Vedi tutte e 6 le fotoGeoff StunkardwriterOct 1, 2008

Abbiamo tutti sentito l’adagio: non c’è sostituto per lo spostamento. Perché prendere 340 cubi quando se ne possono avere 440? Ma, a dire il vero, per una viabilità a tutto tondo sulla strada, a volte più grande non è sempre meglio.

Innanzitutto, con i prezzi del gas in aumento, c’è la questione del chilometraggio da considerare. Dal momento che state leggendo questa rivista e non Wussy Man Econoboxes, abbiamo la sensazione che questo non sia in cima alla vostra agenda, ma rimane il fatto che, quando si tratta di 80 dollari o più per riempire il serbatoio, ottenere il massimo del botto per il dollaro è fondamentale. Se non si sta facendo un rifornimento a pieno carico, i centimetri inferiori possono essere un modo di vedere la cosa.

Vedi tutte e 6 le foto

Poi c’è il peso. Quel grande 383 o 440 è stato chiamato “grande” per qualcosa di più di quanta superficie si è mossa all’interno – era dimensionalmente più grande e questo significava più chili sul naso. Di nuovo, se siete già abituati a questo – come molti proprietari di Mopar – non è un grosso problema, ma costruire un corpo B senza motore B è un’opzione per un migliore equilibrio tra anteriore e posteriore.

L’ultimo punto è fare a modo tuo. È la tua macchina, e un ictus da 500 pollici può essere quello che ti fa battere il cuore, ma mettere una sana bomba di Los Angeles in quel corpo B aiuta a fare una dichiarazione.

Tutto questo si aggiunge a quello che Buzzy Bondurant ha deciso di fare quando ha iniziato a rimettere insieme questo Satellite del ’66 per divertimento.

Articolo molto interessante
Road Runner di Tom Arling del 1973

Buzzy, che proviene dalla città NASCAR di High Point, North Carolina, possiede un’azienda di autocarri e gode di tutto, dalle barre per strada alle muscle car. Possiede ancora il 383 Plymouth Satellite che ha comprato nuovo nel 1965 e che è stato restaurato in base alle specifiche del Plymouth.

Vedi tutte e 6 le foto

Questo progetto gli è arrivato nel 2006 ed è stato fondamentalmente un facile rifacimento di sei mesi su una solida conchiglia di Plymouth sopravvissuta. Fuori dalla catena di montaggio, l’auto era arrivata con una 318, TorqueFlite, e una combinazione di trasmissione 83/4. Mostrava poco più di 68.000 miglia sul contachilometri, era ancora nella vernice originale WWI White, così com’è ancora.

La potenza della Plymouth ora proviene da una 360 fortificata, che è stata lasciata con il braccio lungo di stock-stroke (un sostituto di Eagle), ma ha una pulizia di 0,030 pollici nei cilindri. L’uomo del motore Ralph Brewer si è occupato della costruzione di questo pacchetto con pistoni KB a compressione 10.1, aste Eagle, una camma Mopar da .484 con pezzi Mopar, Crane e valvetrain Milodon. il bilanciamento finale è stato gestito da Edwin Bore. Milodon ha anche fornito la coppa dell’olio.

Vedi tutte e 6 le foto

L’efficienza deriva da una presa d’aria Edelbrock RPM Air Gap che supporta un carburatore da 750 cm, con le teste di ferro portate che inviano i fumi spesi ai Flowmasters attraverso Hedman Hedman Hedders. Le parti MSD forniscono la scintilla. È un pacchetto solido e, secondo Buzzy, si spegne facilmente da qualche parte al di sopra di un cavallo per pollice ai massimi regimi.

Il cambio di stock è stato lasciato montato nella console. l’interno color cedro è quello che sembrava in origine, con Legendary che ha fornito i coprisedili. Il monitoraggio supplementare è assistito solo da un Sun tachimetro montato sul piantone dello sterzo. Il resto della linea di trasmissione è il ricostruito ‘Flite con un leggero convertitore di stallo a 2.800 giri/min. di Mancini e un ingranaggio autostradale da 3,23 nel differenziale.

Articolo molto interessante
1964 Pontiac GTO - Padre e Figlio 64s

Il via era lì, ma che ne dite di un po’ di azione di arresto? La risposta è stata un’attrezzatura di conversione Master Power Brakes con nuovi dischi anteriori e cilindro maestro. Inoltre, la funzionalità in loco era completata da nuovi componenti per le sospensioni, molle riarmate e ammortizzatori aftermarket. I cerchi in acciaio sono ora dotati di gomma Bridgestone Futura Super Sport 235/R70-15.

Questa è un’auto da strada, quindi non possiamo dirvi quali sono i tempi di sterzata, ma va bene, visto che è più una cruiser che un bruiser. La vernice bianca originale dell’auto e l’assetto modesto, ma rechromed, sono anch’essi sobri. al passante della marca X, è probabilmente scambiata per un mite ma poco modesto calzabile. Ma quando Buzzy accende quel polmone da 360 pollici, il limite del divertimento è altissimo.

Fast Facts ’66 Plymouth SatelliteBuzzy BondurantBuzzy BondurantHigh Point, NC

“Questo b-corpo è così veloce e divertente, spenderei altri 25.000 dollari per uno se riuscissi a trovarlo. naturalmente, poi dovrei correre io stesso!”-Buzzy Bondurant

Vedi tutte e 6 le foto

Mopar Power

Motore : Più selvaggio che mite con Ralph Brewer di Winston-Salem che si lancia in alcune chicche. Dopo una pulizia di 0,030 pollici, il blocco Dodge degli anni ’70 circa ha ricevuto un albero a gomiti e canne Eagle stock-throw, lumache 10.0:1 Keith Black, bulloni ARP, e una coppa dell’olio Milodon. Su questo sono state portate e lucidate le teste a 360 gradi della fabbrica, coperte da una presa d’aria Edelbrock RPM Air gap e da un carburatore Edelbock da 750 cm di spessore. Hedman ha fornito “hedders”, e il rombo proviene da un impianto di scarico Flowmaster e da uno scarico da 3 pollici x-design. Una combinazione di parti Mopar e MSD fa volare il fuoco.

Articolo molto interessante
1969 Plymouth Road Runner - Dal pezzo al premio

Trasmissione: Ricostruito 727 Torqueflite con un cambio di fabbrica montato su consolle.

Differenziale: 8 3/4 con ingranaggio 3.23 e presa sicura.

Potenza e prestazioni: Nessun numero di dyno, ma Buzzy pensa che stia colpendo circa 400 pony quando canta.

Vedi tutte e 6 le foto

Sure Grip

Sospensione : Le boccole di ricambio e altri pezzi nuovi lo tengono al sicuro, così come le foglie posteriori che sono state riarcate e gli ammortizzatori freschi.

Freni: Dischi anteriori e tamburi posteriori, per gentile concessione di un kit di conversione Master Power.

Cerchioni: Acciaio di fabbrica da 15 pollici.

Gomma: Bridgestone Futura 235/R70-15.

Alto impatto

Carrozzeria : Il credito per la carrozzeria va a Ma Mopar e ad alcuni proprietari precedenti molto attenti. Vernice: Buzzy crede che l’auto non sia mai stata riverniciata.

Interno: L’unica vera aggiunta è il tachimetro e i misuratori olio/acqua per aumentare il pacchetto dei misuratori di fabbrica. Leggendario è arrivato con alcuni nuovi coprisedili anteriori.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento