1970 Dodge Charger R/T ¿ Street Shaker¿ al SEMA 2013

Z Rods & Customs collabora con la Competition Fabrications al suo primo progetto

Vedi tutte le 9 fotoNikolas KolenichwriterNov 13, 2013

Durante il tour all’esterno della fiera SEMA 2013 la scorsa settimana a Las Vegas, Nevada, ci siamo imbattuti in questa bellissima Dodge Charger R/T 1970 Competizione Fabrications of Maple Park, Illinois

Vedi tutte le 9 foto

A partire dal propulsore, questo Dodge Charger “Street Shaker” del 1970 sta confezionando un blocco di alluminio, 572ci HEMI. La configurazione del carburante consiste in un corpo farfallato doppio, sistema FAST EFI. Nel frattempo, una serie di teste cilindri Indy Ported CNC aiuta il motore a respirare. Uno scarico ovale personalizzato da 3,5 pollici alimenta i fumi sul retro attraverso i beccucci di coda fatti a mano. L’intero impianto di perforazione eroga più di 800 CV e sviluppa una coppia di 790lb-ft. Il motore è supportato da un cambio TREMEC a 5 marce con frizione in ceramica. La potenza viene poi inviata a una Strange da 9 pollici con 3,55:0:1 marce.

Per garantire che la Dodge Charger R/T del 1970 viaggiasse come un sogno, è stato installato un telaio tubolare personalizzato nella parte anteriore e un sistema a quattro collegamenti è stato messo nella parte posteriore. Con molle elicoidali in tutte e quattro le curve, è sicuro di scivolare intorno alla pista. Il Chargers nasconde le pinze Wilwood a 4 pistoncini in tutte e quattro le curve per una performance priva di dissolvenza. I freni posteriori sono addirittura raffreddati da un set di funzionali pinze a quarto di paletta posteriori provenienti dal cofano di una Pontiac GTO del 1960.

Articolo molto interessante
Cose che non ci servono: Quanto è difficile controllare l'usura delle gomme?

Vedi tutte le 9 foto

Molte energie sono state spese per realizzare i paraurti a filo e per fabbricare a mano il cofano. Per alimentare i corpi farfallati gemelli è stato installato un sistema a palette per il cappuccio ‘Cuda Shaker’, ben progettato, per alimentare i corpi farfallati gemelli. I parafanghi anteriori sono stati affondati in cima per imitare le rientranze delle porte. Ai lati, un set di maniglie delle porte della Corvette del 1968 sono state installate per aggiungere una finitura elegante. Sul retro, un pannello di coda e uno spoiler personalizzati sono stati realizzati appositamente per la vettura. La vernice scelta è una vernice personalizzata mista, color paramotore Bad Penny.

Vedi tutte le 9 foto

Motore:

  • Alluminio 572ci HEMI
  • Corpo farfallato doppio FAST EFI
  • Teste di cilindri a induzione CNC
  • 800hp+
  • 790lb-ft di coppia

Trasmissione:

  • TREMEC 5 velocità
  • Frizione in ceramica

Scarico:

  • Scarico ovale personalizzato da 3,5 pollici con beccucci di coda realizzati a mano

Freni:

  • Pinze Wilwood a 4 pistoncini ai quattro angoli

Riavviare:

  • Strano 9 pollici con ingranaggi 3,55:0:1

Sospensione:

  • Molle a spirale ai quattro angoli
  • Telaio tubolare anteriore
  • Sistema posteriore a quattro collegamenti

Interno:

  • Microsuede realizzato da Creative Auto Tops and Interiors Oswego, Illinois
  • Concorso Tessuti da competizione lavori interni in fibra di carbonio

Vernice / Corpo:

  • Paraurti anteriori a filo
  • Cappuccio fabbricato a mano
  • Vero, ‘Cuda Shaker scoop del sistema Cuda Shaker
  • I parafanghi anteriori hanno la parte superiore affondata per assomigliare alle rientranze delle porte
  • 1968 Maniglie per porte Corvette
  • I quarti posteriori sono dotati di prese d’aria per il raffreddamento funzionale dei freni, da un cofano GTO del 1960
  • Pannello di coda personalizzato
  • Bad Penny, colore di vernice personalizzata mista PPG
Articolo molto interessante
Il Connecticut introduce il disegno di legge per limitare l'accesso all'immatricolazione dei veicoli a motore di antichità/razza/interesse speciale

Vedi tutte le 9 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento