1970 Ciclone Mercurio – Allarme spoiler!

La giovane pistola mantiene la tradizione di famiglia nel suo ciclone

Vedi tutte e 6 le fotoScotty LachenauerwriterJun 6, 2014

Il padre di Brent Horbatt parlava sempre della sua auto preferita, la migliore che avesse mai posseduto, un’auto che si è sempre preso a schiaffi per essersi lasciato andare. E il povero giovane Brent ne ha ricevuto il peso, sentendo le storie del favoloso ciclone Mercury Cyclone del ’70 di suo padre mentre cresceva. Sentiva parlare della sovrabbondante potenza dei grandi blocchi, delle linee sinuose che fregano il vento e, naturalmente, degli interni lussuosi, così diversi da quelli di una muscle car. E poi c’è stata la corsa “liscia come il ghiaccio levigato”, anche quando la Merc si avvicinava a velocità a tre cifre.

Attraverso tutto questo insistente jibber jabber, c’era una cosa di cui il giovane Brent era abbastanza sicuro: Non avrebbe mai pensato di possederne uno lui stesso. Ebbene, il “big-block bug” ha colpito il giovane Brent un giorno, e ben presto ha deciso di cacciare e procurarsi un Ciclone Mercurio, in un atto non solo per soddisfare un suo bisogno, ma anche per sorprendere e impressionare il suo caro vecchio papà.

Solo il vedere il sfacciato Mercurio ha riportato grandi ricordi per il caro vecchio papà

Vedi tutte e 6 le foto

La famiglia di Brent conosceva molto bene i lussuosi mercenari. Hanno posseduto diversi modelli dell’ormai defunto marchio, tra cui la Cougar del ’69 di suo nonno e la Cougar del ’76 di sua nonna. Papà non solo aveva il Cyclone, ma lo sostituì con un Monarch a cinque velocità, un’interessante presa in sé.

Il ciclone del padre di Brent è stato a dir poco dolce. La vernice gialla ad alto impatto vestiva la pelle del corpo aerodinamico, mentre il grande 429 Cobra Jet era manovrato da un cambio a T e da un trans a quattro velocità. Brent decise che il cambio manuale sarebbe stato un must per la sua nuova corsa, perché un automatico non sarebbe bastato alle riunioni di famiglia. Decise anche che un ciclone non sarebbe stato sufficiente. Voleva l’edizione Spoiler top di gamma.

Articolo molto interessante
1951 Ford Tudor - La corsa di Reichenberg

Il Cyclone Spoiler è stato un’offerta di razza dei ragazzi di Mercury. Il suo unico scopo era quello di tagliare il vento sulle grandi piste ovali della NASCAR, insieme alla Talladega di Ford.

Vedi tutte e 6 le foto

Lo Spoiler è stato il primo interprete della serie Cyclone. Un cofano a induzione Ram Air azionato sottovuoto, strisce da corsa e un grande blocco di potenza sono stati i componenti principali di questa Stock Car per la strada. L’auto poteva essere utilizzata sia con il motore 429 Cobra Jet di serie sia con il motore Super Cobra Jet opzionale. (Apparentemente la prima letteratura di fabbrica elencava anche la Boss 429 come un mulino opzionale per il Cyclone Spoiler, anche se sembra che non ne sia stato prodotto nessuno).

Quindi la ricerca era in corso. Brent controllava gli annunci ogni giorno, cercando l’auto a quattro velocità più originale che riusciva a trovare. La condizione era un aspetto importante, perché Brent non voleva che un progetto di sette anni gli impedisse di realizzare il suo sogno di guidare un ciclone per la prossima famiglia. Infine, Brent ha individuato un esemplare quasi originale in vendita in rete. Solo che era a 3.000 miglia di distanza in California. Qui non ci sono problemi. Quando si vuole qualcosa di così brutto come Brent voleva uno Spoiler, un viaggio in aereo di sei ore non è d’intralcio.

Così Brent ha fatto un passo avanti e si è auto-ispezionato il Mercurio. Era esattamente quello che voleva, con una trasmissione 429 CJ a quattro velocità tra le benne. Anche la carrozzeria era in buona forma; per gli standard del New Jersey arrugginito era piuttosto pulita. È stato un gioco da ragazzi. Questa stava tornando al Garden State.

Vedi tutte e 6 le foto

Brent non ha mai detto una parola alla sua famiglia riguardo all’acquisto dell’auto. Per quanto ne sapevano, era volato in California per un viaggio di lavoro. Beh, se la sua attività fosse stata la lavorazione di rare muscle car, non avrebbe mentito. Quando ha ricevuto l’auto, ha invitato la sua famiglia a fargli visita. Ha fatto la corte a suo padre quando l’ha portato in garage. Il solo vedere la sfacciata Mercury gli ha riportato grandi ricordi.

Articolo molto interessante
Affari in sospeso: Una Camaro di 9 secondi per tornare alla Drag Week 2014

L’auto si è rivelata essere in discreta forma. Funzionava abbastanza bene, e la carrozzeria era rispettabile. Tuttavia, la vernice aveva visto giorni migliori, e qualche bollicina tipica stava spuntando in alcuni punti. Inoltre, avevano rilevato un piccolo problema con una delle guarnizioni della testa: era stata trovata una perdita.

Così Brent decise che l’auto sarebbe stata sottoposta a una riverniciatura completa, mentre il motore veniva tirato per una riparazione e un abbellimento. Per prima cosa, la carrozzeria è stata spogliata e alcune carrozzerie minori sono state pulite. E’ stata verniciata con il colore originale, l’oro della concorrenza. Le strisce sono state riapplicate da Robert Baita presso Alpha Auto Body and Restoration ad Alpha, New Jersey. Successivamente, il vano motore è stato ripulito e spruzzato di nuovo in magazzino.

Mentre il motore era fuori dall’auto, la parte superiore è stata abbattuta. Un lavoro di valvola è stato fatto sulle testate, e le guarnizioni della testata sono state sostituite. Il motore ha ricevuto un ritocco per far sembrare il tutto fresco e nuovo. Questo è tutto ciò di cui aveva bisogno per riportarla dove voleva Brent, visto che la macchina era stata ben conservata per quasi 40 anni. Brent ha cercato di mantenere tutto il più originale e disponibile possibile.

Vedi tutte e 6 le foto

La trasmissione Top Loader era in ottima forma quando ha acquistato la macchina, così Brent ha deciso di non giocare con una cosa buona. L’unica cosa che è stata fatta all’unità è stata l’aggiunta di una frizione Centerforce. Stessa cosa per la Ford 9 pollici sul retro e le sue 3,50 marce, che erano in buone condizioni di funzionamento. Dopo un controllo del fluido, il posteriore era pronto a partire, spingendo la potenza verso le Goodyear Eagle GTII Eagle.

Articolo molto interessante
1968 Plymouth GTX - GTX-Traordinario

Brent ha effettuato alcune modifiche che possono essere facilmente riportate a magazzino in caso di necessità. In primo luogo, ha messo un radiatore in alluminio per mantenere il grande blocco di alluminio fresco anche nelle calde e umide giornate estive del Jersey. Un’accensione elettronica PerTronix mantiene la scintilla in sintonia. I maestri di fiori mandano una bella nota di scarico sul retro. Ai quattro angoli, un set di ruote Magnum 500 da 15 pollici ha sostituito le acciaierie originali da 14 pollici. E infine, un set di fari HID mantiene tutto in vista in una luce fioca.

Brent è un orgoglioso proprietario di una muscle car a dir poco insolita. Quando andrà a vedere gli spettacoli sulla East Coast, è probabile che non ci saranno molti altri Spoiler tra la folla, a meno che non sia in crociera con alcuni dei suoi amici di uno dei forum di Torino/Ciclone su Internet. E questo gli va benissimo, visto che non si è mai perso in un mare di corse simili.

Brent vuole inviare un urlo ai suoi genitori, Barbara e Ken Horbatt, per il loro sostegno durante lo sforzo del Cyclone. E’ orgoglioso di poter continuare a seguire le orme del padre, mantenendo la bandiera del Mercury al completo.

Vedi tutte e 6 le foto

A colpo d’occhio
1970 Spoiler ciclonico
Di proprietà di: Brent Horbatt, Alpha, NJ
Ripristinato da: Proprietario; Alpha Auto Body and Restoration, Alpha, NJ
Motore: 429ci/370hp Cobra Jet V-8
Trasmissione: Top Loader a 4 marce manuale
Riavviare: Ford 9 pollici con 3,50 marce
Interno: Sedile a secchio in vinile nero
Ruote: 15×7 Magnum 500
Pneumatici: 235/60R15 anteriore, 255/60R15 posteriore Goodyear Eagle GTII
Andamento del periodo: 14,5 sec. @ 99 mph (Ciclone GT con motore 429 CJ e 3,50 marce), Motor Trend, Aprile ’70

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites201461970-mercury-cyclone-spoiler-front-in-motion.jpg

Lascia un commento