1969 Chevy Nova – Cecchino addormentato

Tim Dolan’s 11-Second Buick Skylark del ’69 di Tim Dolan

Vedi tutte le 1 fotoJeff SmithwriterAug 1, 2009

Qualche saggio una volta ha detto che più le cose cambiano, più rimangono uguali. Nel caso di Doug Eisberg, non potrebbe essere più vero. Nel numero di Mar ’84 di Car Craft, nel Mar ’84, abbiamo fatto un servizio intitolato “Basically Bad” sulla Nova del ’69 di Doug, un grande blocco a basso costo di Doug. La sua corsa precedente era stata una Chevelle del ’69 a motore 396 che aveva fallito una gara tra albero e Chevelle. Doug comprò la Chevelle dalla compagnia di assicurazioni e andò a cercare una Nova del ’69. Trovò l’aspetto perfetto sotto forma di una X verde avocado che lo aspettava nella corsia d’accesso al locale Jack in the Box. Dopo uno scambio di 900 dollari, l’incrociatore a sei cilindri iniziò la sua trasformazione in metallo.

Il 402 a compressione 11:1 della Chevelle si è infilato facilmente nel vano motore insieme a un Turbo 400, mentre sul retro il 10 bulloni a testa sferica ha ceduto il passo a una Camaro del ’68 a 12 bulloni dotata di 3,55 marce. La nostra storia descriveva dettagliatamente come l’auto fosse intesa come una traversina con tutte le apparenze esterne volte a mantenere il suo aspetto pedonale. L’unico indizio è stata l’ineludibile firma sonora del motore Rat e i suoi pneumatici posteriori sovradimensionati. Una volta che la combinazione è stata squadrata, Doug l’ha portata sulla vecchia Carlsbad Raceway dove la Nova ha corso un passaggio di 12.93/111.04 km/h che indicava che la Nova aveva il potenziale per correre a metà dei 12 anni con un po’ di messa a punto della trazione.

Nel corso degli anni e della trasformazione da pellicola in bianco e nero a colore digitale, abbiamo tenuto il passo con Doug e la sua Escondido, California, amici. Come i reperti di fienile che sono uno specchio del passato, la Nova è cambiata molto poco. L’aggiornamento più sostanziale è arrivato quando Doug ha montato un overdrive completo di Gear Vendors sul Turbo 400, che ha richiesto solo un po’ di leggero foglio di metallo per convincerlo a stare sotto il pianale della Nova. Il resto è rimasto, compreso il convertitore di coppia da 60 dollari. Ma Doug sapeva che il 402 originale era più che un po’ stanco ed era pronto per una maggiore potenza. Il piano ha preso una brutta piega quando i tamburi della giungla nativa hanno fatto saltare in aria il motore della barca 454. Doug ha venduto il gruppo rotante originale e le teste, che hanno prodotto abbastanza denaro extra per costruire un 496 più muscoloso. Usando il confronto tra le porte ovali di CC (“Big-Block Cylinder Head Test” Mar. ’08) come sua guida, Doug ha scelto di andare con un set di teste delle porte ovali Dart 275cc, dato che era alla ricerca di coppia piuttosto che di potenza a tutto tondo. Originariamente, Doug’s Rat aveva sfoggiato una piuttosto rara Edelbrock Dominator C400 a porta ovale, un collettore di aspirazione a doppio piano e un carburatore Holley Domi-nator da 1.050 cmcfm, ma che alla fine ha lasciato il posto a un più conservatore Edelbrock Performer RPM di aspirazione e un Holley meccanico-secondario da 830 cfm. Per una camma, Doug è andato con un rullo solido personalizzato Schneider che è in grado di sollevare più di 0,600 pollici per aiutare a spostare più aria dentro e fuori i cilindri. La camma di Doug è un po’ più grande della camma che abbiamo usato nel test della testa della porta ovale, che probabilmente spinge i suoi 496 un po’ più in alto nella curva dei giri e aggiunge facilmente altri 10 o 20 CV.

Articolo molto interessante
1968 Dodge M-Code Dart - Percezione sensoriale

Non che il risultato del 496 di Doug non sia arrivato senza un po’ di dolore. Quando abbiamo commentato che le testate da 2 pollici di Hooker sembravano strette, Doug ha risposto: “Ci sono voluti più di due fine settimana di lavoro e un sacco di chiarimenti per farle stare bene”. Non è stata colpa delle testate. Le testate Dart alzano le porte di scarico di 0,300 pollici, e questo ha fatto sì che le testate si schiantassero contro quasi tutto, compreso il blocco. In retrospettiva, Doug dice che l’installazione sarebbe stata molto meno abusiva sulle testate e la sua pazienza con le testate Brodix o Edelbrock a causa della loro posizione delle porte di scarico.

Nonostante tutte queste modifiche al motore, l’attuale vano motore della Nova è incredibilmente simile alle nostre foto della Nova del 1984. È qui che Doug si diletta nell’arte del sotterfugio. Ha fatto di tutto per far sembrare il vano motore come un 396 di serie. Si noti che le teste delle Dart sono ora dipinte di arancione per mascherare le loro origini in lega. Poche teste al di là delle fusioni OE di serie usano quei quattro bulloni addizionali del collettore di aspirazione del motore Rat lungo la parte superiore del modello di aspirazione. Le teste dei dardi non lo fanno. Eppure il collettore Performer RPM mantiene questo foro del bullone, così Doug ha tagliato un bullone standard da 3/8 pollici e lo ha incollato in posizione per completare l’illusione. Un Holley standard 750 Holley ora prende il posto del carburatore 830-cfm nelle foto. Per completare lo stratagemma, la conversione dell’accensione elettronica PerTronix del distributore di stock sembra OE, così come la bobina MSD Blaster dipinta di nero e i fili Taylor.

In linea con le qualità da cecchino della Nova, guardando all’interno dell’abitacolo si scopre quello che sembra essere un abitacolo di pietra con un cambio di colonna di stock. Ma nascondersi in bella vista nel cruscotto è una semplice conversione del tachimetro non lontano dal pulsante di overdrive e dalla spia luminosa che Doug ha nascosto nel posacenere. Sotto l’auto si trova anche almeno un ovvio indizio di performance. Sì, alcuni potrebbero individuare i connettori del sottotelaio, ma solo l’artista delle sospensioni più dedicato noterà la balestra principale aggiuntiva utilizzata al posto delle barre di trazione.

Articolo molto interessante
1940 Ford Coupé Standard - Resuscitato

Mentre il colore verde zoppo ha funzionato nei primi giorni, Doug ha ceduto e alla fine ha posato un generico frigorifero bianco. Per la maggior parte dei giorni di viaggio si usano ruote da rally e gomma più consistente, ma per le nostre foto, Doug ha optato per il suo pacchetto geriatrico di gomma bianca e magra che completa l’immagine del nonno. Per ora, non è ancora tornato in pista per documentare il miglioramento dell’e.t., e possiamo supporre che la trazione sarà un fattore seriamente limitante. Doug ha anche scoperto rapidamente che il convertitore originale degli anni ’80 è ora fuori dalla sua portata, il che ha portato alla recente installazione di un convertitore California Performance Transmissions da 10 pollici e 2.800 stalli. Le modifiche finali sono state quelle di aggiungere un corpo principale Proform al carburatore 750. In linea con la tradizione, nessuna di queste modifiche può essere facilmente individuata da uno sguardo casuale.

Nel grande schema delle cose, non è cambiato molto in questa Nova se non un motore più grande e un overdrive. Mentre un paio di decenni sono riusciti a passare di nascosto, l’auto e il suo proprietario se la sono cavata bene nella battaglia per far muovere l’orologio più lentamente in più di un modo.

Note tecniche

Chi: Doug Eisberg

Cosa: Chevrolet Nova del ’69

Dove: Escondido, California, che ora organizza un divertente nitro cacklefest sulle stesse strade dove i padri della città erano soliti scoraggiare gli incrociatori

Motore: Doug ha iniziato con un blocco principale 454 a quattro bulloni completamente lavorato dalla Total Performance di Santee, California, a cui ha aggiunto una manovella Scat da 4,25 pollici di corsa Scat, 4340 barre a I in acciaio da 6,385 pollici e pistoni forgiati SRP 10,2:1 con anelli di tenuta totale e cuscinetti Clevite. Le specifiche delle camme meccaniche a rulli Schnei-der a 235/240 gradi di durata a 0,050 pollici, punterie a rulli Crower con specifiche da 0,607/0,612 pollici utilizzando i bilancieri a rulli Harland Sharp 1,7:1. Le teste sono una coppia di teste in alluminio a porta ovale Dart 275cc con valvole da 2.250/1.88 pollici, camere da 119cc e porte di scarico sollevate da 0.300 pollici.

Induzione: Il collettore Edelbrock Performer RPM è stato accuratamente massaggiato per farlo sembrare una fusione di fabbrica e include un finto bullone di fissaggio superiore solo per fissare l’illusione, insieme al filtro dell’aria cromato e alla decalcomania di ripristino 396. Da quando è stata scattata la foto, Doug ha sostituito l’Holley 830-cfm con un Holley meccanico-secondario 0-4779-6 750 con un corpo principale Proform.

Scarico: Dopo molti colpi di tubi e prove di montaggio, le testate primarie da 2,00 pollici di Hooker ora montano le testate di scarico rialzate. Doug ha anche esteso i collettori da 3,50 pollici con tubi da 3,00 pollici ai silenziatori Flow-master Delta-Flow 50 e ha aggiunto un tubo cross-pipe fabbricato. Anche i tubi di scarico da 21/2″ sono flangiati per una facile rimozione.

Articolo molto interessante
1958 Chevy Cameo - Un aspetto da cammeo raro

Trasmissione: Questo è lo stesso Darrell Young-modificato Turbo 400 Darrell Young-modificato che è sempre stato in macchina, ma ora è sportiva l’aggiunta di un overdrive Gear Vendors. L’ultima revisione è una California Performance Transmission da 9,5 pollici, 2.800 giri al minuto convertitore.

Riavvolgi: Una Camaro del ’68 ha donato molto tempo fa il suo 12 bulloni insieme ad un set di ingranaggi 3.55:1 e uno slittamento limitato.

Sospensione/freno: Davanti c’è un set di ammortizzatori KYB che smorzano un set di molle di serie big-block per tenere il Rat lontano dai dossi. Moroso realizza i connettori del sottotelaio, ma ciò che è ancora più subdolo è la molla a balestra in più che tiene le sospensioni lontane dall’officina. I dischi anteriori sono di una Pontiac del ’71, mentre i tamburi posteriori sono tutto ciò che serve per mantenere l’illusione.

Ruote /Gomme: Quelle ruote del nonno sono ruote da 14 pollici che urlano solo Geritol eppure ancora liberano i freni a disco. Le gomme sono 215/75R14 bianche su tutte e quattro le curve. Per una posizione più aggressiva, Doug può passare a un set di 15 x 7 pollici Rally su tutte e quattro le curve con pneumatici 245/60R15. Con entrambi i pacchetti, Doug dice: “Posso anche ruotare le gomme”.

Equipaggio: La lista di aiuto comprende probabilmente la maggior parte degli amici di Doug di tutti gli anni, tra cui Eric Rosendahl e soprattutto Eric Schmiege, che si è strappato a questa macchina per 25 anni.

Come giocare al gioco del cecchino

“Una volta individuata l’auto, di solito mi avvicino a loro nella mia postura migliore con le mani a 10 e a 2, perché quell’immagine visiva del resto-geek li risucchia ogni volta. La maggior parte di questa gente ha già visto l’auto in precedenza la sera durante la crociera, quindi pensano già di avermi battuto. Una volta che mi hanno dato un giro veloce dell’acceleratore, so che sono un gioco. Non appena il momento è quello giusto e partiamo, cambio l’auto con l’unità Gear Vendors a sei velocità per mantenerla nella banda di potenza ottimale. Se colpisco correttamente la prima marcia (alta) e la seconda (bassa), di solito è tutto quello che serve. L’auto ottiene gomma nelle prime quattro marce con pochi problemi. Un semaforo o due dopo, mi viene sempre la stessa domanda: “Cosa c’è in quella cosa? Io dico sempre: “È solo una Nova di serie. ‘”

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento