1967, 1968, 1969 Chevrolet Camaro Z-28

The 1967-1969 Chevrolet Camaro Z-28s carried a specially built 302-cid V-8 rated at a conservative La Chevrolet Camaro Z-28 del 1967-1969 trasportava una Chevrolet Camaro Z-28s costruita appositamente per 302-cid V-8 con classificazione conservativa ©2007 Publications International, Ltd.

La prima Z-28 è stata per la Camaro di Chevrolet ciò che la Boss 302 è stata per la Mustang di Ford: una “ponycar” pronta per la gara disponibile presso il vostro showroom d’angolo. Ma dove la Camaro ha portato la Mustang sul mercato per due anni, la Z-28 è apparsa due anni prima del Boss.

Galleria di immagini di auto d’epoca

Annunciata all’inizio del 1967, circa sei mesi dopo la Camaro stessa, la Z-28 fu concepita dall’ingegnere e specialista di promozione dei prodotti Chevrolet Vincent W. Piggins. L’impulso, come spiegò più tardi Piggins, fu “sviluppare per la Camaro un’immagine performante che fosse superiore a quella della Mustang”. Poi arriva [Sports Car Club of America] nella creazione della classe di berline da corsa Trans-Am per i piloti professionisti nel 1966 … Ho suggerito un veicolo che si adattasse a questa classe e, credo … ha dato loro il cuore per andare avanti….. “

Inizialmente, la Trans-Am riguardava auto di produzione del Gruppo II con passo di 116 pollici o meno e motori di non più di 305 pollici cubi. La certificazione richiedeva la costruzione di almeno 1.000 esemplari per anno di modello. La Chevy ha soddisfatto questo requisito inserendo la Camaro V-8 standard come auto sportiva del Gruppo I (oltre 305 cid) e l’opzione Z-28 nel Gruppo II.

Articolo molto interessante
1940 Pontiac Speciale Sei

A parte le regole, la Z-28 è stata una vera delizia per i piloti: sospensioni pesanti, freni a disco anteriori, freni a disco anteriori, freni a tamburo posteriori rivestiti in metallo, ruote Corvette 15 x 6 Corvette con montaggio di pneumatici 7,75 x 15, cofano speciale con prese d’aria funzionali, cambio a quattro marce a rapporto chiuso o largo e un nuovo 302 V-8. L’ultimo è venuto dalla fessurazione dell’albero a gomiti del vecchio motore 283 nel blocco 327 dell’allora corrente, che ha prodotto 302,4 cid – appena sotto il limite. Le uscite sono state prudentemente dichiarate come 290 cavalli e altrettanti chili / piedi di coppia, ma la potenza effettiva era più vicina a 400 CV, grazie ad un enorme carburatore Holley a quattro barili, un collettore di aspirazione sovradimensionato, grandi porte e valvole, camme selvagge da 346 gradi e collettori in ghisa.

La Chevrolet ha definito la Z-28 “la cosa più vicina a una ‘Vette, ancora”, e non senza motivo. Car and Driver ne ha cronometrata una ad una sfolgorante 6,7 secondi 0-60 mph, contro i 7,8 secondi per la tipica SS350 a quattro velocità e leggermente meno di 11 secondi per una automatica 210-bhp 327. La maneggevolezza è stata molto precisa; la frenata è stata la migliore possibile con la tecnologia contemporanea.

Continuate a leggere per conoscere lo stile e le vendite della Chevrolet Camaro Z-28 del 1967-1969.

Per maggiori informazioni sulle auto, date un’occhiata:

  • Auto d’epoca
  • Muscle Cars
  • Auto sportive
  • Guida per il consumatore Ricerca auto nuove
  • Guida del consumatore Ricerca auto usate

Lascia un commento