1971 Plymouth Road Runner Upgrade del motore di Plymouth Road Runner – Dare al vostro motore una casa felice

Vano motore che descrive in dettaglio la via Mopar

Vedi tutte le 1 fotoDave YoungwriterMay 1, 2006

Qui alla Mopar Muscle partecipiamo a innumerevoli fiere e gare automobilistiche, e siamo fortunati di avere la possibilità di vedere centinaia di bellissimi Mopar da tutto il mondo. Apprezziamo sempre l’impegno profuso in un’auto e cerchiamo di non criticare la guida di nessuno, ma abbiamo notato un’area spesso trascurata dal proprietario o dal costruttore dell’auto: il vano motore. Infatti, un vano motore brutto o poco dettagliato è uno dei motivi principali per cui non possiamo inserire un’altra fantastica macchina nelle pagine di Mopar Muscle. Fortunatamente, far sì che quel vano motore sia un’opera d’arte di qualità fotografica e di spettacolo non è così difficile o costosa. Con meno di 300 dollari in vernice, forniture e parti nuove, più qualche fine settimana di lavoro, il vostro motore può stare seduto in un compartimento ben verniciato e ben dettagliato che farà girare la testa a qualsiasi gara o mostra d’auto.

Nella prima di questa serie in due parti, ci concentreremo sulla sverniciatura, la pulizia, la riparazione e l’applicazione di vernice di grande effetto al vano motore della nostra Road Runner del ’71. Il mese prossimo, finiremo con il dettaglio del motore e degli accessori, e con l’installazione di tutto ciò che serve per completare il vano motore e far muovere la nostra auto con la sua stessa potenza.

Abbiamo visto tutti delle belle rosticcerie restaurate alle fiere e abbiamo pensato: non sarebbe bello se potessi restaurare la mia auto in questo modo? Anche se apprezziamo le auto restaurate da esperti che in realtà sono molto più belle di quanto non siano mai state fatte quando erano nuove, la realtà per la maggior parte di noi è che il costo, il tempo e lo spazio necessario per il restauro di un girarrosto ci impedisce di esercitare questa opzione. Tendiamo a riparare le nostre auto nel modo più “vecchio stile” ed economico di verniciare e dettagliare il vano motore da soli, installando il nostro motore e i componenti della trasmissione in modo da poter guidare l’auto, concentrandoci poi sull’interno, risparmiando la vernice esterna per ultima. In questo modo raggiungiamo un paio di obiettivi, il primo dei quali è quello di mettere a bilancio tempo e denaro. Certo, è bello avere un budget illimitato quando si inizia un restauro, ma siamo più sul piano della busta paga e ci divertiamo a fare il lavoro da soli. Eseguire la ristrutturazione del vano motore nel nostro garage o nel vialetto di accesso ci permette di spendere un po’ alla volta per preparare il vano motore per un motore, per poi concentrarci sul motore stesso e far guidare l’auto, che è il nostro interesse. In secondo luogo, perdiamo rapidamente interesse per un progetto che non possiamo guidare. Prendendoci il tempo di preparare il vano motore e di farci installare la trasmissione, possiamo goderci la nostra auto mentre la ripariamo, mantenendoci motivati a completare il progetto che abbiamo iniziato.

Ogni testa del cambio l’ha visto o l’ha fatto – costruire un motore, poi far saltare in fretta il vano motore con Krylon nero o vernice a granelli (bleah!) prima di installare il motore. Bene, abbiamo una notizia per voi, a meno che non stiate costruendo un C-Body, il vano motore di un Mopar era nero solo se la vernice esterna dell’auto era nera. Il colore adatto per un vano motore Mopar è il colore della carrozzeria, niente di meno. La qualità del lavoro dipende dalla quantità di tempo che si dedica alla pulizia, alla riparazione e alla preparazione del vano motore per la verniciatura. Anni di utilizzo e di abusi hanno il loro peso sulla lamiera sotto il cofano, quindi il tempo necessario per riparare i fori, la ruggine, le ammaccature e le ammaccature renderà il vano motore diverso dalla media. Ricordate che il tempo speso per la preparazione si tradurrà in un prodotto finito migliore. Se siete come noi e avete più tempo che denaro, vale la pena di lavorare qualche ora in più per un prodotto finito di qualità.

Articolo molto interessante
Nozioni di base sulla verniciatura a polvere

Abbiamo iniziato il restauro del vano motore smontando il vano motore e tutti gli accessori, i tubi flessibili e i cablaggi. Durante questo processo prendiamo nota di tutte le parti, come il vaso della rondella, il cablaggio e così via, che sono mancanti o che dovranno essere sostituite o riparate. Cerchiamo di valutare attentamente gli elementi, come il motore della soffiante e il motore del tergicristallo, testandoli prima della loro rimozione. Per risparmiare un po’ di soldi, gli elementi che funzionano saranno puliti e verniciati e non sostituiti. La cosa bella del restauro di un vano motore è che la maggior parte degli elementi estetici non costa così tanto. Contiamo sempre sulla sostituzione di piccole parti come il vaso della lavatrice, i paraurti del cofano in gomma e le decalcomanie; queste parti fanno una grande differenza estetica e sono disponibili a partire dal primo anno per pochi dollari l’una. Infatti, di solito contiamo sul Primo Anno come il nostro sportello unico per gli articoli di cui abbiamo bisogno; parlano correntemente il Mopar e generalmente hanno tutti gli articoli del loro catalogo in stock e pronti per la spedizione.

Una volta che il nostro vano motore è stato spogliato degli accessori, è iniziata la pulizia e la riverniciatura vera e propria. Ricordate che la vernice e l’olio non si mescolano, quindi tutto l’olio fuoriuscito, lo spray blow-by spray, il liquido del servosterzo e così via devono essere rimossi prima di iniziare la carrozzeria. Durante questa fase è consigliabile anche la pulizia dei componenti della K-member e delle sospensioni per la vernice. Abbiamo scoperto che lo sgrassante per motori a spruzzo del negozio di ricambi auto locale funziona bene. La rimozione di grasso e sporco incrostati può richiedere l’uso di un raschietto e di una spazzola metallica. Una volta che il vano motore, il membro K e la sospensione sono stati sgrassati, il lavoro vero e proprio può iniziare. Abbiamo iniziato con l’area del vano batteria dove abbiamo avuto problemi. Evidentemente una batteria era fuoriuscita o era esplosa a un certo punto della vita della nostra auto, corrodendo gravemente il parafango interno sotto il punto in cui sarebbe andata a finire la nostra vaschetta della batteria mancante. L’unico vero modo per risolvere il problema era sostituire il metallo, così abbiamo tagliato la zona corrosa e abbiamo formato a mano una toppa di lamiera, che è stata saldata al suo posto. Una nuova vaschetta per la batteria è stata ordinata al primo anno e installata prima della verniciatura. Non lasciatevi intimidire da questo tipo di riparazione, non siamo esperti artigiani del metallo, saldatori o pittori, ma la nostra teoria è sempre stata: se qualcun altro può farlo, possiamo farlo anche noi. Il vano motore è in realtà un buon posto per praticare queste abilità. I vani motore Mopar sono noti per la mancanza di vernice di qualità, e la nostra auto non ha fatto eccezione. Abbiamo trovato non meno di 34 corse nella vernice originale del cofano della nostra auto, così come la ferramenta mancante da quasi ogni pezzo imbullonato alla parte anteriore e nel vano motore. Parlando di un’auto del lunedì, la nostra deve essere scesa dalla catena di montaggio il lunedì dopo un lungo weekend di festa in stile ’71. Il nostro punto è che, per quanto poca sia la vostra esperienza nella lavorazione dei metalli, nella carrozzeria o nella verniciatura, è probabile che farete un lavoro migliore di quello dei ragazzi che hanno assemblato la vostra auto. Se finisci per avere dei problemi con la vernice, non ti preoccupare, le auto sono arrivate così nuove. Se ti fa sentire meglio, di’ alla gente che stai duplicando la finitura originale!

Articolo molto interessante
Cavi freno elettronico universale Lokar - Facile da agganciare

Dopo aver rattoppato il nostro parafango interno, è iniziata la carrozzeria. Questo è stato eseguito proprio come la carrozzeria sui pannelli esterni. Abbiamo iniziato levigando l’intero vano motore con carta vetrata a grana 180, in modo da poter vedere con cosa avevamo a che fare. Fortunatamente, il nostro vano motore aveva solo una mano di bomba a spruzzo nera sopra il Winchester Gray originale. Non raccomandiamo di carteggiare la vernice originale a meno che non sia necessario rimuovere la corrosione. Una volta carteggiate, le aree arrugginite sono state trattate con OSPHO (qualsiasi antiruggine con acido fosforico come ingrediente principale funzionerà) e poi adescate per prevenire un’ulteriore ossidazione. Ora diventa monotono, usando il filler abbiamo riempito i punti bassi, i trucioli di vernice, e così via, prima di bloccare la carteggiatura con carta da 180 o 220 grana. Questo passaggio si ripete fino a quando tutti i punti bassi e i trucioli non sono andati via, che nel nostro caso ha preso a controllare l’intero vano motore per tre volte. Un dispendio di tempo? Sì, ma il risultato finale ne è valsa la pena. Ricordate che la qualità della vernice sarà buona solo quanto il lavoro di preparazione sottostante, quindi prendetevi il vostro tempo e fatelo bene. Un trucco che usiamo per trovare i punti bassi durante il lavoro di carrozzeria è quello di annebbiare l’intera area con vernice spray scura, poi bloccare-sabbia leggermente. I punti bassi mostreranno il colore della vernice spray. Dopo che la carrozzeria è stata completata con nostra soddisfazione, siamo pronti a chiudere con lo scotch e ad adescare il vano motore.

Dato che la nostra auto verrà verniciata, non ci siamo preoccupati di spruzzare troppo sulla parte superiore dei parafanghi o sul lato superiore del cofano e ci siamo concentrati sulla verniciatura del parabrezza, del paraurti anteriore e di altre aree dove non volevamo la vernice. Il membro K e le sospensioni possono essere verniciati prima e poi verniciati, che è il modo in cui abbiamo scelto di farlo, oppure i parafanghi interni, i paraurti, i paraurti e il firewall possono essere dipinti e verniciati prima di verniciare il membro K e le sospensioni. In entrambi i casi, ricordate che il colore del corpo va fino in fondo alle framerails per essere corretto. Abbiamo verniciato il membro K e le sospensioni con vernice nera semilucida per motori. La vernice del motore è più resistente all’olio e al grasso ed è durevole. Anche il colore nero semilucido è simile al colore originale di questi componenti. Una volta che il componente K è stato verniciato e la nastratura è stata completata, abbiamo spruzzato l’intera area con un primer a base di lacca. Il primer laccato è compatibile con i sistemi di verniciatura sia originali che moderni, riempie bene ed è carteggiabile, il che lo rende una buona scelta a tutto tondo per il primer. Dopo la mano di fondo, avete indovinato, più carteggiatura, questa volta con grana 400. Qualsiasi cosa inferiore a 400 permetterà ai graffi di levigatura di essere visibili attraverso la vernice, quindi la nostra levigatura finale è sempre con carta 400 o più fine. Trascorrete più tempo con un tampone Scotch-Brite da 400 grani a graffiare le aree strette dove i parafanghi interni incontrano il firewall, le teste dei bulloni e altri punti difficili da raggiungere con la carta vetrata. Questo graffio aiuterà la vernice ad aderire al primer, evitando che si sfili in seguito.

Articolo molto interessante
1967 Plymouth Barracuda Aerospace Components Aerospace Components Sostituzione del freno a disco

Per la vernice, abbiamo chiamato il nostro negozio locale di forniture per carrozzerie e abbiamo acquistato un quarto di smalto uretanico monostadio con riduttore e indurente. Abbiamo seguito il consiglio del negozio di vernici e abbiamo usato un indurente ad azione rapida poiché spruzzavamo con tempo abbastanza fresco. Se non si capisce la dinamica della vernice, il luogo in cui si acquista la vernice è un buon posto per fare domande o per chiedere consigli. Non dimenticate le tazze di miscelazione, i bastoncini e i filtri mentre siete al negozio di vernici e chiedete sempre la scheda di sicurezza del materiale (MSDS) per il tipo di vernice che state usando. La scheda di sicurezza fornisce informazioni sulla miscelazione, la distanza di spruzzatura, la pressione dell’aria e la pulizia per la vernice che si sta utilizzando ed è inestimabile per completare il lavoro correttamente. Un altro elemento che abbiamo raccolto è stato un separatore d’acqua in linea per il nostro tubo dell’aria. Si tratta di un’alternativa economica alle unità ad alto costo ed è collocato tra il tubo dell’aria e la pistola di verniciatura, dove separa ogni occhio di pesce che provoca l’acqua dall’aria proveniente dal compressore. Il vano motore può essere verniciato con un sistema di verniciatura a base di base, ma per semplicità abbiamo scelto la verniciatura a singolo stadio. Non siamo verniciatori in alcun modo, ma seguendo le indicazioni sulla scheda di sicurezza del materiale e avendo una superficie pulita e ben preparata, la nostra verniciatura del vano motore è risultata migliore di quando l’auto era nuova. Non avevamo una cabina di verniciatura o una pistola di vernice HVLP di lusso, ma abbiamo scoperto che non abbiamo bisogno di questi elementi per eseguire un lavoro di qualità. La verniciatura, soprattutto del vano motore, può essere eseguita all’aperto in una giornata tranquilla e con buoni risultati, oppure creando una cabina di verniciatura di fortuna appendendo della plastica nel vano del garage per tenere lontano l’eccesso di vernice dal resto della roba nel vostro garage. Una volta che la vernice è data un giorno o giù di lì per la cura, saremo pronti a iniziare a ripristinare gli accessori e a rimettere tutto a posto.

Ecco fatto, abbiamo spogliato, preparato e verniciato il vano motore in circa due fine settimana di lavoro e ad un costo del materiale inferiore ai 100 dollari. Assicuratevi di seguire questo progetto nel nostro prossimo numero, mentre puliamo, ripariamo, dipingiamo e sostituiamo gli accessori del vano motore, verniciare e dettagliare il nostro motore, e installiamo il tutto in modo da poter rimettere in strada il nostro Road Runner.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites20065605-mopp-01-ps-1971-plymouth-road-runner-under-hood.jpg

Lascia un commento