1972-1976 Lincoln Continental Mark IV

The Lincoln Continental was reincarnated in the 1970s as a luxury personal coupe. See more classic car pictures. La Lincoln Continental è stata reincarnata negli anni ’70 come coupé personale di lusso. Vedi altro immagini di auto d’epoca .

Sebbene la Lincoln Continental Mark IV fosse già stata usata su un transatlantico di una Lincoln negli anni ’50, la sua reincarnazione su una coupé personale degli anni ’70 ha dimostrato che, quando si trattava di acquirenti di auto di lusso, il marchio di prestigio della Ford aveva il suo numero.

Galleria di immagini di auto d’epoca

Cominciamo col mettere in chiaro una cosa: il nostro soggetto qui è una Lincoln dell’era Nixon, non uno dei grandi continentali scatoloni della fine degli anni di Eisenhower.

Per come stanno le cose, Henry Ford II non ha mai apprezzato i marchi III, IV e V del 1958-1960, ritenendoli indegni dell’originale Continental 1940-1948 creato da papa Edsel, o della sua reincarnazione del 1956-57.

Così, quando il vicepresidente della Ford Motor Company Lee laccoca propose una nuova Lincoln “personale” per il 1969, Hank the Deuce insistette perché fosse chiamata Mark III invece del più logico Mark VI. È quasi come se stesse cercando di salvare l’orgoglio familiare riscrivendo la storia – come probabilmente è stato.

Ma quel nuovo Marco ha fatto la storia, e ha posto le basi per un “secondo” Marco IV ancora più vincente. Ognuno di essi è stato un colpo di genio, in larga misura il genio di Lee lacocca.

Articolo molto interessante
1962-1965 Ford Fairlane

lacocca aveva guidato la Ford Division nel 1960-1965, dove aveva spinto la Thunderbird di lusso personale ad aumentare le vendite attraverso l’aumento delle dimensioni e dello sfarzo. La Lincoln, nel frattempo, trovò la salvezza con un’elegante nuova Continental del 1961 notevolmente più piccola – fino a quando l’economia non divenne super-forte e l’auto iniziò a crescere per il 1964.

Ma questo lasciava spazio solo a un modello più piccolo ed esclusivo di compagno per riprendere da dove il Marco II aveva lasciato, o così lacocca evidentemente pensava.

Questa volta, però, non ci sarebbe stata una carrozzeria e un telaio unici con tutte le relative spese. Non ci sarebbe nemmeno un lento lavoro manuale – e certamente non ci sarebbero perdite di denaro per ogni auto venduta.

Invece, il nuovo Mark sarebbe un produttore di profitto a basso costo che utilizza il telaio base Thunderbird e la struttura interna della carrozzeria. Sarebbe stato costruito nello stesso impianto, come lo erano il Falcon e il Mustang.

L. David Ash è stato nominato direttore del design per il progetto, assistito da Arthur Querfeld, Damon Woods e Hermann Brunn. Ma è stata la lacocca a decidere quali idee sono state utilizzate.

Quello che Iacocca ha deciso principalmente è stato “neoclassico”: una copia sfacciata del famoso radiatore “Parthenon” della Rolls-Royce, il baule in stile Mark II “Continental hump” in stile “Continental hump” e le proporzioni del coupé hardtop a coppia chiusa, e i fianchi della carrozzeria incisi a suggerire il fluire di parafanghi separati.

Articolo molto interessante
1950 DeSoto Custom Sportsman

Iacocca decretò anche tutti gli aggeggi e gli ornamenti interni associati al lusso di fine anni Sessanta, senza mai dubitare che il suo gusto fosse esattamente uguale a quello del resto del pubblico.

Fortunatamente per Lincoln, lo è stato. Anche se il Mark III poteva sembrare barocco accanto al nuovo e frizzante Eldorado a trazione anteriore della Cadillac, non aveva mai venduto un Mark prima d’ora. Esattamente 7.770 furono costruiti come modelli “all’inizio del 1969” (l’introduzione era la primavera del 1968), che quasi eguagliava la produzione combinata del “Mark I” e del “II”.

Per gli anni di modello 1969-1971 sono stati prodotti 71.611 esemplari, quasi un terzo del volume totale di Lincoln.

Qui non c’era nessun mistero. La Mark III ha fornito l’aspetto di un’auto di prestigio, una certa mistica storica e tutti i comfort previsti a un prezzo equo (6.741 dollari base nel 1969). Ancora una volta, laccoca aveva messo in luce una nuova ricca vena di vendite. L’unica cosa rimasta era continuare a lavorare in miniera.

Per saperne di più sull’esterno della Lincoln Continental Mark IV del 1972, passare alla pagina successiva.

Per ulteriori informazioni sulle auto, vedere:

  • Auto d’epoca
  • Muscle Cars
  • Auto sportive
  • Guida per il consumatore Ricerca auto nuove
  • Guida del consumatore Ricerca auto usate

Lascia un commento