1967 Storia dell’auto a turbina – Dove tutto ha avuto inizio

1967

wpengineWordsMay 1, 2006

Le IndyCars di WhooooshToday’s sono poco più che piloti di serie, con solo una manciata di telai e pacchetti motore approvati. Ma ai tempi, amico, Indy era un focolaio di innovazione. Testimoniate l’auto a turbina.

I fratelli Granatelli (Andy, Joseph e Vincent) e l’ingegnere Ken Wallis hanno fatto girare la Speedway nel 1967 costruendo un’auto alimentata da questa turbina da 260 libbre e 550 CV che guida tutte e quattro le ruote. Inutile dire che l’auto da corsa ha ricevuto molta attenzione, compresa una storia di copertina nel numero di maggio ’67 di HOT ROD. Questa foto è stata scattata nei garage di Indy giorni prima della gara e mostra la turbina e il cambio fabbricato.

Con grande sgomento delle altre squadre, la macchina ha funzionato, almeno per un po’. Il pilota Parnelli Jones è saltato in testa al primo giro e ha continuato a dominare la gara, fino al 196° giro (su 200), quando un cuscinetto ha lasciato il cambio e ha mandato la potente turbina ai box.

Non ha vinto, ma avrebbe dovuto, e come potete immaginare le altre squadre hanno urlato un sanguinoso omicidio. Ciononostante, nella gara del ’68 i commissari permisero nuovamente le auto a turbina, anche se con prese d’aria limitate e altre modifiche. Quell’anno c’erano tre auto a turbina: Graham Hill si schiantò all’inizio della gara, mentre le turbine di Joe Leonard e Art Pollard si ruppero entrambe al 192° giro.

Articolo molto interessante
I Summernationals dell'NHRA a Englishtown

Ma la gara del ’67 è una gara per il futuro. Oltre alla vettura a turbina, c’erano le altre vetture del Team Granatelli con motori Novi, la Rambler six di Navarro, la roadster a motore anteriore di Jim Hurtubise (tutto il resto era a motore posteriore), e le vetture di Mickey Thompson con le loro Chevrolet a tre valvole. C’era anche Smokey Yunick, che per l’epoca impiegava alcuni trucchi aerodinamici molto high-tech. In realtà, questi erano i giorni di gloria di Indy.-Rob Kinnan

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:\www.hotrod.com\wp-content\themes\hot-rod\assets\images\opengraph-fallback.png

Lascia un commento