1968 Dodge Dart GTS – Più spessa del sangue

Con questo GTS del ’68, Dennis Probst trova un amico

Vedi tutte e 4 le fotoGeoff StunkardwriterApr 1, 2002

Small-Block Screamers! Ai tempi si potevano acquistare auto di diversi colori, anche se fino all’avvento dell’HIP (High Impact Paint), tendevano ad essere un po’ blande. Indipendentemente da questo, una delle cose più visibili che la gente fa quando lavora alle macchine per strada e mostra il suo status è il pigmento fresco. Per il camionista Dennis Probst di Deptford, New Jersey, il colore di serie e il top in vinile nero hanno lasciato il posto a Dupont Dodge Viper Red quando era pronto a finire la sua Dart GTS del ’68 equipaggiata a Los Angeles.

Ma questo è successo dopo che Dennis aveva posseduto questa particolare auto per un po’ di tempo. In realtà, questa è l’unica Mopar che ha posseduto, e suo padre gliel’ha comprata quando aveva 17 anni. Ora, a 30 anni, Dennis ricorda che il vecchio si sarebbe potuto chiedere in cosa si fosse cacciato poco dopo.

Vedi tutte e 4 le foto

“La macchina era registrata a mio nome da meno di 24 ore e ho preso la mia prima multa per eccesso di velocità – 85 miglia orarie in una zona di 55 miglia orarie”, dice. “Mio padre mi ha messo in punizione per due mesi e la macchina è rimasta accanto alla casa. In breve tempo, la gente si fermava per vedere se era in vendita”.

La 340 GTS non è probabilmente la macchina più rara del pianeta, ma il modello è talmente scarso che già allora (1987) ha attirato molta attenzione. Così, nel corso del decennio successivo, Dennis ha speso un bel po’ di tempo a rielaborarla per migliorare le prestazioni. Il risultato ha ottenuto un rispettabilissimo punteggio di 324,9 cavalli e 360 libbre di coppia sulle ruote posteriori del Dynojet durante i Carlisle All-Chrysler Nationals. Non solo un bel pezzo di spettacolo, c’è molto di più di quanto non sembri a questo esempio molto pulito di azione Scat Pack a piccoli blocchi.

Vedi tutte e 4 le foto Vedi tutte e 4 le foto

Siamo rimasti abbastanza impressionati dall’aspetto e dai numeri della Dart a Carlisle che abbiamo pensato che l’auto sarebbe piaciuta ai lettori di Mopar Muscle, così Dennis ha subito accettato di portare l’auto in città per qualche scatto di guida. I risultati mostrati qui e sulla copertina dimostrano che Dennis non ha paura di portare il suo A-Body fuori per una passeggiata domenicale, e pensiamo che capirete perché questo rimane in famiglia.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento