1970 Plymouth Road Runner Hemi – Una Hemi dispersa viene insieme

Ritrovamenti rari

Vedi tutte le 1 fotoJerry HeasleywriterDec 1, 2002

Vince Russo è uno dei bravi ragazzi della sezione rossa del paese. Ricordi la mappa delle elezioni del 2000? I rossi occupano gli stati interni, i blu vivono sulle coste? Come si fa a capire la differenza? Se hai dipinto il tuo mimetico Mopar potresti essere un “rosso”. Se pensi che Hemi sia un termine matematico per metà di una sfera, probabilmente sei un “blu”.

Russo restaura Mopars in una piccola “città di mucche” di circa 600 persone.

“Abbiamo fatto uscire di lì dei Mopar davvero belli”, dice Russo, riferendosi a Tiffany, Wisconsin, e “Ozzie’s Oasis”.

L’ultima scoperta e restauro di Russo è una Hemi Road Runner del ’70. Dennis Haldeman ha trovato questa Plymouth nel 1989, e nei due anni successivi ha trovato il motore e il trans. Ma, stiamo correndo troppo.

Russo ha spiegato: “Ho incontrato Dennis nel 1991 e mi ha parlato della macchina. Ogni volta che lo vedevo avevo una battuta in piedi. Gli dicevo: “Sei già pronto a vendermi la mia auto Hemi? Così gli stavo sempre addosso per vendermela. E lui diceva che non avrebbe mai venduto quell’auto. Questa era la sua dichiarazione… Non l’avrebbe mai venduta.”

Abbiamo visitato con Haldeman e possiamo capire perché il Road Runner era un custode. Dennis ha trovato l’auto di “un ragazzo al lavoro”. Il prezzo era economico, negoziato da 4.500 dollari a 1.500 dollari, perché l’auto era senza motore, trasmissione e altre piccole parti. Immediatamente, Dennis iniziò a rintracciare la 426 V8 e la 727 TorqueFlite.

“Quando ho visto [l’auto]”, ha detto Dennis, “era parcheggiata vicino alla casa di un tizio a Edgerton. Poi ho iniziato a cercare di rintracciare la sua provenienza, e la gente ha detto di averla vista in un deposito di carbone a Janesville. Ho avuto un bel po’ di tempo per rintracciarla. Ora credo che Vince abbia scoperto da quale commerciante provenisse”.

Per fortuna il corpo era in “ottima forma”. C’era una piccola ammaccatura nel parafango anteriore sinistro e un minuto di ruggine sul retro destro.

“Alla fine ho dovuto comprare una Hemi”, dice Dennis. “Mi è capitato di trovarmi all’incontro di scambio di Jefferson. Un tizio aveva una Hemi ‘Cuda drag car in vendita. Ha detto che era in deposito da dieci anni”.

Haldeman si è recato a Hebron per vedere la macchina, dove lo aspettava una vera e propria scossa quando ha controllato il vecchio vagone. “Ho strisciato sotto di essa e [ho visto il timbro] 130785. Il mio numero di serie proprio nel motore! Rimasi scioccato. Sono rimasto lì fino a quando quel tizio non è tornato a casa quella sera alle 11. Era tutto illuminato… sapete… abbastanza ben illuminato. Ha detto di aver fatto vendere il motore. Gli ho detto che volevo comprare l’intera macchina, così com’è. E andammo avanti e indietro. Non aveva soldi. Disse che il tizio sarebbe venuto la mattina dopo a prendere la macchina”.

Haldeman non si è rotto e non ha spiegato perché questo particolare motore significasse così tanto per lui. Se l’avesse fatto, il prezzo sarebbe salito drasticamente. “Sono rimasto lì e alla fine ha accettato. Era un sabato sera. Domenica mattina ho fatto alzare il banchiere. Ho ricevuto un assegno. Ho comprato tutta la macchina. Mi è costato 11.500 dollari. Così l’ho comprata. Ho preso il mio motore. Una volta che ho avuto il motore, beh, poi ho avuto una traccia sulla trasmissione”.

Questa esperienza si è rivelata più piacevole. Dennis ha seguito il 727 fino all’Indiana. Il proprietario aveva appena ricostruito il TorqueFlite e si stava preparando ad installarlo nella sua Hemi ‘Cuda del ’70. Arriva Dennis.

“Gli ho chiesto quale fosse il numero di serie. Gli rispondo: “Wow, è la mia trasmissione”. Lui dice: ‘Hai la macchina per quella trasmissione? Io rispondo: “Sì, ce l’ho”. E lui: “Beh, non mi paga per metterla dentro”. Era un fanatico della Chrysler. E io gli dico: “Beh, quanto mi ci vorrà per arrivare alla mia trasmissione? Lui disse: “Trovami un’altra Hemi automatica del ’70”. ‘”

Dennis ha passato i quattro mesi successivi a seguire una Hemi automatica. Alla fine ne trovò una a Waco, in Georgia, seduta, tra tutti i posti, in una casa di latte. “Sono andato laggiù per una gara di Talladega nel caldo di agosto. Mi sono fermato quel primo giorno. Lui non c’era. Mi sono fermato il secondo giorno. Era a letto e non volevano alzarlo. Sono rimasto il terzo giorno e qui è uscito di casa. Gli dissi chi ero. Lui ha detto: “Oh, sì”, io ho detto: “Hai una Hemi automatica del ’70? E lui: “Sì, credo che sia proprio quella”. E io avevo il numero di parte. Entrò nella casa del latte e la drogò. Lascia che si trascini per terra! Capisci? L’ha trascinato fuori per l’albero di coda e l’ha fatto cadere a terra dicendo: “Eccolo lì”. Ho controllato il numero di parte su di esso ed era corretto. Ho detto: ‘Che cosa hai da avere in cambio? Lui dice: “Centoventicinque centesimi”. Gliene ho dati centoquarti e sono andato nell’Indiana, ho scambiato il tipo [con il ‘mio’ trans] e gliene ho dati cento e mezzo, perché il suo è stato ricostruito e il mio no”.

Il piano A era di restaurare l’auto, ma Dennis aveva ancora una Buick coupé del ’36 nel garage che aveva comprato per il ballo del ’67. Decise che non sarebbe riuscito a fare le cose, quindi perché il Road Runner doveva starsene seduto e andare in rovina? Aveva anche una casa da costruire. Così vendette l’auto al suo compagno di lavoro, Vince Russo. Russo fece ulteriori scavi e scoprì che la sua Hemi Road Runner Lime Green Hemi metallica si trovava in un parcheggio di auto usate nel 1973. Contattò il figlio dell’ex proprietario che si ricordava di aver fatto uscire l’auto di nascosto dal piazzale per trascinare la corsa su strade di campagna. Si è vantato di aver “fatto saltare le portiere” di una Camaro Yenko e di aver vinto 35 dollari. La Hemi aveva gli scarichi “tagliati” e le gomme da neve. In origine, proveniva da un concessionario Chevy di Chicago.

Nella crisi del gas del 1973, il rivenditore di auto usate ha avuto un periodo difficile per vendere la Hemi. Il nuovo acquirente finì per vendere il motore e la trasmissione per 1200 dollari. A quanto pare, l’auto andò in un deposito, prendendo residenza in un bidone di carbone, “probabilmente verso il 1975”, crede Russo. Nel 1989, Haldeman immagazzinò la Hemi nel suo granaio di palo a Randolph, nel Wisconsin.

Grazie alla diligenza di due bravi ragazzi al lavoro – in realtà tre, contando quello da cui Haldeman ha comprato l’auto – questa Hemi è sulla buona strada per tornare ad essere completa. Al Mopar Nats del ’02, Vince Russo e la sua squadra di restauro hanno presentato la Hemi a Larry Shepherd. Sentono che non c’è miglior costruttore di motori Hemi da nessuna parte.

Se avete informazioni su questo o altri Mopar insoliti, vi preghiamo di inviare i vostri contatti a Jerry Heasley all’indirizzo Mopar2549@aol.com, oppure scrivete Mopar Muscle, c/o Rare Finds, 3816 Industry Blvd., Lakeland, Florida 33811. Ogni lettera viene letta con grande interesse, e ricordate, non c’è niente di più emozionante di The Hunt.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites200212mopp-0212-01-ps-1970-plymouth-road-runner-hemi.jpg

Lascia un commento