1970 Plymouth AAR Cuda

©2007 Publications International, Ltd. Costruita per qualificare le versioni da corsa per la serie Trans Am, la Plymouth del 1970 AAR ‘Cuda non era una tappezzeria da muscle car, grazie a un cofano in fibra di vetro nero , strisce stroboscopiche e scarichi ad uscita laterale. Vedere più immagini di muscle car .

Non tutte le muscle car avevano giganteschi V-8 e imitavano i drag queen in linea retta. Alcune si identificavano con i piloti con motori modesti costruiti per gareggiare su percorsi stradali tortuosi. La Plymouth AAR ‘Cuda del 1970 era una di queste.

Naturalmente, la produzione AAR ‘Cuda non poteva essere meccanicamente identica alla sua omonima Trans-Am racing. Ma a differenza della Mustang Boss 302 e della Camaro Z28, anch’esse costruite per omologare le auto da pista, non ha nemmeno cercato di imitare la postura da marciapiede del suo cugino da competizione. Quello che Plymouth ha costruito è stato un bastone da strada.

Galleria di immagini di Muscle Car

L’AAR ‘Cuda ha preso il titolo da All-American Racers di Dan Gurney, la squadra che ha fatto la campagna di Barracudas nella popolare serie di competizioni dello Sports Car Club of America. Come la simile gara Dodge Challenger T/As, le AAR della pista hanno corso a tutto campo con i V-8 a quattro barili da 440 cavalli e 305 cavalli e sono state abbassate

.

e modificato per un combattimento a tutto campo.

E come la Challenger T/As di produzione Challenger costruita per qualificare le auto da corsa, le AAR stradali hanno usato un 340-cid da 290 CV con tre carboidrati Holley a due barili su un collettore in alluminio Edelbrock. Gli acquirenti potevano scegliere un quattro marce o TorqueFlite, con un asse Sure-Grip e ingranaggi standard 3,55:1 o opzionali 3,91:1. Il motore respirava attraverso una funzionale paletta sul cofano.

Articolo molto interessante
1916 Chevrolet Serie 490

” “©2007 Publications International, Ltd. Le versioni da corsa utilizzavano un 305-cid V-8 e una a quattro barili “La Cudas aveva un 340 e nascondeva tre carboidrati a due barili sotto questo depuratore d’aria ovale.

L’interno dell’AAR era di base ‘Cuda, ma l’esterno certamente non lo era. Da un cappuccio in fibra di vetro nero opaco, attraverso le strisce stroboscopiche sul lato del corpo e lo scudo AAR tricolore, fino allo spoiler standard nero a coda d’anatra, questo era un pesce esotico. Gli ammortizzatori speciali e le molle posteriori ricamate hanno sollevato la coda di 1 3/4 di pollice sopra le normali “specifiche Cuda”, permettendo lo spazio per i tubi di scarico che uscivano davanti al passaruota posteriore (dopo aver attraversato la marmitta standard sotto il baule). Permetteva anche l’uso di pneumatici G60xl5 nella parte posteriore e E60xl5s nella parte anteriore.

“©2007 Publications International, Ltd. Un modello di un anno, l’AAR ‘Cuda aveva un assetto rastremato e pneumatici posteriori larghi. AAR è l’acronimo della squadra All-American Racers di Dan Gurney.

Con la sua posizione rastrellata, la gomma posteriore sovradimensionata, gli scarichi ad uscita laterale e la grafica rumorosa, un AAR era più adatto a un sabato sera al Burger King che a una domenica pomeriggio al Lime Rock. Con una polarizzazione del peso anteriore del 56 per cento, la maneggevolezza era afflitta dal sottosterzo, spingendo Car e Driver a suggerire “sarebbe stato meglio mettere le gomme grasse sulle ruote anteriori”. Ma la AAR ‘Cuda era forte in linea retta, e un occhio ovunque. Proprio come un buon tondino da strada.

Articolo molto interessante
1990-2000 Acura NSX/NSX Zanardi Edition

Ritorno alla Biblioteca di Muscle Cars Classiche.

Per ulteriori informazioni sulle muscle car, date un’occhiata:

  • Le muscle car di Plymouth spaziavano da fantasiose a spaventose – e a volte mostravano entrambe le qualità in un unico modello. Vedi i profili, le foto e le specifiche delle muscle car Plymouth.
  • Le auto muscolose erano disponibili in molte forme e dimensioni. Ecco le caratteristiche di oltre 100 muscle car, con foto e specifiche per ogni modello.
  • Le auto muscolose hanno creato la loro cultura. Per saperne di più, leggi Come funzionano le Muscle Cars.

Date un’occhiata a questi profili di muscle car, che includono foto e specifiche per ogni modello:

  • Cougar è uscito dall’ombra del Mustang con il Mercury Cougar Eliminator del 1969 a strisce e rovinato.
  • Bip, bip! Fate largo a una delle muscle car più cattive di tutti i tempi, la Plymouth Road Runner Hemi del 1970.
  • La Pontiac Firebird Trans Am del 1970 combinava la maneggevolezza delle auto sportive con la potenza delle muscle car.
  • La Chrysler scatenò la versione moderna del suo motore più famoso nella Dodge 426 Hemi del 1964.
  • Un V-8 tutto in alluminio, collaudato in gara, ha definito la rara e malvagia Chevrolet Camaro ZL1 del 1969.

Per informazioni relative alle auto, vedere questi articoli:

  • Il motore è ciò che dà a una muscle car la sua personalità sgargiante. Per imparare tutto quello che c’è da sapere sui motori delle auto, vedi Come funzionano i motori delle auto.
  • Le auto muscolose non avrebbero molti muscoli senza cavalli, ma cos’è esattamente la potenza? Come funziona la potenza in cavalli risponde a questa domanda.
  • Le auto da corsa NASCAR incarnano la filosofia della muscle car del potere. Leggi come funzionano le auto da corsa NASCAR per scoprire cosa fa andare questi corridori carichi.
  • Stai pensando di comprare una muscle car del 2007, o qualsiasi altra auto? Consulta le recensioni, i prezzi e le informazioni della guida per i consumatori Automotive’s New-Car Reviews, Prices, and Information.
Articolo molto interessante
1968 Plymouth GTX

Il 1970 Plymouth AAR ‘Cuda

Specifiche

Passo, pollici: 108,0

Peso, libbre: 3.600

Numero costruito: 2.724

Prezzo base: $4.340

Motore standard

Tipo: ohv V-8

Spostamento, cid: 340

Sistema di alimentazione: 3 x 2bbl.

Rapporto di compressione: 10,5:1

Potenza a giri/min: 290 a 5000

Coppia @ rpm: 345 @ 3400

Prestazioni rappresentative

0-60 mph, sec: 5,8

1/4 di miglio, sec. @ mph: 14,4 @ 99,5

Lascia un commento