1969 Dodge Charger – Aggiornamento: il caricabatterie più figo del mondo

14 motivi in più per cui la Charger del ’69 di Detroit Speed & Engineering è la più bella mai costruita.

Vedi tutte le 15 fotoChristopher CampbellwriterDetroit SpeedphotographerMar 25, 2015

Considerando i pesi massimi che popolano la lista di caricabatterie incredibilmente cool che sono stati costruiti nel corso degli anni, sostenere che uno sia il più cool richiede un insieme abbastanza impressionante di credenziali. Deve essere qualcosa che non solo stabilisca nuovi standard, ma che alzi il livello di sicurezza su quanto lontano nel futuro possa essere spinto un corpo B. Mentre c’è certamente una tonnellata di B-Body che spingono oltre i limiti, in questo momento la Detroit Speed and Engineering del 1969 Dodge Charger del Detroit Speed and Engineering li sta spingendo tutti insieme.

Nata dal concetto di combinare il Mopar più muscoloso di sempre con il lusso e la raffinatezza delle moderne auto da turismo, questa Charger è destinata a eclissare entrambi i mondi grazie ad una massiccia quantità di fabbricazione e tecnologia personalizzata. L’armatore ha richiesto l’ultima versione di una Charger, così l’equipaggio di Detroit Speed and Engineering si è chiesto cosa significhi esattamente questa affermazione. Considerando che l’armatore ha anche una Mercedes AMG e voleva che la Charger superasse quell’auto sotto ogni aspetto, tutto era sul tavolo: sospensione, telaio, freni, motore, tecnologia e comfort della creatura, tutto doveva essere il meglio che c’era.

E naturalmente deve avere stile. Per il look, la lavorazione del metallo personalizzata abbonda, la maggior parte della quale abbiamo profilato nella prima parte di questa costruzione, ma l’essenza generale doveva rimanere molto pura. Anche se gli aggiornamenti e gli appuntamenti possono essere moderni e raffinati, doveva comunque sembrare una Charger del ’69.

Poiché queste foto sono state scattate, mancavano ancora diverse settimane per essere testate, quindi abbiamo voluto approfittarne nel suo stato semi-disassemblato per profilare alcuni dei migliori dettagli. Non preoccupatevi, vi porteremo comunque una funzionalità completa una volta terminato, così potrete giudicare voi stessi se DSE ha davvero creato la Charger più bella di sempre. Abbiamo la sensazione che non rimarrete delusi.

Vernice

Vedi tutte le 15 foto

Era bellissimo in metallo nudo, ma è finalmente arrivato il momento di dare un po’ di colore a tutti i lavori in metallo personalizzati sulla Charger. Ci sono molte opzioni per l’arancione metallizzato, ma la squadra DSE ha trovato la giusta tonalità tramite Jaguar. It's PPG Firesand Vivid Orange spruzzato via DSE's ha preferito la pistola Sata HVLP. Non solo è più economico andare con un colore pre-fabbricato rispetto a quello personalizzato, ma rende anche molto più facile l’abbinamento in caso di necessità. (Conoscendo l’inclinazione di DSE's per mettere le loro creazioni attraverso prove estenuanti in pista, questo'apos;s è una buona cosa!) La calda finitura satinata della base è invitante, ma il trasparente la farà davvero risaltare.

Articolo molto interessante
1993 Dodge Dakota - Whole Fight' Dakota

Era bellissimo in metallo nudo, ma è finalmente arrivato il momento di dare un po’ di colore a tutti i lavori in metallo personalizzati sulla Charger.

Grafica

Vedi tutte le 15 foto

Come un cenno al patrimonio di prestazioni del Charger'apos;s, DSE è andato con la striscia di coda in stile R/T, ma ha sostituito lo script con il nome del progetto's nel font corretto. Amiamo dettagli come questo perché dà una sensazione di appropriatezza al logo. May/Hem è stato il nome stabilito dal momento che il proprietario doesn't ha intenzione di stare fuori dai guai con questa Charger.

Vedi tutte le 15 foto

Perdere materiale da una ruota per ridurre la massa rotazionale è ottimo per tutti i punti di prestazione, specialmente su ruote di grande diametro. Bisogna essere prudenti sul piano estetico, però; it's troppo facile da far sembrare troppo fragile una ruota a punta sottile sotto il peso di una muscle car come una Charger. Forgeline's Grip Equipaggiate con ruote Dropkick della serie Dropkick riescono a camminare perfettamente sulla linea, grazie alla smerigliatura dimensionale sui raggi. Misura 19×10,5 (anteriore) con pneumatici Michelin Pilot Sport 295/35ZR19 su uno spazio posteriore di 5,75, molto più di quanto qualsiasi caricabatterie di serie possa inghiottire. Grazie ai minitub DSE nella parte posteriore, i cerchi 20×12.0 con Michelin Pilot Sport 335/30ZR20s su uno spazio posteriore di 5,25 pollici si inseriscono perfettamente.

Motore

Vedi tutte le 15 foto

Con un soffiato 426ci Gen III Hemi costruito da Arrington Performance underhood, ci sarà tanto movimento quanto spettacolo. L’obiettivo era di 1.000 CV, quindi il gruppo rotante è composto da una manovella K1 Technologies, aste Oliver e pistoni MAHLE 9.12:1. Il più grande motivatore, naturalmente, è il soffiatore a doppia vite da 4,0 litri che si trova in cima ad un collettore di aspirazione billette personalizzato Arrington Performance. Per far entrare il vento di forza nelle camere di combustione, Arrington ha lavorato con la sua magia sulle teste da 6,1 litri ed ha estratto 360cfm di flusso a 0,600 metri cubi di flusso sul lato di aspirazione. Un albero a camme COMP Cams appositamente rettificato controlla gli eventi della valvola, mentre il sistema Dominator EFI di Holley's e il nuovo cablaggio Hemi-specifico portano il carburante attraverso tre pompe Holley da 255 libbre/ora e iniettori DeatschWerk da 95 libbre/ora.

Con un soffiato 426ci Gen III Hemi costruito da Arrington Performance underhood, ci sarà tanto movimento quanto spettacolo.

Articolo molto interessante
Sfumature del passato¿ Oggi!

ABS

Vedi tutte le 15 foto

Non è passato molto tempo da quando i piloti e gli appassionati del cambio hanno lamentato l’avvento dell’ABS e il suo controllo tirannico sull’impianto frenante delle nuove vetture. Ora si sta rapidamente abbracciando in tutti gli angoli dell’hobby come metodo di frenata superiore. Tuttavia, questo non significa che sia uno scambio facile. I problemi principali saranno sempre l’impianto idraulico e il segnale richiesto dai sensori di velocità delle ruote, che DSE ha integrato nel loro mandrino forgiato. Il DSE ha optato per un’unità ABS Bosch Motorsports che ha anche la capacità di controllo della trazione.

Freni

Vedi tutte le 15 foto

Mentre la fonte di questi mostri rotori da 15 pollici in carbonio ceramico e pinza monoblocco è una Corvette ZR1, con il logo rimosso ci rimangono solo alcuni pezzi fantastici della tecnologia frenante Brembo adatti a trainare un pesante caricabatterie da 1.000 cv ad alta velocità ripetutamente senza dissolvenza. Il DSE ha rivestito le pinze con lo stesso bronzo scuro delle ruote in modo che si mimetizzino, invece di risaltare.

Sospensione

Vedi tutte le 15 foto

Mentre la parola ufficiale è ancora che DSE non prevede di rilasciare alcun componente di sospensione specifico per Mopar, incrociamo le dita considerando quanto le dimensioni del sottotelaio del corpo F di prima generazione siano vicine a quelle del corpo B. Tuttavia, ha richiesto alcune significative modifiche al pavimento. Il sottotelaio utilizza le guide idroformate del marchio DSE accoppiate con i loro bracci di controllo tubolari, i mandrini forgiati DSE extra alti, lo sterzo a pignone e cremagliera appositamente accordato e la barra di oscillazione scanalata con boccole in materiale composito. Non sono ancora installati, ma saranno utilizzati coilovers DSE/JRi con serbatoi remoti. Le barre di discesa tubolari attaccate al firewall forniranno una maggiore rigidità e impediranno qualsiasi flessione tra il sottotelaio e il corpo. La sospensione posteriore è una versione costruita su misura del DSE QuadraLink che prenderà in prestito pezzi da vari kit, il che significa che è anche una realtà fattibile. L’unico modo in cui parti come questa vengono costruite è se DSE pensa che ci sia un mercato, quindi se vi piace quello che vedete, fateglielo sapere!

Con un soffiato 426ci Gen III Hemi costruito da Arrington Performance underhood, ci sarà tanto movimento quanto spettacolo.

Raffreddatori

Vedi tutte le 15 foto

Filtro aria

Vedi tutte le 15 foto

Cluster

Vedi tutte le 15 foto

Anche se ci piacerà sempre il modo in cui i misuratori individuali sono inseriti in un cruscotto personalizzato, l’unico strumento classico a singolo array creato per May/Hem conferisce davvero un look di fabbrica di alto livello all’abitacolo. Il negozio personalizzato di Classic Instruments è in grado di creare praticamente qualsiasi layout e grafica si possa progettare e di adattarlo con qualsiasi misuratore si desideri dalla loro linea. Ci piace particolarmente l’integrazione pulita dei manometri della pressione del carburante e dei manometri di spinta alle estremità del gruppo.

Articolo molto interessante
Ford Racing Cold Air Test per la Mustang GTs Mustang 2005-2009 ¿ Hot Rod Garage Ep. 14

Vedi tutte le 15 foto

Di solito non entriamo troppo nell’elettronica di intrattenimento di un’auto, ma l’enorme display touch screen alpino da 8 pollici è piuttosto difficile da ignorare. Ha un touchscreen da 8 pollici, Bluetooth integrato, radio HD con iTunes e Pandora, e supporta anche la modalità senza occhi dell’iPhone Siri. Ha anche un equalizzatore parametrico a 9 bande con capacità di correzione del tempo. Quando il proprietario ha detto di volere tutto alla pari o al di sopra del suo AMG, intendeva tutto. Il cluster stesso è in realtà un solido pezzo di billetta.

Piastre di davanzale

Vedi tutte le 15 foto

Le piastre da davanzale personalizzate non sono niente di radicale, ma il livello di sforzo e di dettaglio qui è eccezionale. (Le maniglie DSE lavorano in questo modo all’interno delle loro macchine CNC a 5 assi.) Le aree di inserimento saranno riempite con pezzi di gomma tagliati ad acqua per una maggiore sensazione di fabbrica. Aprire la porta ed essere accolti da qualcosa di simile è sicuramente impressionante, e farà anche in modo che nessuno osi trascinare le scarpe sul davanzale quando entra o esce!

Controlli

Vedi tutte le 15 foto

Ecco altre capacità di lavorazione CNC di DSE al lavoro. DSE ha progettato una base personalizzata per montare un pannello di commutazione di origine OE, quindi ha aggiunto pulsanti personalizzati e una base in billetta per montarlo sulla porta. In questo modo, gli interruttori per serrature di finestre e porte avranno una longevità e un’affidabilità di tipo OE, pur avendo un aspetto personalizzato.

Serbatoio

Vedi tutte le 15 foto

In un microcosmo, questa immagine riassume l’estremo livello di dettaglio e la produzione di alto livello in tutta l’auto. Questo impressionante serbatoio formato a mano è solo il traboccamento del radiatore. Lasciatelo sprofondare per un momento. Notate anche la grande rondella sotto il bullone del parafango in alto a sinistra. Quasi ogni bullone avrà uno dopo il montaggio finale in modo che i bulloni possono essere serrati e rimossi più volte senza compromettere la vernice.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites201531969-dodge-charger-dse-mayhem.jpg

Lascia un commento