1969 Ford Mustang Boss 302 & 429

The front-heavy Boss 429 required sheetmetal and suspension alterations to make it fit. See more classic car pictures. Il Boss 429 anteriore pesante Boss 429 ha richiesto modifiche alla lamiera e alle sospensioni per renderlo adatto. Vedere più immagini di auto d’epoca . ©2007 Publications International, Ltd.

Come se cinque Ford Mustang Mustang Mustang Mustang Boss 302 e 429 del 1969 non fossero sufficienti all’inizio dell’anno del modello 1969, la Ford aveva in mente altre due idee, la Ford Mustang Boss 302 e la 429 del 1969. Le due gemelle “Boss”, introdotte successivamente, si rivelarono essere alcune delle Mustang più notevoli di tutta la vita della “ponycar”.

Galleria di immagini di auto d’epoca

Se Henry Ford II non avesse assunto Semon E. “Bunkie” Knudsen lontano dalla General Motors all’inizio del 1968, per diventare presidente della società, l’intero episodio di “Boss” non sarebbe mai accaduto. Knudsen sentiva che presto sarebbe stato necessario un piccolo blocco super caldo per competere contro la Camaro Z-28 della Chevrolet. Una versione stradale della Mustang da corsa che aveva fatto a pezzi i percorsi della Trans-Am sembrava proprio il biglietto.

Oltre a questo, la Ford aveva ideato un 429-cid V-8 che doveva omologare per la competizione NASCAR. Ora, non sarebbe un bel trofeo sotto qualche centinaio di Mustang stradali? Due auto, due motori, due personalità diverse.

Oltre al suo contributo al nuovo fastback di SportsRoof di quest’anno, lo stilista Larry Shinoda – assunto da Ford insieme a Knudsen – si guadagna il merito del nome “Boss”. Il grande Boss è arrivato per primo, a metà gennaio, indossando un mostruoso scoop con cappuccio Ram-Air e spoiler anteriore, con le paffute gomme Goodyear Polyglas F60 x 15 che battono sul marciapiede.

Articolo molto interessante
1941 Packard Uno Ottanta

Il motore “semi-hemi” del 429-cid V-8, destinato alla NASCAR, è stato costruito per la sua robustezza, con una rete a quattro bulloni e un albero a gomiti in acciaio forgiato. Un Holley a quattro barili da 735 cm3 a cavallo del collettore ad alto rischio. Le teste dei cilindri erano in alluminio, con coperchi in magnesio fuso.

Alcuni dei primi motori avevano sollevatori idraulici, fino a quando le punterie solide sono diventate standard. Persino Ford ammise che la valutazione ufficiale di 375 CV era sottostimata. La coppia di uscita era di 450 libbre/piedi. Qualunque siano le cifre reali, un Boss 429 poteva accelerare a 60 mph in appena 5,3 secondi (o lentamente come 7,2), correndo il quarto in poco più di 14 e raggiungendo i 102 mph.

Per far entrare l’ingombrante 429 era necessaria un’ampia carpenteria metallica. Kar Kraft di Brighton, Michigan, fece il lavoro su misura, che includeva l’allargamento delle torri a molla, l’installazione di bracci di controllo superiori più corti e l’abbassamento della sospensione. Nella parte posteriore sono stati installati ammortizzatori sfalsati e una barra stabilizzatrice “a morsetto”. La Boss 429s non portava strisce, ma portava uno spoiler e una griglia nera.

Le opzioni obbligatorie (quattro velocità, 3,91:1 perno di bloccaggio, freni a disco manuali) hanno aumentato il prezzo base del Boss di altri $3.498 di altri $1.300. Non più di 858 sono andati in vendita, rendendolo uno dei Mustang più rari del lotto.

Articolo molto interessante
1936-1939 Bentley 4 1/2 litro

Scopri la Ford Mustang Boss 302 del 1969 migliorata e più venduta nella pagina successiva.

Per ulteriori informazioni sulle auto:

  • Auto d’epoca
  • Muscle Cars
  • Auto sportive
  • Guida per il consumatore Ricerca auto nuove
  • Guida del consumatore Ricerca auto usate

Lascia un commento