1969 Ford Torino – Junkyard Crawl

Gears On The Tree GT

Vedi tutte e 5 le fotoSteve Magnantewriter20 giugno 2009

Chiedete a qualsiasi progettista e vi dirà che lo stile fastback, dove la linea del tetto scende aggressivamente nel pannello del ponte, funziona al meglio su piccole auto con interassi molto corti. Aggiungere un tetto fastback a una grande auto può andare male velocemente e dare l’aspetto di una station wagon fusa. Questo è quello che dicono gli esperti. Ma quando si tratta della Torino fastback Torino dal ’68 al ’69, gli stilisti Ford hanno avuto ragione quando hanno abbellito la Fairlane con quell’enorme coperchio spiovente e il grande finestrone in vetro. Certo, la minuscola apertura del bagagliaio era la più adatta per l’invio di lettere, ma come add-on fastback è vincente. Ecco una dolce vernice originale Torino GT del ’69 che abbiamo trovato da Desert Valley Auto Parts (dvap.com; 800/905-8024). Aspetta di guardare dentro, c’è una sorpresa sull’albero.

Vedi tutte e 5 le foto

La vernice blu originale e la striscia laterale in stile GT ci stanno uccidendo. Potrebbe essere una 428 Cobra Jet? La risposta breve è no. Questo perché il motore più grande disponibile con il pacchetto GT del ’69 della Torino sexy era il 320 CV, codice S, 390 a quattro cilindri. Per entrare nel territorio del Cobra Jet, si è dovuto passare al modello Torino Cobra, che non ha ricevuto la bella striscia C della GT. Il codice M nel quinto posto del VIN di questo modello indica il nuovo mulino a quattro canne Windsor 351 con 290 CV e 385 libbre di peso. Questo è stato il più caldo small-block di Torino disponibile nel ’69.

Articolo molto interessante
Il PPG porta il Martedì Grasso al SEMA 2015

Vedi tutte e 5 le foto

Gli occhi si allargano e le orecchie si rialzano alla vista di un pedale della frizione sotto il cruscotto. Possiamo immaginare il leggero lamento delle marce del Top Loader a quattro velocità mentre questa 351 Torino rotola furtivamente attraverso parcheggi poco illuminati alla ricerca di prede.

Vedi tutte e 5 le foto

Uno sguardo al piantone dello sterzo e la realtà si fa strada. La manopola del cambio vuota ci dice che questa cosa in origine ne aveva tre sull’albero. Un secondo sguardo al tunnel di trasmissione fa da sfondo a tutto questo. Il foro del cambio non di fabbrica sembra essere stato fatto con un’asse rotante. Non c’è modo migliore di sperperare un piccolo blocco ad alto numero di giri che con un bastone a tre marce, a colonna e a tre velocità. Non c’è da stupirsi che questo sia stato convertito in un traslatore a pavimento. Probabilmente era una configurazione Hurst Indy o JCPenney.

Vedi tutte e 5 le foto

Così come ci siamo chiesti se questo raro Torino GT 351 4V a tre alberi, 351 4V, dovesse essere restaurato o trasformato in un T5, abbiamo catturato questo orribile spettacolo. Con il suo baule tronco troncato, c’è poca speranza di salvare questo stramboide.

Groovy Factoids * Intorno al 1982, abbiamo visto una Torino del ’68 o del ’69 con un codice a Y installato in fabbrica, 390 a due barili e tre sull’albero. Sì, aveva anche una conversione del turno al suolo grezzo. Il suo proprietario alla fine l’ha infilata in un albero a Ware, Massachusetts. Bobby O’Brien, dove sei?

Articolo molto interessante
1965 Pontiac Catalina Vs. 1969 Pontiac Firebird - HPP Pavement Pounders Shootout Norwalk Edition

* 428 Cobra Jets sono arrivati solo a Torino Cobra nel 1969. Per confermare, controllare la terza e la quarta cifra del VIN per il codice della serie della carrozzeria. I Torino Cobra hanno letto 45 (hardtop formale) o 46 (fastback). I Torino GT a bassa potenza hanno il 44 (hardtop formale), il 43 (convertibile) o il 42 (fastback).

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites20096ccrp-0907-pl-1969-ford-torino-passenger-side-view.jpg

Lascia un commento