1970 Norton Commando 750S



Il Norton Commando 750S del 1970 si distingueva per i suoi tubi di scarico ad alta portata inguainati in schermi termici perforati. Vedere più immagini moto . .

La moto Norton Commando 750S del 1970 era il tentativo del costruttore britannico di una moto sportiva che avrebbe respinto i rivali giapponesi. La Norton Commando 750S del 1970 era buona, ma non abbastanza buona.

Galleria immagini moto

Pubblicità

Norton è stato uno dei primi produttori di motociclette britanniche, avendo offerto quella che era essenzialmente una bicicletta con un motore attaccato già nel 1902. Seguirono macchine più grandi, la maggior parte delle quali alimentate da motori proprietari costruiti dalla francese Peugeot.

Il nome Norton è intriso di storia delle corse; l’azienda vinse il suo primo concorso nel 1907. Seguì una serie vertiginosa di motociclette: grandi, piccole, a due tempi, a quattro tempi, alcune con motori Norton, altre con unità proprietarie.

Negli anni ’20, tuttavia, la maggior parte delle moto Norton erano alimentate da grandi moto Norton a quattro tempi a motore singolo, e le vittorie in gara continuarono.

Solo dopo la seconda guerra mondiale Norton si avventurò in gemelli verticali. Il primo fu il Dominator, il cui gemello con 500 cc di valvole in testa avrebbe costituito la base per le grandi moto di Norton per molti anni a venire.

Nel 1953, a causa delle ristrettezze finanziarie, Norton entrò a far parte della Associated Motor Cycles (AMC), dove entrò a far parte di AJS e Matchless.

Due anni dopo, le moto Norton sono state messe in vendita negli Stati Uniti, dove le sue gemelle da 500, 650 e più tardi 750cc si sono guadagnate una solida reputazione per la potenza e la maneggevolezza.

Nel tentativo di riconquistare alcuni dei clienti in fuga verso altre macchine, Norton ha creato la moto Norton Commando per il 1968.

Combinando un robusto telaio, un motore bicilindrico verticale da 750 cc e punti di montaggio in gomma, è nato il sistema Isolastic System. Riducendo le vibrazioni, si sperava che questo modello potesse combattere con successo i nuovi arrivati dal Giappone.

A parte il Sistema Isolastico, gran parte dell’hardware del Commando era comune ad altri modelli Norton. All’estremità anteriore, le forcelle Roadholder erano allungate e tenevano freni a doppia ganascia da otto pollici.

Sul retro, gli ammortizzatori Girling possono essere regolati su una delle tre impostazioni per ottimizzare il comfort e la maneggevolezza. Il collaudato motore bicilindrico verticale era dotato di testate, aste di spinta e bielle in alluminio.

La moto Norton Commando apparve in diverse configurazioni durante la sua vita, e il modello “S” arrivò nel 1969. I suoi caratteristici tubi di scarico alti con scudi termici distinguono la moto Norton Commando 750S dagli altri Commando.

Ancora più importante, la S sta per Sport, e le recensioni delle riviste sono entusiaste dei nuovi livelli di performance. Ma nonostante le sue capacità a 125 km/h, il modello Norton Commando 750S è scivolato nell’oblio durante il 1970, anche se la linea Commando è proseguita fino alla metà degli anni Settanta.

Continua a leggere per ulteriori immagini e dettagli sulla moto Norton Commando 750S del 1970.

Per altri articoli e foto di motociclette, date un’occhiata:

  • Moto d’epoca
  • Come funzionano le moto
  • Altre moto d’epoca

Lascia un commento