1968 Chevy C10 – Benchmark

Mitch Henderson Designs¿ Ultimate C10

Vedi tutte e 4 le fotoJohn JacksonphotographerJim RizzowriterDec 3, 2013

Mitch Henderson gode di una meritata reputazione per la progettazione e la costruzione di aste stradali di alta qualità, e nel recente passato ha rivolto il suo sguardo e il suo talento anche al classico mondo dei pickup. L’impressionante C10 di Mitch è un esempio perfetto del suo passaggio nel mondo dei pickup e una prova straordinaria del suo impegno per la qualità e i dettagli.

Il camion stesso ha una storia. Apparentemente è stato ricostruito come show-truck negli anni ’80, e per essere gentili, Mitch ha dichiarato che era un camion meno attraente per gli standard odierni, a dir poco. Nella vita del circuito post-show del camion è passato di mano alcune volte. Dopo un po’ di tempo, l’amico di Mitch, Keith Stephens, l’ha ritrovato e lo ha messo da parte insieme alla sua scuderia di veicoli per i progetti futuri. Dopo aver languito intatto per qualche anno Mitch si è offerto di acquistarlo e Keith ha accettato.

Una volta messo le mani sul camioncino, il piano di Mitch è stato quello di rimettere a nuovo il pickup, trasformandolo da un ex camioncino da esposizione esagerato in un autista più calmo e affidabile. Ma, come tutti sappiamo, i migliori piani di uomini e topi non sempre si svolgono come previsto. Il progetto si è presto trasformato da un blando restauro a una personalizzazione meticolosa e attenta ai dettagli, con un investimento altrettanto esteso.

Articolo molto interessante
La Chevy Camaro di Randy Johnson del 1970 - Sbucciatrice di arance

Come per la maggior parte dei classici rodstorations di pickup, la ricostruzione del camion è iniziata con l’aggiornamento del telaio. Mitch ha scelto di sostituire le sospensioni OEM con una nuova combinazione di una traversa anteriore personalizzata di marca Suicide Door, un gruppo a cremagliera, bracci di controllo CPP, mandrini a caduta, freni a disco Baer, ammortizzatori KYB e una configurazione airbag con controllo AccuAir. Sul retro è stato installato un Suicide Door quattro-link dotato di air ride, nuovi ammortizzatori e freni a disco (degli stessi fornitori del frontend), utilizzato per appendere un gruppo GM 4.11:1-geared rearend. Il telaio ristrutturato è stato anche dotato di freni e tubi del carburante freschi e poi calato a terra su un quartetto di ruote Bonspeed da 22 pollici e pneumatici Toyo.

Con le modalita’ del telaio complete, l’attenzione e’ stata rivolta alla trasmissione del pickup. Mitch ha deciso di mantenere il piccolo blocco a 327 cubi del camioncino, così è stato completamente passato, vestito con un po’ di brillantezza, e accoppiato a un muscoloso TH400 trans.

Anche se Mitch ha superato di gran lunga il suo piano originale di autista pulito, intendeva comunque che il camion avesse un aspetto in stile stock per i passanti. Con questo obiettivo in mente, Mitch ha completato una miriade di modelli di carrozzeria personalizzati che sono sia unici che sottili. I gocciolatoi della cabina sono stati modificati, tutti gli spazi vuoti della carrozzeria sono stati uniformati, le aperture delle ruote sono state massaggiate per un aspetto molto più rifinito rispetto a quello di serie e la lamiera frontale è stata configurata in un unico pezzo. Si è persino arrivati a lisciare la parte inferiore del cofano e a fabbricare anche un supporto del nucleo personalizzato. Inoltre, in linea con l’aspetto OEM che Mitch cercava di ottenere, ha mantenuto anche uno schema di vernice mista personalizzata bicolore in stock.

Articolo molto interessante
1951 Chevy Truck - '51 per la strada

Mitch ha poi dato all’interno del pickup la stessa attenzione ai dettagli che aveva per il resto del camioncino, ristrutturando con gusto l’abitacolo in modo impressionante come l’equilibrio della rodstoration.

Se questa particolare Chevy è un’indicazione del calibro delle classiche autocarri che Mitch Henderson Designs produrrà in futuro, il mondo degli autocarri classici sarà una vera delizia.

1968
Chevrolet C10
Mitch Henderson
Plano, Texas

Telaio

Telaio: stock modificato

Riavvolgimento / Rapporto: GM / 4.11:1

Sospensione posteriore: Suicide Doors four-link, AccuAir air ride, KYB shock

Freni posteriori: Disco a doppio pistone Baer

Sospensione anteriore: Suicide Doors crossmember personalizzato, AccuAir air ride, bracci di controllo tubolare CPP, shock KYB

Freni anteriori: Disco a sei pistoni Baer, unità CPP Hydro Boost

Scatola sterzo: cremagliera

Ruote anteriori: Bonspeed, Big Block, 22×10

Ruote posteriori: Bonspeed, Big Block, 22×11

Pneumatici anteriori: Toyo, Proxes, 265/35ZR22

Pneumatici posteriori: Toyo, Proxes, 285/35ZR22

Serbatoio del gas: Chevy Blazer montato posteriormente

Drivetrain

Motore: 327ci SBC

Teste: ferro

Coperchi delle valvole: Cal Custom

Collettore / Induzione: Edelbrock Performer / 650-cfm Demone

Accensione: MSD

Intestazioni: Hooker

Scarico / Silenziatori: 2 pollici in acciaio inox / MagnaFlow

Trasmissione: GM TH400

Shifter: colonna

Corpo

Stile: C10 pickup

Modifiche: gocciolatoi personalizzati, bilancieri personalizzati, parafanghi modificati, rivestimenti delle porte modificati, parte anteriore monoblocco, fondo del cofano riempito, supporto del nucleo personalizzato

Parafanghi anteriore / posteriore: stock modificato / stock

Articolo molto interessante
1956 Chevy 210 - La Co-Op Coupé

Cappuccio: stock modificato

Griglia: stock

Carrozzeria e vernice: Brian Vasting

Tipo di vernice / Colore: Standox / personalizzato misto

Fari / Fari posteriori: stock / stock

Paraurti: stock

Interno

Cruscotto: stock

Indicatori: stock

Aria condizionata: Aria Vintage

Stereo: Kenwood, JBL

Volante: stock

Piantone dello sterzo : ididit

Posti a sedere: stock

Tappezzeria di: Andy Martin, Jake Moore

Materiale / Colore: Ultraleather / taupe

Tappeto: tessuto quadrato, taupe

Vedi tutte e 4 le foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento