1971 NASCAR Winston Cup Recap

PAGINA SUCCESSIVA

La perdita del team supportato dalla fabbrica nel 1971 fu un duro colpo per i Grand Nationals della NASCAR. Ogni squadra della NASCAR nel 1971, a parte la Petty Enterprises, ha sentito il pizzico del ritiro dalla fabbrica. I piloti – e la stessa NASCAR – trovarono sollievo sotto forma di un accordo di sponsorizzazione con la R.J Reynolds Tobacco Company (la società madre delle sigarette Winston), che a sua volta ottenne i diritti di pubblicità e di denominazione dei nuovi NASCAR Winston Cup Grand Nationals. È stato uno dei pochi spot brillanti di una stagione altrimenti travagliata. Potete saperne di più sulla stagione 1971 in questo articolo, tra cui i punti salienti, le classifiche e un sacco di foto.

10 gennaio 1971: Motor Trend 500

Il pilota della West Coast Ray Elder sorprende i professionisti del turismo NASCAR vincendo l’apertura della stagione Motor Trend 500 al Riverside International Raceway.

Galleria immagini NASCAR
Charlotte Motor Speedway GM Richard Howard formed a Chevrolet team with Junior Johnson as manager and Charlie Glotzbach driving.

Con un calo di presenze nella maggior parte dei circuiti NASCAR nel 1971, il direttore generale di Charlotte Motor Speedway Richard Howard ha formato un team Chevrolet con Junior Johnson come manager e Charlie Glotzbach ai comandi. Howard pensava che il ritorno di Chevrolet e Johnson alla competizione NASCAR avrebbe riportato i tifosi. Aveva ragione. Glotzbach ha vinto la pole per il World 600 del 30 maggio, e i posti sono stati occupati. Glotzbach ha condotto spesso fino a quando non è caduto appena oltre il punto intermedio. Vedi altre immagini della NASCAR.

14 febbraio 1971: Daytona 500

Richard Petty si aggiudica la sua terza vittoria della Daytona 500 davanti a Buddy Baker, regalando a Petty Enterprises un piazzamento 1-2 nell’evento più celebre della NASCAR. Dick Brooks arriva settimo in una Dodge Daytona alata, l’ultima apparizione dell’esotica meraviglia aerodinamica in un evento NASCAR.

28 febbraio 1971

A.J. Foyt guida i fratelli Wood Brothers Mercury alla vittoria nella 500 miglia della nuova Ontario Motor Speedway. Foyt è entrato nel libro dei record come vincitore della millesima edizione della NASCAR Winston Cup Grand National.

Reigning NASCAR champion Bobby Isaac ran about half the races in 1971, winning four times.

Il campione in carica della NASCAR Bobby Isaac intendeva difendere il suo titolo nel 1971, ma Nord Krauskopf, proprietario del #71 K&K Insurance Dodge, ha ridotto drasticamente il programma della squadra a seguito di una disputa con la NASCAR per le regole della piastra di restringimento. La NASCAR utilizzò tre targhe di dimensioni diverse nel 1971, emettendo targhe più restrittive per le squadre che utilizzavano motori più grandi. Isaac corse circa la metà delle gare nel 1971, vincendo quattro volte.

10 aprile 1971

Bobby Isaac guida la sua Dodge per una grande vittoria nella 100 miglia della NASCAR Winston Cup Grand National Cup a Greenville-Pickens Speedway. L’evento a corta distanza è trasmesso in diretta televisiva dalla ABC Sports.

9 maggio 1971

Il pilota del secondo anno Benny Parsons ha ottenuto la sua prima vittoria in carriera nella NASCAR Winston Cup Grand National, doppiando il campo nella 100 miglia della South Boston Speedway in Virginia. La Ford di Parsons finisce un giro davanti al secondo classificato Richard Petty.

Number 71 Bobby Isaac and #22 Dick Brooks battle through the turn in the Feb. 14, 1971 Daytona 500.

Il numero 71 Bobby Isaac e il numero 22 Dick Brooks si affrontano nel quarto turno della Daytona 500 del 14 febbraio. Brooks stava guidando una Dodge Daytona alata, alimentata da un piccolo motore 305-cid. Il proprietario del team Mario Rossi, con la benedizione della fabbrica Chrysler, ha sfidato le avversità ed è entrato nell’auto a bassa potenza nel più grande evento annuale della NASCAR. Brooks è arrivato terzo nella Twin 125 e settimo nella Daytona 500. Questo ha segnato l’ultima apparizione della Dodge Daytona nella competizione NASCAR.

21 maggio 1971

I piloti indipendenti, leggermente finanziati, mettono in scena un mini-boycott della 100 miglia della NASCAR Winston Cup Grand National Race ad Asheville, N.C. Protestando contro la struttura del payoff e la mancanza di denaro per l’apparenza, sette piloti si ritirano dalla gara nelle prime fasi, lasciando solo cinque auto in corsa al traguardo. Richard Petty vince per quattro giri su Elmo Langley.

30 maggio 1971: Mondo 600

Bobby e Donnie Allison finiscono rispettivamente primo e secondo al World 600 a Charlotte Motor Speedway in una coppia di Mercury. Charlie Glotzbach vince la pole in una Chevrolet costruita da Junior Johnson ma cade al 234° giro.

A.J. Foyt pitches his Mercury into the turn in the inaugural 500-miler at Ontario Motor Speedway in Ontario, Calif.

A.J. Foyt lancia il suo Wood Brothers Mercury nella prima curva della 500 miglia inaugurale della Ontario Motor Speedway in Ontario, Calif. Foyt ha gestito il campo di 51 auto sul percorso rettangolare di 2,5 miglia e ha ottenuto una facile vittoria. La gara del 28 febbraio ha segnato la millesima edizione della NASCAR Winston Cup Grand National nella storia della NASCAR, un evento degno di nota che nessuno ha segnalato.

11 luglio 1971: Volontario 500

Charlie Glotzbach, con l’aiuto dei soccorsi di venerdì Hassler, ha ottenuto una grande vittoria nella Volunteer 500 a Bristol. Il 500-lapper è ininterrotto da una bandiera di avvertimento, la prima gara nonstop NASCAR Winston Cup Grand National sulla pista di 1/2 miglio. È la prima vittoria della Chevrolet nella NASCAR dal 1967.

6 agosto 1971

Bobby Allison guida una Ford Mustang alla vittoria nella gara di Winston-Salem. L’evento è la prima gara che unisce le auto della NASCAR Winston Cup Grand National e i pony della divisione Grand American della NASCAR.

Ray Elder with the #96 Dodge he wheeled to victory at Riverside International Raceway.

Ray Elder, corridore part-time e agricoltore a tempo pieno, posa con la Dodge #96 che ha portato alla vittoria nella stagione inaugurale del 10 gennaio al Riverside International Raceway. Elder ha superato Bobby Allison a 12 giri dalla fine e ha segnato un trionfo sconvolgente nel primo evento sotto la bandiera della NASCAR Winston Cup Grand National.

21 novembre 1971: Wilkes 400

Tiny Lund gira con la sua Camaro intorno a Charlie Glotzbach a sei giri dalla fine e registra una vittoria di poco conto nella Wilkes 400 a North Wilkesboro Speedway. Il trionfo di Lund è la terza vittoria per le auto più piccole della NASCAR Grand American da quando la NASCAR ha permesso loro di gareggiare in gare su percorsi brevi.

12 dicembre 1971

Richard Petty ruggisce alla sua 21esima vittoria della stagione nella finale del Texas World Speedway. Petty conclude anche il suo terzo campionato nazionale NASCAR Winston Cup Grand National per 364 punti su James Hylton.

Continua alla pagina successiva per conoscere i risultati completi della NASCAR Winston Cup Grand National del 1971.
Per ulteriori informazioni su tutto ciò che riguarda la NASCAR, vedere:

  • Home Page di NASCAR
  • Ricapitolazioni stagionali NASCAR
  • Tracce NASCAR
  • Risultati NASCAR
  • Driver NASCAR
  • Come funzionano le auto da corsa NASCAR
  • Come funziona la Daytona 500

Lascia un commento