1971 Plymouth Road Runner – La famiglia Hot Rod

Mantenerlo in giro per sempre è il loro piano

Vedi tutte le 1 fotoChuck JamesphotographerRandy BoligwriterFeb 1, 2005

Merle Coyle e sua moglie Pat di Paw Paw Paw, Michigan, sono proprietari di questa auto costruita da Hamtramck fin dal 1971, quando l’ha acquistata nuova da R.A. Imus Chrysler Plymouth a Paw Paw Paw. Quando ha comprato l’auto fuori dal lotto, non aveva molte opzioni o lanugine. Per fortuna, questo è il modo in cui l’ha voluta: nessuna opzione per rubare l’energia. Veniva fornita con il pacchetto Road Runner, con equipaggiamento di serie (ad esempio, un cambio manuale a tre velocità con un cambio a pavimento). La 383 era dotata di una vernice Sassy Grass Green a quattro barili ad alto impatto e di pneumatici a lettere bianche F70x14. Il prezzo dell’adesivo per il finestrino era di 3.242,95 dollari, una somma considerevole nel 1971. Ma prima che Merle prendesse la macchina, sentiva che aveva bisogno di qualcosa di più. Fece installare dalla concessionaria la striscia stroboscopica, i perni del cofano e i terminali di scarico. Merle sarà onesto, e dirà che voleva davvero una 383 a quattro velocità, ma non riusciva a trovarne una con la necessaria vernice Sassy Grass Green.

Così ha acquistato questa macchina, e tre mesi dopo ha installato un trans a quattro velocità “preso in prestito” da una Road Runner del ’68. Ha installato ruote e pneumatici aftermarket, una camma Racer Brown e molle della valvola, e sormontato il motore con un carburatore Holley Double Pumper carb 800-cfm. E non si è fermato lì. Per essere sicuro di non essere sul punto di ricevere una bella sculacciata tra i semafori rossi, ha anche aggiunto una coppia di testate Hooker 171/48 pollici, un’accensione Accel, una frizione Weber e un disco di pressione, 4,56 marce Zoom, e ha fatto fresare le testate per aumentare la compressione. L’auto è rimasta così per anni con solo piccole modifiche. Aggiunse una balestra alle molle posteriori su ogni lato per aumentare il sollevamento e il gioco dei pneumatici.

Articolo molto interessante
Tom Shorett 1933 Ford - Street Rodder Grand National Roadster Show Top 100

In linea con il tema Street Performer Merle ha iniziato diversi anni fa, ha ora installato un’accensione MSD, 4,10 marce, 906 teste con un lavoro di valvole a tre angoli e 2,14×1,81 valvole in acciaio inossidabile. Merle ha anche portato e lucidato le ciotole e i corridori. per far funzionare il Runner, sono stati aggiunti una frizione Centerforce e un disco di pressione. ci dice che quando avrà tempo, verrà installato un albero a camme Mopar Performance 509.

Merle ha anche deciso di restituire al corridore le ruote di scorta e i coprimozzi Dog Dish. Il problema di montare la gomma opportunamente dimensionata/richiesta sulle piccole ruote posteriori presentava un problema, così le ruote posteriori dell’auto sono ora 15x8s da una Dodge Ramcharger e montate con pneumatici L60x15 Mickey Thompson Indy Tires. Le anteriori sono le ruote originali con copie dei pneumatici originali F70x14 Goodyear. L’auto, che ha ancora la ruota di scorta originale nel bagagliaio, ha attualmente 60.000 miglia.

Il primo anno Merle possedeva l’auto, l’ha guidata per 32.000 di quei chilometri, andando al lavoro e in crociera. Il primo inverno la possedeva, vedeva la neve, ma, per fortuna, era abbastanza mite, e le strade erano salate solo poche volte.

Nel 1972, Merle poté vedere che la calligrafia sul muro-muscolare era in via d’uscita a causa del prezzo della benzina, dell’assicurazione auto e dell’inizio delle norme sull’inquinamento dell’aria. Così comprò un vecchio pick-up per guidare e parcheggiò la Road Runner per gli inverni. Merle ha pensato che non sarebbe stato in grado di comprare un’altra musclecar nuova, quindi ha voluto prendersi cura di questa. Diciamo che è davvero contento di averlo fatto.

Articolo molto interessante
L'AMSOIL/Street Rodder MSRA Torna al calcio d'inizio del tour su strada del fine settimana degli anni '50

La vernice della vettura è tutta originale applicata in fabbrica, tranne il vano motore, le assi del pavimento e dietro le gomme, dove le schegge di pietra hanno macchiato la carrozzeria. L’interno è originale, tranne la moquette e l’headliner che sono stati vittime di topi affamati. Ma grazie a Legendary Auto Interiors, sostituirli è stato un gioco da ragazzi.

Nell’estate del 1974, mentre correva alla 131 Martin Dragway, Merle ha saltato un turno e ha accelerato il motore. Il risultato fu un’asta filata e un cuscinetto principale, e piegò anche l’albero motore e due aste. tuttavia, dopo la ricostruzione, il motore funzionò meglio che mai. Dopo la ricostruzione del motore e l’installazione delle 4,56 marce, l’auto ha funzionato basso 13s.

Ma non pensate neanche per un minuto che Merle abbia finito di “ritoccare” la sua auto. Ci dice: “Speriamo che con alcuni degli upgrade che ho fatto, e con la prossima aggiunta dell’albero a camme 509 Mopar Performance, funzioni ancora meglio”.

Merle ci dice: “Mi piace mostrare il mio Road Runner, e mi piace molto guidare la macchina. È una vera scarica di adrenalina”. Questo è quello che ci piace vedere, un proprietario che si diverte molto con la sua auto.

Fast FactsCar: ’71 Road RunnerEngine: 383Heads: Portato e lucidato 906sCamshaft: Pilota Marrone idraulico 484/284Induzione: M1 aspirazione con Holley 800 carbHeaders: 171/48 Hooker Super CompTrans: A-833 “presa in prestito” da una Road RunnerDifferenziale del ’68: 831/44 con Sure Grip e 4,10 marceRuote/Gomme: Anteriore, in acciaio 14×6 di serie con pneumatici Goodyear G70-14; Posteriore, 15×8 da una Dodge Ramcharger con vernice L60-15 MT’s Paint: Originale di fabbrica Sassy Grass GreenBest Performance: basso 13s

Articolo molto interessante
1932 Ford Coupé - Speciale Mooneyes

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:\www.hotrod.com\uploads\sites\2005\02\mopp-0502-01-ps-1971-plymouth-road-runner-driver-side-front-fender-view.jpg

Lascia un commento