1972 Corvette

Galleria immagini auto d’epoca

.

Sì.
1972 Corvette

La domanda di Ragtop era in calo nel 1972, e la Corvette convertibile non faceva eccezione. Questo 1972 indossa gomme bianche opzionali, iniziando anche a cadere in disgrazia tra gli acquirenti di Corvette. Vedi altre immagini di auto d’epoca.

Nel 1972, le prestazioni sono state messe a tacere mentre i motori subivano l’intero peso della messa a punto delle emissioni. E la Corvette del 1972 non faceva eccezione.

Tutti i produttori hanno iniziato a citare le prestazioni dei motori nella nuova misura “netta” SAE di quell’anno, cifre sempre inferiori ai numeri “lordi” emessi in precedenza. La potenza netta rifletteva le perdite di potenza causate dalle apparecchiature obbligatorie come la pompa dell’acqua, l’alternatore, la pompa del servosterzo, le marmitte e il filtro dell’aria, ed erano quindi più realistiche. (GM aveva iniziato ad elencare sia le cifre nette che quelle lorde nel 1971, forse per smorzare il colpo delle cifre di potenza improvvisamente più basse che sarebbero apparse per il ’72). Il risultato fu che le prestazioni dei motori pubblicizzati si ridussero drasticamente, in parte a causa dei rapporti di compressione in costante diminuzione, ma soprattutto a causa dei nuovi valori netti.

1972 Corvette

La console centrale della Corvette è stata ridisegnata per il 1972 per eliminare i monitor a fibre ottiche che distraggono la luce.

Ci sono stati anche meno motori offerti per la Corvette del 1972, la vittima è stata la più quotata LS6 big block. Il blocco piccolo LT1 è passato da 275 CV netti a 255 in questo, il suo ultimo anno. Almeno si poteva finalmente ordinare con l’aria condizionata. Gli ingegneri della Chevy erano stati riluttanti ad offrire questa combinazione, temendo che l’elevata capacità di girare ad alta velocità dell’LT1 avrebbe tolto le cinghie del condizionatore dalle loro pulegge; per aiutare a contrastare questa tendenza, i tachimetri sulle auto così equipaggiate erano redlined a 5.600 giri/min. piuttosto che a 6.500 giri/min.

Articolo molto interessante
1940 Oldsmobile Serie 90 Cruiser Berlina personalizzata

Le rifiniture per la Corvette del 1972 includevano una console centrale ridisegnata che cancellava gli utili ma distraenti monitor a fibre ottiche, e il sistema di allarme antifurto, precedentemente opzionale, era stato reso standard in riconoscimento della popolarità della Corvette tra i ladri di auto. Le vendite sono continuate strisciando verso l’alto, puntando su quasi 5.200 unità per un totale di 26.994 esemplari.

Alla 24 Ore di Daytona di quell’anno, Tony DeLorenzo e Don Yenko hanno ottenuto un’altra vittoria in GT per la Corvette, concludendo un sorprendente quarto posto assoluto. John Greenwood ha portato la sua Corvette a LeMans, dove si è qualificato più velocemente di qualsiasi altro concorrente GT. Purtroppo un motore bruciato durante la gara (all’epoca era in testa alla classe) lo ha costretto ad abbandonare la corsa.

Scoprite le altre Corvette di questa generazione:

1968 Corvette 1969 Corvette 1970 Corvette 1971 Corvette 1972 Corvette 1973 Corvette 1973 Corvette 1974 Corvette 1975 Corvette 1976 Corvette 1977 Corvette

Cerchi altre informazioni su Corvette e altre auto? Vedi:

  • Corvette: Imparare la storia di ogni anno di modelli e vedere le fotografie delle Corvette.
  • Specifiche della Corvette: Ottenere le specifiche chiave, i tipi di motore e di trasmissione, i prezzi e i totali di produzione.
  • Museo della Corvetta: Il Museo Nazionale della Corvetta attira gli amanti della Corvetta da tutto il mondo. Per saperne di più sul museo.
  • Corvette Pictures: Trova le immagini delle Corvette più calde del classico e dell’anno in corso.
  • Muscle Cars: Ottenere informazioni su più di 100 giostre per ragazzi difficili.
  • Consumer Guide Corvette Recensioni: Stai pensando di acquistare una Corvette? Vedi cosa ha da dire la Guida per il consumatore.

Lascia un commento