1968 Chevrolet – Pickup – Quattro fa uno

Chop-Top Big-Block del ’68

Vedi tutte le 10 fotoKen RosswriterMar 28, 2007

Quando il nativo del Montana Ed McKay si trasferì nella soleggiata California, si lasciò definitivamente alle spalle la neve e il freddo invernale del Big Sky Country, o almeno così sembrava. Si è adattato bene al Golden State e alla fine ha trasformato il suo amore per le bacchette calde in un fiorente business a Yreka, in California, dove ha gestito il suo negozio personalizzato per nove anni. Una sera, un incontro casuale con un tizio il cui vecchio V-Dub si è fermato dall’altra parte della strada (grazie a dei bulloni a cilindro allentati, che Ed ha stretto) ha fatto pensare a Ed di tornare nel suo stato di origine. Il proprietario del Dub era un rappresentante del Montana Fish and Game Department, e quando scoprì il background di Ed nel campo della biotecnologia (Ed non aveva sempre usato le chiavi inglesi per vivere), in particolare la pesca, non fu un giorno dopo che gli fu presentata l’offerta di tornare al nord. Non troppo ansioso di tornare agli inverni sotto zero, Ed rispose: “Per il giusto prezzo, potrei…”.

A quanto pare quel prezzo era giusto, ed Ed chiuse le porte del suo negozio e tornò a Pablo, nel Montana. Cosa c’entra tutto questo con la Chevrolet Inferno Red ’68 di queste pagine, vi starete chiedendo? Quando Ed si è trasferito a est, ha portato con sé gli attrezzi del suo negozio, visto che costruire aste personalizzate è una cosa che fa da 48 anni, e non si è lasciato portare via la passione da qualche pesce e un po’ di freddo.

Dopo essersi sistemato nella sua nuova casa, completa di un garage/negozio di dimensioni sane, Ed trovò presto quattro pick-up Chevy del ’68 molto stanchi offerti come pacchetto. Dopo un’attenta ispezione, Ed si rese conto che ci sarebbero voluti tutti e quattro i camion per ottenere abbastanza acciaio utilizzabile per costruire un camion fresco. Dopo aver negoziato un prezzo equo, Ed si portò a casa il quartetto di pickup e iniziò il processo di smistamento del bene dal male e del male.

Trovare il migliore dei quattro fotogrammi è stato il punto di partenza per Ed. Da lì ha usato il software ACAD per progettare i modi migliori per aggiungere forza in luoghi strategici. Quando si è trattato di questo telaio Chevy d’epoca, Ed sapeva in anticipo che i telai di serie erano troppo deboli per il motore del big-block che aveva in mente di far funzionare e inclini alle modifiche a causa delle traverse, così ha usato il software per disegnare il design per inscatolare il telaio, aggiungendo traverse tubolari con soffietti e la propria sezione posteriore pro-street, pur attenendosi sempre al principio “misura due volte, taglia una volta”.

Il rearend di scelta è stato un’unità Ford posi da 9 pollici che ospita un set di ingranaggi 3,50:1. Il rearend è sospeso da ammortizzatori Monroe e da un paio di molle elicoidali Classic Chevy. Lavorando sulla sua strada, Ed ha scelto le traverse Fatman con i bracci A tubolari di Heidt con 2 mandrini a caduta da 1/2″. Una Mustang II a pignone e cremagliera è stata poi montata in posizione e sormontata da un piantone dello sterzo inclinabile Chevy del ’97. Ed ha scelto di far girare dischi Ford da 11 pollici tutto intorno, e il camion rotola sui cerchioni Weld Pro Star dotati di pneumatici Hoosier anteriori e posteriori.

Vedi tutte le 10 foto

Con il corpo ora il suo obiettivo principale, Ed ha fatto buon uso della sua torcia tagliando via le aree troppo arrugginite per lavorare, come i pavimenti, e ha sostituito i pezzi scelti da uno degli altri tre corpi. Ed è un fan delle porte da suicidio, così ha installato delle cerniere a rovescio come tocco finale prima di sparare la vernice rossa del paramotore Inferno su una base di metalflake d’oro.

Gli interni sono opera di Jami McFarland della McFarland Customs di Buckley, Washington, che ha rivestito i sedili GM di ultimo modello in pelle e ha installato la moquette abbinata. Anche il cruscotto, che ospita un cluster VDO, è stato rivestito in pelle, così come i pannelli delle portiere.

Vedi tutte le 10 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:\www.hotrod.com\uploads\sites\2007\03\0704ct-01-pl-1968-chevy-pickup-.jpg

Lascia un commento