1969 Camaro RS – Doppio doppio

“Questa è sicuramente una delle più rare Camaro del ’69 che si possa trovare”.

Vedi tutte le 7 fotoEric EnglishwriterSep 6, 2012

Senza dubbio, la Camaro del ’69 è una delle muscle car più popolari mai uscite da Detroit. Prevedibilmente, la fama porta i suoi contrari, ma il nostro unico lamento è che le Camaro del ’69 possono apparire così simili. Dobbiamo essere selettivi nelle nostre auto caratteristiche per garantire un mix sano. State tranquilli, non vedrete mai più un’altra Camaro come la RS del ’69 di Len e Linda Perham.

Questa è sicuramente una delle più rare Camaro del ’69 che si possa trovare. L’originale giallo su giallo è evidente in faccia, ma un doppio stato di COPO è più al di sotto della superficie. La maggior parte dei lettori ha familiarità con il termine COPO Camaro, generalmente inteso come uno dei mostri a motore L72 427 che potrebbero essere ordinati appositamente tramite un ordine di produzione dell’Ufficio Centrale. Si trattava di un pacchetto fantastico con un ferro da stiro 425 cavalli 427 e una miriade di attrezzature di supporto per -più incredibilmente meno soldi di quanti se ne spenderebbero per un SS396. Gran parte del motivo per il prezzo amichevole è stato il fatto che il grosso ratto è stato acquistato dal cestino delle parti di corvette a grandezza naturale. Anche se i numeri di produzione non sono solidi come la roccia, si pensa che ne siano stati prodotti circa 1.000, più o meno qualche centinaio. La cosa più famosa è che Don Yenko ha sfruttato il sistema COPO e lo ha usato come base per le sue Yenko Super Camaros.

Cos’è un doppio COPO? Beh, dato che si trattava essenzialmente di un programma di ordinazione di flotte (taxi taxi e auto della polizia, per esempio), il sistema COPO offriva innumerevoli offerte. Ciò che il termine in Camaro-speak significa in generale è l’abbinamento di COPO 9561, la L72 427, con COPO 9737, il pacchetto Sports Car Conversion. Le Yenkos erano tipicamente auto COPO doppie, ma è raro che una COPO non Yenko come la Perham riceva 9737. Il pacchetto Sports Car Conversion era composto da un tachimetro da 140 km/h, ruote 15×7 con pneumatici E70-15 e una barra di oscillazione anteriore da 13/16 pollici. Anche se non ha trasformato una ponycar di grossa cilindrata in un’auto da corsa su strada, ha sicuramente migliorato le prestazioni quando il rettilineo è finito.

Articolo molto interessante
2009 NSRA Street Rod Nationals - I Nats

Guardate all’interno di questo ’69 e vi chiederete probabilmente della mancanza del suddetto tachimetro da 140 km/h. Come la maggior parte delle cose nella vita, ci sono eccezioni alle regole. In questo caso il Perham’s ’69 è dotato di una strumentazione completa, compresa una serie completa di indicatori montati su consolle. Ci è stato detto che le auto COPO 9737 con strumentazione completa non avevano un tachimetro da 140 miglia orarie, in quanto questa configurazione includeva un indicatore del carburante nel gruppo principale, mentre le auto con strumentazione completa avevano un orologio in quella posizione, un tachimetro immediatamente a destra e l’indicatore del carburante nella console. Apparentemente la Chevrolet non ha mai sviluppato un quadro strumenti principale con il tachimetro a 140 miglia orarie, ma la situazione si è vista raramente, dato che la maggior parte delle auto COPO sono state costruite spartane.

Allo stesso modo mancano in queste immagini i veri e propri N.O.S. Goodyears da 15 pollici, che il proprietario non vuole, comprensibilmente, appiattire quando l’auto viene conservata. Da quando abbiamo tirato fuori la Camaro dal pigiama party primaverile per il nostro servizio fotografico, ci siamo dovuti accontentare del Polyglas Repops, che ha l’aspetto di un periodo in cui l’auto viene conservata. Potevamo fare di peggio!

Quello che sappiamo sul retroterra di questo particolare ’69 è che si trattava di un’auto canadese da esportazione ed è stata posseduta all’inizio della sua vita da un tizio che possedeva anche una ZL1 del ’69 (per inciso COPO 9560). Mark Schwartz, il fortunato ragazzo che supervisiona la dolce collezione di ferro d’epoca della Perham, ci ha spiegato che una delle grandi cose delle auto canadesi da esportazione è che sono facilmente documentate. “Quando un’auto veniva esportata in Canada, un documento esplicito indicava tutte le opzioni, in modo che il governo canadese fosse sicuro di valutare le tasse adeguate. Questa documentazione esiste ancora attraverso la GM del Canada ed è disponibile per una piccola tassa”. Oggi, questi documenti sono d’oro, e per quest’auto si parla anche di interni di lusso, di un volante in legno, di una console e dell’opzione Rally Sport, una vera rarità su una COPO.

Articolo molto interessante
1968 Plymouth Barracuda - One Cool

Vedi tutte le 7 foto

Nessuno sa con certezza quante RS COPO sono state costruite, ma Schwartz ha spiegato che, se è un’indicazione, solo due delle ZL1 del ’69 sono state opzionate per il Rally Sport. Per tutti i motivi esposti, Schwartz è rimasto senza fiato quando si è imbattuto nell’auto nella zona di Detroit mentre ispezionava una ZL1 per uno dei suoi clienti.

“Quando ho visto questa, ho deciso che non me ne sarei andato finché uno dei miei clienti non l’avesse comprata. Ho chiamato subito Len e gli ho detto della macchina, e lui mi ha detto di mandargli delle foto per poterci riflettere sopra. Gli ho detto che il mio volo di ritorno in California si profilava in poche ore e che avrebbe dovuto decidere entro 30 minuti o avrei dovuto iniziare la mia lista delle chiamate. La macchina era così bella! Ho inviato le foto via e-mail, e non ci è voluto molto perché Len prendesse una decisione. Pensava che la macchina fosse fantastica”.

Il suo restauro era stato commissionato da un appassionato della zona di Detroit con un debole per il tracciamento dei componenti N.O.S., aiutando enormemente la causa del ritorno all’antico splendore di questo originale di 33.000 miglia. Se pensate che il finissaggio giallo Daytona sia brillante, date un’occhiata a quei fili gialli a dente di leone – wow! Sotto la cappa a induzione COPO standard si trova la corpulenta 427, in questo caso sostenuta da un robusto rapporto ravvicinato M22 e 4,10-geared 12-bolt Posi. Schwartz ha spiegato che il montaggio dell’assale sulle vetture COPO è unico: L’alloggiamento è una forgiatura nodulare, e l’anello e il pignone avevano un trattamento termico più morbido a causa del previsto abuso di dragstrip.

Articolo molto interessante
1963 Ford F-100 - Scamosciato 'n' Low

Alla fine, pensiamo che sarebbe difficile gestire troppe Camaro del ’69 con il fascino e l’unicità della splendida COPO di Perham. Una forma senza tempo, prestazioni brutali e una fantastica lista di opzioni ne fanno una muscle car di prim’ordine, indipendentemente dalle preferenze, e spiegano la popolarità della razza.

Vedi tutte le 7 foto

A colpo d’occhio

1969 Camaro RS

Di proprietà di

Motore : 427ci/425hp L72 V-8

Trasmissione : Muncie M22 Manuale a 4 velocità

Rearend : GM 12-bolt con 4,10 ingranaggi, Positraction

Interno : Sedili a secchio a denti di cane gialli

Ruote : Rally 14 pollici

Pneumatici : F70-14 Goodyear Polyglas riproduzione

Parti speciali : COPO 9561 (L72 V-8) e COPO 9737 (pacchetto di conversione per auto sportive)

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:\www.hotrod.com\uploads\sites\2012\09\mscp-1204-1969-chevy-camaro-rs-000.jpg

Lascia un commento