1971 Dodge Charger – Fuori Runnin’ Fife

Da battere la legge a battere le probabilità

Vedi tutte le 8 fotoRandy BoligwriterSam GriffithphotographerMark CulbertsonphotographerMay 1, 2005

Il 1971 è stato un anno di cambiamenti per la Charger. Le unità di terza generazione avevano un corpo lungo, elegante, a forma di bottiglia di Coca-Cola, con un interasse più corto e una posizione più ampia. La R/T si distingueva per un rigonfiamento del cofano oscurato e un trattamento con nastro adesivo laterale, insieme a due strisce di nastro verticale uniche su ogni sportello. Lo staff della rivista Cars ha nominato la Charger del ’71 come la sua auto dell’anno. L’hanno valutata al meglio in base alle prestazioni totali, che comprendono le prestazioni su strada, la maneggevolezza, il comfort, gli appuntamenti, lo stile e, a un grado inferiore, l’accelerazione di un quarto di miglio e l’estremità superiore. Non siamo sicuri di come l’e.t. ‘s quarto di miglio possa giocare “un grado minore”, ma oh bene.

Vedi tutte le 8 foto

La Charger di Sam Griffith fu ordinata il 13 agosto 1970 e consegnata ad Albany Dodge ad Albany, New York, il 27 ottobre 1970. Albany Dodge era conosciuta come concessionaria di Performance Dodge ed è ancora oggi in attività. L’auto è stata poi consegnata al diciassettenne Steve Cadalso. A Steve piaceva il suono del colore “B5 Bright Metallic Blue” e l’aveva controllata sul modulo d’ordine. La R/T avrebbe avuto i blackout di fabbrica. gli inserti in tessuto a spina di pesce bianco e nero sui sedili dei secchielli in vinile nero erano sicuramente un upgrade. Anche se le finiture in plastica finto noce sono ovviamente finte, è un bel contrasto con gli interni neri.

Vedi tutte le 8 foto

Steve viveva nella piccola città di Guilderland, un sobborgo di Albany, e lavorava al negozio di alimentari Star Market da quando aveva 14 anni. Risparmiò tutti i suoi guadagni per l’acquisto dell’auto dei suoi sogni. Aveva tutte le intenzioni di investire i suoi sudatissimi soldi in una Charger alimentata da Hemi, ma il venditore era il vicino di casa di Steve e un amico di famiglia. Informò Steve che doveva stare lontano dai motori a più carburatori, perché si erano rivelati difficili da mantenere in garanzia, e che probabilmente si sarebbe ucciso con una Hemi. Così, nel bene e nel male, Steve si stabilì sulla centrale elettrica 440 Magnum con il suo unico carburatore a quattro carburatori. Il nostro giovane ragazzo ha preso i soldi che aveva risparmiato comprando una 440 invece di una macchina Hemi o Six Pack, e li ha messi in molte opzioni interessanti, con il conto totale che arrivava a 4.727,42 dollari. Ha pagato metà dell’auto in contanti e ha finanziato il resto – 100 dollari al mese per tre anni.

Articolo molto interessante
1951 Ford Tudor - La corsa di Reichenberg

Vedi tutte le 8 foto

Il motore da 370 CV si è rivelato sufficiente, poiché l’auto aveva una certa reputazione di terrore per le strade di Guilderland. L’unica modifica alla trasmissione che Steve fece fu l’aggiunta di testate. Steve ricorda di essere stato fermato in più di un’occasione dalle forze dell’ordine locali senza alcun motivo apparente. Ha paragonato la polizia a un’operazione in stile Mayberry. Lo scenario direbbe qualcosa del tipo: “Non dovresti guidare una macchina così bella”. Dovresti guidare una vecchia carretta”. Il negozio di sottomarini era il posto dove la gente del posto bazzicava. Una situazione familiare si verificava quando un poliziotto entrava nel negozio di sottomarini agitato e gridava: “Qualcuno ha visto una Charger viola? Tutti gli avventori sapevano di cosa stava parlando. Steve era a caccia con la sua R/T. Naturalmente, nessuno sapeva dove si trovasse l’auto e il guidatore illusorio. Steve ha detto che era una grande fonte di intrattenimento per lui e i suoi amici.

Vedi tutte le 8 foto

Nel 1997, Ed Margosian di Troia, New York, era il proprietario dell’auto. è piuttosto bravo a restaurare le Charger, così gli è stato affidato il compito di ringiovanire la stanca R/T. L’auto era rimasta ferma in deposito per più di un decennio quando Ed ha risposto a un annuncio “in vendita” per la R/T. Il motore originale è stato ricostruito con l’aggiunta di alcune parti ad alte prestazioni, tra cui una camma di sollevamento solido Mopar Performance Purple Shaft, pistoni di compressione levigati 10.8:1, un albero motore Six Pack, presa Edelbrock con un carburatore Holley 850 e testate Hooker.

Articolo molto interessante
Driven Deuces al Grand National Roadster Show

L’R/T è ora calzato con i corretti pneumatici Goodyear Polyglas G70x14 e un 4,10 rearend, che non aiuta la trazione. Una volta stabilita la trazione, l’accelerazione si costruisce violentemente ed è apparentemente infinita.

Sam ha comprato la Charger da Ed qualche anno fa, e ci dice: “Questo è il mio primo Mopar, ma non sarà l’ultimo. L’auto è una vera e propria capovolgitrice e attira molta attenzione. La Chrysler ha fatto un ottimo lavoro nel creare trambusto attorno alla sua linea di musclecar. Le loro auto sono tutto ciò che le musclecar dovrebbero essere: look audaci, grandi prestazioni e una reputazione leggendaria.

Considero la mia auto un Gentleman Brawler o una specie di lupo travestito da pecora. Con il suo colore blu dall’aspetto regale, le ruote vestite, gli interni a spina di pesce di lusso e i fari nascosti, questa Charger è un’auto che dorme. Non si potrebbe mai sospettare che un’auto così elegante sia una tale bestia. Ed è proprio questo che mi piace”.

Decodifica del tag del parafangoIl tag del parafango viene letto da sinistra a destra e dal basso verso l’alto.D21-Trasmissione: A833 manuale a quattro velocità, Hurst/pistol gripWS-Car Line: Dodge Charger R/T23-Body Type: MOTORE hardtopU a due porte: 440 1-4bbl 370hp V-8 440 MAGNUM 1-Modello Anno: ’71 G-serieA- Impianto di montaggio: Lynch Road, MI124157- Impianto di assemblaggio Numero sequenziale di impianto di verniciatura della carrozzeria GB5: Blu brillante metallizzato di grado D-Trim: Deluxe5-Sedile anteriore: Secchielli di stoffa e vinileX9-Interiori: Bianco e neroeTX9-Colore telaio porta superiore: BlackA19-Data di produzione programmata: Lunedì 19 ottobre 1970029939-Numero d’ordine del veicoloGB5-Verniciatura del tetto: Bright Blue MetallicU-Build alle specifiche per U.S.A.N96-Cappottaccio: Carb fresh air steel RAMCHARGER26-Diametro del radiatore: 26 pollici di larghezzaG36-Outside LH remote/RH specchietti da corsa verniciati manualmenteL37-Fari a scomparsa26-Gate Sequence Number: Lynch Road Plant114-Base Sequence Number: Lynch Road Plant123496-Line Sequence Number: Lynch Road Plant443-Engine Assy: 440 1-4bbl con M.T. e Htr Specs052-Axle Assy: 4.10:1 S/G HD 9,75 pollici c/ Tamburi posteriori (disco anteriore)3 F H-Inspector’s Stamps

Articolo molto interessante
1968 Dodge Dart 270 - Difficile da nascondere

Opzioni* Caricabatterie Light Package (luce della mappa, luce del bagagliaio, cicalino di promemoria dei fari e così via)

* Gruppo di fari a scomparsa (compreso uno sgancio del cofano interno)

* Super Track Pack (freni a disco anteriori, servofreno, 4.10:1, asse Dana 60 da 9,75 pollici, differenziale Sure Grip, Pkg di raffreddamento massimo – radiatore da 26 pollici, ventola motore a 7 pale, sospensioni Hemi con barra di oscillazione anteriore, ammortizzatori Firm Ride).

* Cambio manuale a quattro velocità (sì, il TorqueFlite 727 era di serie), cambio e leveraggio Hurst, luce di retromarcia montata sul cruscotto, impugnatura Pistol Grip.

* Spoiler – Solo posteriore – Aerodinamico (Go Wing)

* Strumentazione in stile rally (pressione dell’olio, temperatura, amperometro, tachimetro, tachimetro a 150 km/h, contagiri)

* Pacchetto Carb Fresh Air (Cappuccio Ramcharger)

* Volante in tufo

* Sbrinatore del lunotto posteriore

* Indicatori di direzione montati sul parafango

* Servosterzo

* Multiplex AM/FM Stereo con altoparlante posteriore

* Sottosmalto e cappuccio

* Ruote stradali con anello di rifinitura cromato

* Punte luminose di scarico

* Perni di fissaggio del cappuccio

* Tergicristalli a velocità variabile

* Parabrezza colorato

* Fuori LH remote/RH specchietti da corsa verniciati a mano

Vedi tutte le 8 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites20055mopp-0505-01-ps-1971-dodge-charger-interior.JPG.jpg

Lascia un commento