1970 1/2 Pontiac Trans Am – Ram Air Roulette

Non si tratta di quanti numeri di opzione scegliete, ma di come li scegliete: Questo 1970 1/2 Ram Air IV Trans Am

Vedi tutti i 29 fotoswpengineWordsNov 14, 2005

Questa Trans Am è stata ordinata con quattro opzioni. Console, radio a pulsante e parabrezza colorato erano tre di queste. Un bel problema, vero? Beh, è la quarta che rende il Bird uno dei più rari e desiderabili tra tutti i Trans Ams – un motore Ram Air IV. Sotto il codice di opzione 342, e per un prezzo al dettaglio suggerito (SRP) di 389,68 dollari, il famoso Ram Air IV da 370 cavalli ha fornito molto di più di un semplice motore Ram Air III da 25 CV sopra il motore Ram Air III da D-port standard. Il potenziale di potenza e la rarità hanno portato le Pontiac dotate di R/A-IV a uno status leggendario sia sul lato delle prestazioni che su quello della collezionabilità della moneta dell’hobby Pontiac.

Vedi tutte le 29 foto

Il nostro T/A ha lasciato Gould Pontiac Olds a Watkins Glen, New York, il 14 agosto 1970, con un Ram Air IV sotto il suo Shaker scoop, un M20four-speed trans, e un Safe-T-Track 3.73:1 posteriore. Il proprietario previsto? Una diciassettenne che si stava diplomando al liceo (pensate che i genitori sarebbero interessati ad adottare un redattore di una rivista di 38 anni?) Il T/A’s SRP era di soli 4.906,33 dollari. Quanto vale ora? Una casa di modeste dimensioni in periferia, nella parte buona della città.

Nel 1970, William Howell era già un appassionato di Trans Am, ma all’epoca aveva solo 15 anni, quindi un Ram Air IV Bird era fuori questione. Tre anni più tardi, il diciottenne Bill comprò il suo primo T/A, un modello Buccaneer Red del ’73 con il motore standard 455 D-port. Il dado fu lanciato.

Vedi tutte le 29 foto

“Da allora sono passati molti anni e molte auto nel mio garage”, dice Bill. Ma la sua determinazione per la prima Pontiac del secondo genio F-body non ha vacillato.

Il destino ha preso il sopravvento nel 1991, quando Bill ha sposato Mary, che ha imparato presto ad apprezzare anche gli attributi del secondo gen. Come Bill ha presto imparato, niente rende il restauro delle Pontiac d’epoca più divertente di un coniuge solidale.

Articolo molto interessante
40a edizione del Roadster Show di Los Angeles - Kit Car Show

Vedi tutte le 29 foto

Nel 1993, gli Howells avevano intrapreso il restauro di un T/A a quattro velocità del ’73 SD-455. Si è sparsa la voce che il restauro sarebbe stato di prima classe. Questo tipo di notizie di solito attira un po’ l’attenzione, ed ecco che un amico degli Howells sgancia una bomba.

Vedi tutte le 29 foto

“Il nostro amico Jimmy Usher ci ha detto di avere una Trans Am a quattro velocità ‘701/2 Ram Air IV a quattro velocità”, dice Bill. “Sono passati diversi anni dopo quella conversazione, e poi il 27 dicembre 2001 (il nostro anniversario), Jimmy ha chiamato e ci ha chiesto se volevamo acquistare il suo Ram Air IV T/A. Ha detto che voleva che avessimo la macchina perché sapeva che saremmo stati molto particolari nel riportarla allo stato originale. Wow! Ero estasiato! Sapevo che questo avrebbe completato la mia collezione di diversi rari T/A. Abbiamo venduto il nostro T/A del trentesimo anniversario del ’99 con appena 12 miglia per comprare quest’auto, una bella mossa”. Gli Howells hanno preso in consegna il T/A R/A-IV nell’aprile 2002.

Una volta nel loro garage del sud-est, e i documenti del PHS hanno confermato l’autenticità del Bird, la caccia al tesoro era in corso per i pezzi necessari. Il T/A avrebbe richiesto un carburatore, un distributore (#1112011), e l’ingresso in alluminio (#9799084) con il suo crossover in ghisa per gli antipasti. I regali di compleanno e di Natale di Mary consistevano nel distributore Ram Air IV corretto e nell’ingresso in alluminio. Poi, un set di cinque ruote codificate JW sono state segnate a sole due ore da casa degli Howells. Con la raccolta dei pezzi che si muovevano a ritmo serrato, c’è stata azione anche sul lato del resto.

Vedi tutte le 29 foto

Il collezionista e guru di Pontiac Bill Blair ha progettato e ricostruito il motore Ram Air IV che corrisponde ai numeri. La manovella e le aste sono state rinnovate e mantenute. Anche i pistoni forgiati TRW, avvolti in anelli Sealed Power, sono stati installati nel blocco principale a quattro bulloni da 0,030 su 400. Una camma N.O.S. 041 con durata di 308/320 gradi con 0,516/0,516 di sollevamento con bilancieri con rapporto 1,65 è stata impiegata per azionare le valvole 2,11/ 1,77 nelle teste del Ram Air IV. Il carburatore corretto appena acquistato, l’aspirazione in alluminio con crossover e il distributore sono stati poi avvitati. Una pompa N.O.S. alimenta il carburante, e i collettori di scarico originali Ram Air si disperdono con i gas esausti in un corretto-per-‘701/2 sistema di scarico Gardner con un silenziatore a flusso incrociato.

Articolo molto interessante
Barrett Jackson Asta Scottsdale AZ - Caccia all'affare

Il compito di riportare la carrozzeria e il telaio della Trans Am al suo antico splendore è ricaduto su Randy Jones di Randy’s Paint and Body. Spogliata fino al guscio nudo, la T/A è stata montata su un girarrosto e ogni centimetro è stato scavalcato. I quarti di dollaro, i dondoli e i pavimenti erano in buona forma, e il naso, il cappuccio e la coperta potevano essere salvati. Ma le porte avrebbero dovuto essere sostituite con parti buone e usate, e i parafanghi e il mantovana della fabbrica hanno ceduto il passo agli articoli N.O.S.

Vedi tutte le 29 foto

Una volta che il corpo era più liscio di uno scotch invecchiato 12 anni – dopo aver bloccato il primer sei volte – il T/A è stato girato con tre strati di base e trasparente Polar White PPG DBC 2000. Tra una mano e l’altra è stata effettuata una levigatura a umido con carta grana 600.

Poi le sospensioni e i sistemi frenanti sono stati ricostruiti da Randy, e dall’amico di Bill, Rob Blevins. Le parti originali come i fusi, i bracci A, i tamburi dei freni posteriori e le barre stabilizzatrici sono stati mantenuti e restaurati, e sono state impiegate parti N.O.S. come gli ammortizzatori, i tiranti e le boccole. Sono state installate molle Eaton Detroit anteriori e posteriori e la vernice GM Recondition Chassis, non più disponibile, è stata spruzzata sulle parti nere della fabbrica.

Vedi tutte le 29 foto

Il posteriore a 12 bulloni 3,73:1 è stato portato a LP Gear, dove è stato completamente ricostruito. Poi Bill e Mary l’hanno dettagliata prima di reinstallarla.

Articolo molto interessante
1929 Ford Tudor Sedan - Prodotti a prestazioni indoloriStreet Rodder Top 100

Una volta che il T/A era un telaio mobile, veniva portato a casa dove gli Howells continuavano la parte meccanica del restauro con l’aiuto degli amici. Il motore fu reinstallato con l’assistenza di Rob Blevins e Eddie Black che si occupò anche dei freni in acciaio inossidabile e dei tubi del carburante. Jay e John Dillinger ricostruirono il trans a quattro velocità M20 a quattro velocità e il motore del tergicristallo, e reinstallarono il cablaggio. Poi è stato di nuovo Randy a installare i parafanghi e il naso, e completare la carrozzeria.

Vedi tutte le 29 foto

Il restauro e la reinstallazione dell’interno sono stati effettuati presso l’Eldreth’s Upholstery da Rick Eldreth e Bill. Sono stati utilizzati un tappeto ACC, i pannelli delle porte della fabbrica, i rivestimenti dei sedili e un headliner di Ames. Il cruscotto è stato donato da un T/A del ’73.

Da quando è stato terminato nell’estate del 2004, il T/A Howell’s ha ottenuto il primo posto in classe ai T/A Nationals di Dayton e ha guadagnato 398 su 400 punti alla Convention POCI lo scorso luglio, ottenendo lo status di Junior Gold.

Sebbene Bill abbia attualmente una Firebird H.O. del ’68 convertibile a quattro velocità, una R/A-III Trans Am del ’69, una SD-455 a quattro velocità del ’73 e una T/A del ’85 con 1.240 miglia, questa R/A-IV occupa ancora un posto speciale nella sua collezione. “Mi piace solo tirarla fuori dal garage e stare lì a fissarla alla luce del sole”, dice. Pensa che la penserebbe allo stesso modo di un’auto R/A-III? Forse. Ma stia sicuro che scegliere il codice di opzione 342 nel 1970 non ha certo danneggiato lo status o il valore di questo T/A.

Un ringraziamento speciale a Rocky Rotella per il suo aiuto in questa storia.

Vedi tutte le 29 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites20051160200hppp-pl-1970-Pontiac-Trans-Am-Front-View.jpg

Lascia un commento