1968 Chevy Chevelle – Home Town Hot Rodding

Vedi tutte le 10 fotoLiz MileswriterFeb 1, 2010

’68 Chevelle

Progetto senza ruggine

Quando Kevin Dunn stava frequentando la scuola per diventare meccanico di aeroplani per l’Aeronautica Militare, avvista questa Chevelle del ’68. All’epoca guidava una Chevelle del ’64 a quattro porte che soffriva di molti inverni in Illinois. Cercava praticamente qualsiasi cosa che non arrugginisse, così ha dato alla Chevelle del ’68 un’occhiata più da vicino. L’auto sembrava in una forma originale e immacolata, finché non si è avvicinato al lato passeggero. Sembrava che l’autista avesse fatto retromarcia da un posto auto contro un’altra macchina. Il padre di Kevin era un body man con sette anni di esperienza all’epoca, quindi sapeva che era qualcosa che potevano affrontare insieme. Contattò il proprietario, che era il figlio del proprietario originario. L’auto aveva solo 60.000 miglia da percorrere e, come sperava, era priva di ruggine. Il proprietario in quel momento stava cercando di scaricare l’auto a causa del danno, così l’ha venduta a Kevin per 1.800 dollari – e questo solo 10 anni fa!

Ha guidato l’auto così com’è per un paio d’anni avanti e indietro dalla base di Little Rock Air Force e dalla sua casa in Illinois. Suo padre si è occupato del progetto e l’ha preparata per la sabbiatura e la lucidatura entro la fine del 2002. A Kevin piaceva il suo aspetto: pulito, semplice, ma allo stesso tempo di grande attenzione. La cosa che non amava era il blocco a due barili 307 della fabbrica. La rimozione dell’ancora di questa barca era attesa da tempo. L’ha scambiata con il blocco 355ci della sua Malibu del ’78. Ora la Chevelle funziona 12s con un’iniezione di gas nitroso da 125 CV alla pompa del gas.

Vedi tutte le 10 foto

Per i numeri

1968 Chevelle

Kevin Dunn, 29

Belleville, IL

Andamento: 12,87 a un quarto di miglio a 104 miglia orarie

MOTORE Tipo:small-block ChevyBlock:.30-over, ferro Oliatura:Pompa di falciaturaMontaggio rotante:fabbricaTeste dei cilindri:Holley aluminiumCamshaft:Punteria piatta Lunati; .490-inch liftValvetrain:COMP roller rockersInduction:Edelbrock RPM Air-Gap intakeIgnition:MSD Distributor, 6AL box, and Taylor wiresCooling:aluminium water pumpExhaust:2. Tubo da 5 pollici con X-Pipe in marmitte MagnaFlowFissaggi:ARPShow All DRIVETRAIN Trasmissione/trasmettitore:3,000-rpm converterAssale posteriore:GM 12-bolt con Power Trax locker e 3. 31 marceMostra tutto CHASSIS Sospensioni anteriori:ammortizzatori Edelbrock IAS, molle Hotchkis, e 1. Sospensione posteriore:Edelbrock IAS Shocks e molle HotchkisBrakes:SSBC con rotori scanalatiMostra tutto BODY/PAINT BODY/PAINT Body:by dadPaint: personalizzato misto misto bianco sporco perla base/chiaro nel garage di papàMostra tutto RUOTE/TIRES Ruote:American Racing Torque Thrust II; 16×8 Pneumatici:Firestone; 245/50R16 e M/T Drag Radials 295/50R16Mostra tutto

Articolo molto interessante
Agosto 2012 Hometown Hot Rodding

Camaro del ’68

Progetto Eludere

A 17 anni, Bill Panouses andò a casa di un signore che vendeva una Firebird del ’68. Era interessato alla ‘Bird, ma non riusciva a tenere gli occhi, o l’attenzione, lontani dalla Camaro Z/28 del ’68 con tutti i pezzi originali e meno di 1.000 miglia sul contachilometri. Bill giurò che un giorno avrebbe avuto una Camaro del ’68 tutta sua. Da quando aveva 12 anni, sarebbe tornato a casa da scuola e si sarebbe strapazzato per dormire in garage. Da allora, Bill ha posseduto decine di auto, la maggior parte delle quali del suo anno preferito, il ’68, ma mai una Camaro di prima generazione.

Circa cinque anni fa, Bill ha comprato una moto Harley-Davidson per godersi la strada con la moglie, ma a causa dell’incapacità dei conducenti intorno a lui di prestare attenzione, la moglie di Bill ha deciso che non voleva più stare sulla moto. Senza di lei, anche Bill non voleva stare sulla moto. Così, la moto fu venduta e iniziò la ricerca della Camaro del ’68, il suo sogno.

Quello che ha conquistato il suo cuore risiedeva in Texas. Essendo in Florida, non poteva fermarsi a dare un’occhiata in fretta e furia. Andava avanti e indietro attraverso le e-mail e faceva vedere la macchina a un ispettore per assicurarsi che fosse come descritta. Tutto sembrava a posto, così è andato a prenderla ed era completamente a terra. Il piano era di pulirla e guidarla, ma dopo aver passato un po’ di tempo su Camaros.net, pro-touring.com e lateral-g.net, è stato ispirato a fare la famosa conversione del motore LS. Ha lavorato con i ragazzi della Speed Tech/Killer Customs per realizzare un front end per ospitare il motore di ultimo modello e i componenti delle sospensioni. L’elenco delle modifiche va avanti all’infinito. Bill voleva che questa Camaro fosse qualcosa di veramente speciale; dopo tutto, ha aspettato 20 anni per questo.

Vedi tutte le 10 foto

Per i numeri

1968 Camaro

Bill Panouses, 46

San Pietroburgo, FL

MOTORE Tipo:6.0L Chevy LS2Block:alluminio Oliatura:AutoKraftRotante montaggio:fabbrica Teste dei cilindri:Livernois Motorsports Stadio 2Albero:Livernois Motorsports Serie LS Stadio 2Valvetrain:Jesel 1.7 roller rockers, Manley pushrodsInduzione:FAST 92mm aspirazione, 42 lb. iniettoriInnesco:Speartech custom LS2 harnessCooling:alluminio Performance Fuel system:pompa elettrica nel serbatoioScarico:Testate in acciaio inox, 3 pollici di scarico con un X -pipeFasteners:Inox WorksShow All DRIVETRAIN DRIVETRAIN Trasmissione / cambio:Keisler Tremec TKO-600 a cinque velocità manuale kitDriveshaft:Pyramid Machine steelAssale posteriore:Strange Dana 60, Trac Lok posi, 3. 73 marce Mostra tutto CHASSIS Sospensioni anteriori:Speed Tech Performance sottotelaio, coilovers regolabiliSospensioni posteriori:Chris Alston’s Chassisworks Camaro g-Bar, ammortizzatori coilover mono-regolabiliBrakes:Wilwood Dynapro pinze a sei pistoni, rotori da 12 polliciShow All BODY/PAINT Body: Tom Argue Design, cofano in fibra di carbonio Anvil Auto, pannello di testata, cofano, coperchio del ponte e spoiler Verniciatura:PPG Black base/clear, grafica di Bob ThrashMostra tutto RUOTE/TIRES Ruote:BOZE Pro-Touring Mesh; pneumatici da 18 e 19 pollici:BFGoodrich KDW; 245/40ZR18 e 275/35ZR19Mostra tutto

Articolo molto interessante
Appello per il Power Tour 2008 della rivista Hot Rod

Corvette del ’70

Seconda possibilità

Non tutti i diciannovenni possono andare in concessionaria e ordinare una Corvette nuova di zecca con tutte le opzioni. Mark Taub di Houston ce l’ha fatta. Ha iniziato la scuola per diventare ingegnere elettrotecnico, ma ha abbandonato la scuola e ha venduto piscine. La cosa si è rivelata piuttosto redditizia, e subito dopo Mark ha comprato una Corvette del ’74 e una piccola casa con garage a Hammond, nell’Indiana. I lunghi e freddi inverni della regione diedero a Mark poche opportunità di guidarla, e lui rimase con la sua Ford berlina del ’65 per fare il pendolare. Nel 1976, ora ventitreenne, Mark decise di tornare al college, così parcheggiò l’auto a casa sua e se ne andò per i quattro anni fino al diploma.

Nel 1980 si è laureato in matematica e informatica e ha ottenuto un lavoro a Houston presso la Dresser Atlas, dove si occupa di acquisizione dati e telemetria per l’industria dei servizi dei pozzi petroliferi. La Corvette ha ottenuto l’unico posto auto disponibile nella sua comunità di appartamenti. Ha fatto solo 19.000 miglia con l’auto, poiché poteva sempre accumulare i suoi chilometri di viaggio con una seconda auto.

“Una sera la mia ex ragazza ha versato benzina sulla mia Corvette e l’ha accesa. Come faccio a sapere chi è stato è un’altra storia. Mi si spezzò il cuore – sopra la macchina – e decisi di non farmi mai più male in quel modo. Ho comprato una vecchia Catalina e da lì ho deciso che per me le auto sarebbero state solo degli elettrodomestici”, ci ha detto Mark.

Ora Mark sta invecchiando e sta risparmiando i suoi soldi. Ha capito che non c’è tempo come il presente per iniziare a goderseli davvero. Ha deciso di trovare un’altra Corvette C3 ancora migliore di quella che aveva da giovane. Ha trovato una Corvette del ’70 nuova di zecca in rosso e ha ingaggiato la Houston Corvette Service per un restauro completo della macchina. Da quando è stato fatto, Mark ha seguito la sua vocazione e batte regolarmente il moccio, le sue parole.

Articolo molto interessante
Hot Rod Magazine Live - Portate via il mio HOT ROD?

Vedi tutte le 10 foto

Per i numeri

1970 Corvette

Mark Taub, 56

Houston, TX

MOTORE Tipo:383ci small-block ChevyBlock:ferroOlio:Pompa di taglioSistema di rotazione:pistoni ipereutetici, anelli di molibdenoTeste dei cilindri:teste di ferro con foro di passaggio delicato e lavoro a tazzaAlbero a camme:punteria piatta idraulica; durata 214/224 gradi, . Sollevatore da 460 pollici, 112 gradi LSAInduzione:aspirazione Edelbrock Performer verniciato arancione Accensione:MSD 6ALExhaust:testate a tubo lungo rivestite in ceramica con collettori da 3 pollici, 2. Tubi a camera da 5 pollici Fissaggi:ARPShow All DRIVETRAIN Trasmissione/cambio:Muncie M22 manuale a quattro velocità Assale posteriore a quattro velocità:posi, 3. 26 marceShow All CHASSIS Sospensioni anteriori:ammortizzatori Bilstein Sospensioni posteriori:ammortizzatori BilsteinBrakes:disco a quattro ruote di fabbricaShow All BODY/PAINT Body:originale restaurato Verniciatura:’05 Corvette Monterey Red MetallicShow All WHEELS/TIRES Wheels:’70 Corvette Rallye; 15x7Tires: Mastercraft; P225/75R15Mostra tutto

Mothers Picture Perfect Award

Questo è il luogo in cui mostrare il proprio orgoglio e la propria gioia al resto dell’umanità, quindi pensiamo che i lettori che si sono presi il tempo di catturare uno scatto davvero fico del loro hot rod dovrebbero ricevere un piccolo bonus. Le mamme hanno accettato, e hanno deciso di venire alla festa con qualche omaggio per la migliore foto presentata a PHR.

Ogni mese i redattori della PHR vaglieranno le immagini e sceglieranno quella con la migliore composizione, illuminazione e qualità complessiva. Il vincitore riceverà un assortimento fresco di prodotti Mothers per mantenere la sua macchina bella e lucida. Inviateci una fotografia o, se siete un ragazzo moderno, inviateci un’immagine digitale. Ricordate che le immagini digitali devono avere una risoluzione di 300 dpi, e più grande è l’immagine, più grande può funzionare. Inoltre, assicuratevi di includere le informazioni sulla macchina, insieme al vostro nome e indirizzo. Buona fortuna!

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:\www.hotrod.com\uploads\sites\2010\02\1002phr_10_o-1968_chevy_chevelle-1970_corvette.jpg

Lascia un commento