1966 Pontiac GTO Tiger – Battere la tigre!

Ricreare la leggenda di GTO

Vedi tutte le 9 fotoRo McGonegalwriterWes AllisonphotographerMar 1, 2002

Jim Wangers, insieme a Jon Z, il dirigente d’auto criminale preferito di tutti, Jon Z. DeLorean, ha più o meno creato la GTO originale quando. Qualche anno dopo, in combutta con il vecchio negozio Royal Pontiac, Wangers era totalmente responsabile del giudice. Ha persino vinto l’oro in alcuni eventi nazionali dell’NHRA nei primi anni ’60 nella Pontiac Stockers, poi è diventato uno dei mercanti d’auto più in voga di tutti i tempi.

Vedi tutte le 9 foto

Nel ’66, il programma GeeTO Tiger di Wangers era un vero e proprio “schtick”, una bolla promozionale che mirava a coinvolgere gli appassionati a terra. Individui selezionati in alcuni eventi di dragstrip sarebbero stati invitati a battere il Tiger (in realtà uno dell’equipaggio reale che sudava nei suoi calzini sotto un ridicolo costume a strisce) in una gara di heads-up con due Capre: una con un pannello nero, l’altra con un pannello bianco. La GeeTO che vedete qui è una riproduzione delle Tigri promozionali del giorno e un veicolo di progetto attuale per Pontiac Enthusiast-un mensile pubblicato da, beh, indovinate chi? La Tigre reincarnata realizzerà principalmente la stessa cosa, ma nel 2002, il fortunato concorrente gareggerà con la propria auto contro la solitaria GeeTO Tiger, completamente rinnovata e puntellata da motore, trasmissione, sospensioni e tecnologia dei pneumatici che ai tempi era un sogno inimmaginabile. È stata anche ricreata come un kit di modelli Revell in scala 11/425 e un paio di repliche in scala 11/418 disponibili in un negozio di giocattoli vicino a voi.

Vedi tutte le 9 foto Vedi tutte le 9 foto

Per il gusto di questo progetto e per il merito di Raymundo, è stato in grado di incastrare 1011/42 pollici slick nei pozzetti delle ruote senza tagliare o battere un millimetro di metallo. Raymundo ha usato ruote larghe 811/42 pollici con 331/44 pollici di distanza posteriore e le ha incastrate sugli assi Moser con distanziali di 51/416 pollici di spessore. Si adattano perfettamente. Di tutti gli sponsor sui fianchi della GTO, solo Doug Thorley è un rifugiato dei vecchi tempi. Egli ha progettato e costruito i prototipi di testate a tubo tondo, che sono ora disponibili in forma di produzione per le auto con carrozzeria A del ’64-’67 equipaggiate con testate Edelbrock o con testate a porta tonda di fabbrica. La GeeTO dovrebbe ringhiare a 10 raduni selezionati della Pontiac quest’anno. Se siete alla ricerca di una Capra di 10 secondi che nella storia si è classificata ai primi 12 posti, questa è l’auto che fa per voi.

Articolo molto interessante
Sottile 1956 Ford F-100 nasconde un GM 500hp big-block GM e una sospensione Kugel completamente indipendente.

Vedi tutte le 9 foto

Volevamo provare a farci strada in questa storia. Era previsto un test completo su strada, ma anche se la vettura aveva fatto i suoi migliori tempi il fine settimana precedente a Carlsbad, Anderson temeva che il convertitore di coppia avrebbe ruttato male per noi. Ulteriori flummoxes includevano freni che avrebbero dovuto essere servoassistiti ma non lo erano e un carburatore che era quattro dimensioni di jet troppo grasso. Nonostante ciò, gli occhi si sono bloccati sulla GTO mentre Anderson rotolava nell’acqua per fare il primo di diversi grandi burnout per le telecamere HOT ROD. Il 467 di Jim Butler suona bene quando lo alza e fa scattare l’acceleratore per staccare le spine. La Capra si lamenta, ma i fianchi delle chiazze non deviano molto. Dopo sei fumogeni indotti dal liquido, è ovvio che il gas di scarico non si rompe bene e il motore è ingrassato. Tutti sono contenti delle patatine fritte, ma il fuggitivo raccoglierà davvero le ruote anteriori da terra? Un pezzo di cemento asciutto e diverse pugnalate al convertitore non riescono a produrre luce diurna.

E che cos’è questa storia del trans automatico? Nell’interesse della ripetibilità e della longevità, il box a quattro velocità è stato usurpato da un TCI TH400 dotato di un convertitore di stallo da 4.000 giri/min. “Tenendo conto dell’affidabilità e della bassa manutenzione del TH400, per non parlare della coppia notevolmente aumentata di un moderno motore da corsa Pontiac da grande pollici, la scelta di un automatico da corsa per le competizioni ha avuto molto senso”. Beh, non ci piace, ragazzi. Il cambio a levetta è il cuore della GTO, quindi fatevene una ragione e iniziate a girare con una Jerico. Vi garantirà un posto vicino a San Pietro.

Articolo molto interessante
Dave Morge 1936 Ford Club Cabriolet - Joliet Turtle Wax Top 100

Vedi tutte le 9 foto

Capra Numero 1

Ispezione rapidaDave AndersonOrange, CA’66 GTO Tiger

EngineType: JBP 467ci cassa motoreBlock: Pontiac 400ci, alesaggio 4,181 pollici, cappellotti principali a quattro bulloni in billetta, perni in ARP, rinforzo della cambusa del sollevatore MegaBraceOiling: Pompa dell’olio ad alto volume M54F Melling M54F, Canton 8-quart panCrankshaft: JBP in ghisa, corsa 4.250 pollici, perni principali da 3 pollici, bilanciatore armonico in alluminio PowerBond approvato SFI, cuscinetti Federal-Mogul/CleviteCuscinetti di collegamentoBastoni di collegamento: Aquila forgiata, pistoni da 6,80 pollici: Ross 450 grammi piatto, rapporto di compressione 9,5:1, perni in Ferrea da 0,990 pollici, anelli di tenuta totaleTeste dei cilindri: Edelbrock in alluminio, portato a flusso 300 cfm sul lato di aspirazione, camere di combustione da 87cc, prese Ferrea da 2.11 pollici, scarichi da 1.77-inch, fermi e serrature a 10 gradi, bilancieri in alluminio JBP 1.5:1, aste di spinta da 51/416 pollici temprate, piastre guida, perni a bilanciere temprati, Comp Cams valvepringsCamshaft: JBP/Comp Camme a rulli pieni, durata 260/268 a 0,050, sollevamento netto 0,575, separazione dei lobi a 112 gradi, RollMaster 12 posizioni catena di distribuzione a catena Induzione: Edelbrock Performer RPM, Demon 1.000-cfm carburatoreInnesco: Distributore billette MSD, 6AL boxExhaust: Testate Doug’s Headers round-port, primarie da 171/48 pollici, sistema di scarico da 3 polliciCooling: Radiatore in alluminio Rodney RedBuilt By: Jim Butler Performance, Leoma, TNOutput: 560 CV a 5.800 giri/min, 575 lb-ft a 4.000 giri/min Prestazioni: 11,26 a 116,46 mph

Articolo molto interessante
"Re dei Fuorilegge" Stagione Finale di Steve Kinser nel 2014 "Saluto al Re".

Vedi tutte le 9 foto

Trasmissione di guida: TCI TH400, convertitore di coppia da 9 pollici, velocità di stallo da 3.500-4.000 giri/min, flexplate approvato da TCI SFI, Hurst Shifter e Line-LocRear Axle: Corpo Moser Engineering a 12 bulloni, accorciato a 56 pollici, differenziale ad alta resistenza, alberi in acciaio a 35 scanalature, rapporto 4,10:1, supporti del braccio di torsione superiore estesi, linguette del braccio inferiore riposizionate, supporti a molla rinforzati, copertura Moser

TelaioSospensione anteriore: Stock ’66 GTO con molle elicoidali Eaton, barra oscillante rimossa Sospensione posteriore: Hotchkis Performance bracci di torsione inferiori, barra anti oscillazione, boccole in poligrafite, bracci superiori regolabili e puntoni tubolari per rinforzare le barre di torsione e la traversa superiore, molle elicoidali Eaton station-wagonSteering: Lee Manufacturing, braccio Pitman, snodo a straccio, scatola manuale (20:1)Freni: Acciaio inossidabile da 12 pollici, 10 pollici; booster da 7 pollici, valvola di dosaggio, linee in acciaio inossidabile Classic Tube

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites20023hrdp-0203-01-pl-1966-pontiac-gto-tiger-burnout.jpg

Lascia un commento