1969 Pontiac Firebird 400 – Sparatoria di One-Man Pavement Pounders

Summit Motorsports Park Edition, Parte 8: Una sparatoria tra uomini

Vedi tutte e 5 le fotoChristopher R. PhillipwriterThomas A. DeMaurophotographerDon KeefephotographerJan 20, 2014

Benvenuti al Pavement Pounders Shootout di High Performance Pontiac’s Pavement Pounders, che abbiamo tenuto al Summit Motorsports Park di Norwalk, Ohio, il giorno prima dell’Ames Performance Tri-Power Pontiac Nationals dell’anno scorso. Come nelle ultime sette puntate di questa serie, abbiamo scelto a mano i corridori Pontiac di tutti gli Stati Uniti, li abbiamo invitati in pista e abbiamo detto loro di andare per il loro miglior e.t. di sempre. Questo mese vi portiamo un altro giro di potenza Pontiac ricco di azione. Incontriamo il corridore.

Roger Miller di Farmingdale, New York, è un manager della flotta di carri attrezzi, ma guardatelo mentre si aggancia davvero quando va in pista con la sua Firebird del ’69. È dotato di un 455/467 con testate D-port in ghisa, un Turbo 400 e 4,10 marce.

Bollettino meteo

La temperatura al Summit Motorsports Park variava dai 73 agli 87 gradi. La pressione barometrica è stata misurata a 29,93 hg e il punto di rugiada era di 57,9 gradi. La pista è a 853 piedi sul livello del mare e l’altitudine della densità variava da 2.177 a 3.073 piedi. Daremo a Roger un fattore di correzione basato sull’altitudine di densità (DA) al momento del suo miglior passaggio (12:30 p.m./2,673 DA). Il fattore di correzione è progettato per tracciare il grafico delle migliori prestazioni teoriche a livello del mare e sarà fatto solo sul passaggio migliore, basato su e.t.

Roger Miller Roger, 44 anni, (con il membro dell’equipaggio Carmine Tagliaferro, a sinistra) regata da 21 anni. Ha comprato la sua Firebird del ’69 nel 1990 perché “c’erano troppe Camaros. Ho venduto una Camaro del ’69 per averla”. Per lui è speciale perché la possiede “da quasi 23 anni e l’ha costruita da un’auto di 14 secondi a un’auto di 10 o 11 secondi”. Il momento preferito di Roger con la Bird è stato vincere la gara NHRA King of the Track a Englishtown nel 2009. Possiede anche una GTO del ’67 e una Trans Am del ’76.

Registro di sintonia striscia Esegui/sintonizzazione Lancio RPM Shift Pt. 60 piedi . 1/8 miglia 1/4 miglia . 1. Temporizzazione a 33 gradi, Holley 850-cfm Doppio Pumper, senza pulitore d’ariaIdle (900)5.8001.617.17/NA 11,28/119.152. Stesso sella (900)5.8001.617,17/NA11,29/119,053. Stesso2.5005.8001.597,12/NA11.22/119,04 Miglior passaggio corretto 10,84/123,03 5. Carburante rapido 830-cfm carb1.5005.8001.617.19/NA11.32/118.367. 6. Holley 850-cfm carburatore 1.5005.8001.607,16/NA11,26/119,04* Run Notes: 1) Sluggish fuori dalla linea; temperatura del motore, 160 gradi; 2) Corsa regolare; temperatura del motore, 180 gradi; 3) Sinistra molto duro; 5) Non tirare così duro sulla parte superiore; 7) Tirato duro. * Migliori 5 passaggi elencati Mostra tutti

Alla pista
Roger Miller

Roger, un bracket racer di Englishtown, ha accolto con favore l’opportunità di apportare modifiche alla sua Firebird e alla tecnica di lancio con l’obiettivo di determinare i vari dial-in. “Di solito uso un Holley da 850 cm3 e ho portato un Quick Fuel da 830 cm3 per misurarne le prestazioni”, dice. Ha eseguito tutti i suoi passaggi con il suo filtro dell’aria spento.

Vedi tutte e 5 le foto

Per il suo primo passaggio, ha lanciato a 900 giri al minuto, ha attraversato i 60 piedi in 1,61 secondi e ha stabilito un 11,28 e.t. a 119,15 mph. “Ho già usato questa configurazione a Norwalk in passato, ed è esattamente quello che mi aspettavo che la Firebird girasse”, dice.

Ha alzato il suo numero di giri di lancio a 2.500 per il suo terzo viaggio lungo i 1.320, e ha raggiunto le 11,22 miglia orarie a 119,04 miglia orarie, segnando il suo miglior passaggio della giornata. Al suo quinto passaggio, ha imbullonato il carburatore Quick Fuel 830-cfm, ma la sua velocità ha sofferto, scendendo a 11,32. “Non si è sentito forte come il carburatore più grande”, dice.

Abbiamo scelto a mano i corridori di Pontiac da tutti gli Stati Uniti

Alla domanda sull’evento, Roger ha risposto: “È stata una bella atmosfera rilassata”. Ha descritto le condizioni della pista come “molto buone – non ho avuto problemi di trazione”.

Vedi tutte e 5 le foto

Striscia Specs

Anno/modello: ’69 Firebird 400

Peso della gara con il pilota: 3.505 libbre.

Peso del cordolo: 3.265 libbre.

Livello del carburante quando pesato: 6-gal

Carburante: 110 ottani

Motore: ’74 codice-YYY 455

Pollici cubici prima/dopo: 455/467

Costruito da: Richie Hoffman

Sistema di induzione

Detergente per l’aria: Nessuno

Carburatore: Holley Double Pumper, 800-cfm

Getti: 78/82

Piastra distanziatrice: 1 in, legno

Collettore di aspirazione: Performer RPM

Sistema di alimentazione

Pompa: Mallory 140 elettrico

Linee: -10

Regolatore: Mallory, impostato a 7 psi

Teste

Casting: No. 62 (originale dell’auto)

Porta di testa: di Frankie Ford

Numeri di flusso: N/A

Valvole: Acciaio inossidabile Ferrea, 2.11/1.77

Bottom End

Pistoni: Ross ha forgiato la parte superiore piatta, con un foro di 4.200 pollici

Anelli: Hastings Racing

Aste: Crower forgiato, 6.625 in

Rapporto di compressione: 12.5:1

Albero a gomiti: Stock, 4.210 in corsa, girato di 0.010 sotto

Montaggio rotante Equilibrato: Sì

Vedi tutte e 5 le foto

Albero a camme

Marchio: Comp Camme a rulli idraulici

Durata a 0,050: 248/254-deg

Durata Pubblicizzato: 299/305-deg

Ascensore con bilancieri specifici: 0.562/0.580-in

Angolo di separazione dei lobi: 110-deg

Posizione installata: Dritto in alto

Braccia a bilanciere: Harland Sharp, rapporto 1.5:1

Accensione

Distributore: DUI (Davis Unified Ignition) stock-type HEI; no vacuum advance

Amplificatore: Nessuno

Bobina: DUI

Fili: MSD 8mm Helicore solid-suppression

Candele di accensione: NGK UR5

Tempo totale: 33-deg

Rpm che il tempo totale è raggiunto: 3.000 giri al minuto

Scarico

Intestazioni: Nunzi personalizzati, rivestiti in ceramica

Primarie da 1,75-in a 1,875-in, a gradini

Collezionisti: 3.50-in

Tubi di scarico: 3.00-in

Marmitte: Dynamax Ultra Flo con 3.00-in turndown

Crossover: 3.50-in in 3.00-in, realizzato su misura da Hoffman Racing

Drivetrain

Trasmissione: Turbo 400

Convertitore: Continental 10 pollici, 2.800 giri al minuto stallo

Posteriore: ’69 Camaro 12 bulloni, tubi saldati, coperchio posteriore LPW

Rapporto di trasmissione posteriore: 4.10:1

Spool: Strano mini-spool

Assi: Moser, 31-spline, eliminatori C-clip

Telaio e sospensione

Freni F/R: Stock 11-in disco / 9-in tamburo

Ruote F/R: Weld Super Lites 15×5 / 15×8

Pneumatici F/R: Moroso Drag Special 7.10×15 / Hoosier Drag Slicks 29×10.5×15, D6 composto

Pressione dei pneumatici F/R: 39/14,5 psi

Sospensione anteriore

Sorgenti: Moroso Drag

Sciocchi: Ingegneria della concorrenza 90/10

Bracci di controllo: Stock

Barra stabilizzatrice: Nessuno

Altre caratteristiche: Fiume Fiume Fiume Fiammeggiante a guida manuale

Telaio Mod: Connettori per telaio in legno di lago

Barra stabilizzatrice: Nessuno

Sospensione posteriore

Sorgenti: Monoliti di landrum

Sciocchi: QA1 monoregolabile, impostato su 3 su ogni lato

Altre caratteristiche: Barre di trazione CalTracs

Il resto

Moduli interni: Sun Super Tach 2 tachimetro; Auto Meter pressione dell’olio, temperatura e volt; luce del cambio MSD con chip 5.800 giri/min; volante Grant GT con supporto rimovibile
.
Moduli esterni: Cappucci aperti

Moduli di sicurezza Anello dell’albero motore, rollbar a sei punti, imbracatura RCI a cinque punti, ATI Super Damper, cella a combustibile da 8 gal, doppie batterie nel bagagliaio con taglio a distanza
.
Colore: Liberty Blue con un top in vinile nero

Tecnica di lancio: Stadio poco profondo, poi lasciare a riposo (circa 800 giri al minuto)

Best 1/8-mile ET/MPH prima dell’evento: 6.87/99.11 mph

Il miglior ET/MPH da 1/4 di miglio prima dell’evento: 10,85/123 mph

Vedi tutte e 5 le foto

Conclusione

Il partecipante di Shootout di questo mese è venuto al nostro evento per testare un carburatore alternativo e modificare la sua tecnica di lancio. Grazie alla popolarità della sua pista di casa, il nostro Shootout gli ha dato i vantaggi del noleggio di una pista privata. “Ora so che se mai avessi bisogno di qualificarmi più velocemente, posso portare il numero di giri di lancio più alto”, dice. “Tornerò a Englishtown con quello che ho imparato alla Shootout”.

Come Roger, potreste scoprire che la vostra pista di casa può diventare troppo congestionata per fare più di qualche passaggio in una singola sessione. Viaggiare su una dragstrip meno frequentata può essere la risposta a tutte le prove necessarie per testare e sintonizzarsi, e aiutarvi a tornare alla vostra pista di casa preparati per vittorie più basse e.t. ‘s e più grandi. Siamo sicuri che l’auto e la combinazione descritta in questa storia vi darà un sacco di idee per il vostro progetto.

Con questo si conclude il nostro Pavement Pounders Shootout, edizione Norwalk, per quest’anno.

HPP desidera ringraziare la direzione e l’equipaggio del Summit Motorsports Park per l’assistenza fornita nel rendere possibile questa sparatoria, e John Labuda, Arnie Brewer e Billy Farrell, che hanno contribuito a rendere la giornata molto più scorrevole.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites201411969-pontiac-firebird-in-motion.jpg

Lascia un commento