1972 Plymouth Barracuda Hemi – Sphyraena Hemius Maximus

72 Ultimate Pro Touring ‘Cuda

Vedi tutte le 8 fotoMark EhlenwriterJul 1, 2009

È divertente come alcune cose a cui siamo esposti durante la nostra giovinezza rimarranno con noi per il resto della nostra vita. È come un seme che viene piantato dentro di noi che aspetta solo che crescano le giuste condizioni.

Iniziò per Wayne Tunis di Alberta, in Canada, quando imparò a guidare nella Furia del ’68 di suo padre. Poi, nell’estate del 1970, il padre di Wayne stava cercando di acquistare una nuova auto, così Wayne, volendo essere d’aiuto e sperando di influenzare la decisione, si recò dal concessionario locale per controllare i modelli del ’71. Tornò con una brochure per la GTX. Immaginandosi al volante di tanto in tanto, Wayne pensava che l’opzione Hemi sarebbe stata estremamente interessante, ma, pensando che papà non avrebbe mai accettato, suggerì invece la 440. Papà lo assecondò per un po’, ma poi uscì e comprò una Chrysler Newport con una 383. L’idea di una muscle car in famiglia, a quanto pare, doveva aspettare che Wayne trovasse il modo di farlo da solo. Tuttavia, il seme di Mopar ad alte prestazioni è stato piantato.

Vedi tutte le 8 foto

Qualche anno dopo, mentre era al college, Wayne riuscì a prendere una Swinger del ’69 340 a quattro velocità da usare come autista giornaliero. Questo ha soddisfatto – e ulteriormente alimentato – i desideri di alte prestazioni di Wayne. Ma il college, il matrimonio, i figli e la sua carriera professionale avevano ancora la priorità sui sogni di Wayne Hemi.

Alla fine, la famiglia e le priorità professionali di Wayne hanno fatto spazio a un’altra auto e lui ha acquistato una replica convertibile Hemi ‘Cuda del ’71 appena fatta. L’auto era (ed è ancora) molto divertente, ma Wayne aveva qualche difficoltà a farla considerare sempre l’auto di qualcun altro. Inoltre, come ha detto Wayne, “Ho iniziato a desiderare un po’ più di potenza.

A questo punto, Wayne non aveva più la Dart che aveva, così ha iniziato a prendere in considerazione un’auto L023 originale. Durante la sua ricerca, trovò Muscle Car Restorations a Chippewa Falls, Wisconsin, dove il proprietario John Balow piantò un altro seme nella vita di Wayne. Vale a dire, per costruire una replica fedele della gara Hemi Dart, ma aggiungere abbastanza tecnologia moderna per renderla stabile, divertente e molto più sicura da guidare. I risultati hanno superato di gran lunga qualsiasi cosa potesse sperare di ottenere dalla GTX che voleva che suo padre comprasse.

Vedi tutte le 8 foto

Articolo molto interessante
Il Lokar Tour Rolls to Knoxville - 2008 Street Rodder / PPG Road Tour Blog 3

Mentre la maggior parte di noi sarebbe più che soddisfatta di una Hemi Dart a 5 velocità da 650 CV, c’è un principio di vita che fa crescere qualsiasi cosa alimentiamo. Wayne aveva sicuramente nutrito i suoi desideri di Mopar ad alte prestazioni, quindi c’era ancora una cosa che non si rendeva conto di desiderare ancora e che era un Mopar molto maneggevole. Inoltre, l’auto d’epoca con il seme della tecnologia moderna non si era ancora sviluppata completamente.

A quanto pare, John sapeva di un progetto Pro Touring ‘Cuda del ’72 che pensava potesse interessare Wayne. L’idea era quella di sposare il meglio della tecnologia moderna con il classico stile Mopar per produrre il massimo della strada ‘Cuda. Naturalmente Wayne era d’accordo, ma con un avvertimento: doveva avere una Hemi. Fortunatamente, la versione da 6,1 litri era stata rilasciata di recente e MCR è stata in grado di convincere la PFC Enterprises a fargli avere una delle fusioni precedenti. PFC ha anche fornito il computer AEM e il cablaggio. Un compressore Paxton intercooled è stato anche ritenuto necessario per aiutare a fornire livelli di potenza Hemi reali. A Wayne piace anche “guidare” le sue auto, per cui solo un cambio manuale sarebbe stato sufficiente. Un Viper a 6 marce preparato da Keisler riempie bene il conto con una marcia sufficiente per uscire dal buco e un overdrive sufficiente per raggiungere l’orbita.

A supporto dell’Hemi c’è il telaio tubolare a K Magnum Force con ammortizzatori regolabili QA1 e bobina sopra gli ammortizzatori. Una sospensione tubolare a quattro maglie fabbricata da MCR porta un alloggiamento posteriore in lamiera 8 dei fratelli Mitler, riempito con un’estremità posteriore a ingranaggi da 3,55. I freni a disco in acciaio inossidabile promettono di riportare il ‘Cuda a terra quando la corsa sulle ruote Weld Legacy 18×12 e 18 x 8 è finita. I pneumatici sono Proxes RA1 335/30 e 225/40, rispettivamente. Anche sotto c’è uno scarico completo tti da 3 pollici con testate Hemi a ramo lungo.

La carrozzeria è stata ovviamente gestita da MCR, ma va ben oltre il restauro completo. L’uso estensivo di parti in fibra di carbonio non solo toglie molto peso all’auto, ma il loro aspetto ultra high tech si adatta perfettamente all’intero tema dell’auto. MCR ha realizzato a mano il cofano, il coperchio del ponte e lo spoiler posteriore, così come l’intero cruscotto e la fibra di carbonio. Il cofano è basato sul design AAR, ma MCR ha ingrandito lo scoop e lo ha reso completamente funzionale, completo di un air box che si accoppia perfettamente con la scatola del filtro dietro la Paxton. Il mantovana anteriore è stato addirittura avvolto con fibra di carbonio in modo che la striscia di fibra si estendesse fino al bordo anteriore della vettura. La vernice PPG 1970 Lemon Twist brilla praticamente alla luce del tardo pomeriggio. Phoenix Graphics ha prodotto la striscia personalizzata da 6,1 litri Hemi hockey.

Articolo molto interessante
Goodguys 20th Annual East Coast Nationals Rhinebeck - East Coast Cool

Vedi tutte le 8 foto

Una volta legato ai sedili Konig V Racing avvolti in pelle con l’imbracatura Stroud a 5 punti, Wayne può monitorare una serie completa di misuratori Auto Meter mentre le sue mani impugnano un volante Grant in fibra di carbonio e lanciano un cambio con impugnatura a pistola avvolto in fibra di carbonio. Inoltre all’interno si trova un roll-bar completo costruito da MCR che aiuta a legare e rinforzare l’intero telaio dell’auto. Il controllo ambientale è fornito da una conversione A/C Classic Auto Air. E, nell’improbabile eventualità che Wayne si annoi con il suono dei 518 cavalli delle ruote posteriori, ha abbastanza potenza dell’impianto audio Pioneer da far praticamente saltare i finestrini dell’auto.

Allora, questa Hemi soddisferà finalmente il desiderio di Wayne per Mopar Performance? Beh, non ancora, comunque. I due si stanno ancora conoscendo. In questo momento questa cosa ha più capacità di quanto Wayne abbia il coraggio, ma sospettiamo che riuscirà a ridurre il divario piuttosto rapidamente.

Vedi tutte le 8 foto

Fast Facts ’72 Plymouth ‘CudaWayne TunisAlberta, Canada

Mopar Power Motore: Chrysler 6.1 litri Hemi Paxton sovralimentato con intercooler. La spinta massima è di circa 10 libbre. Il computer AEM controlla ogni aspetto del funzionamento del motore e può essere regolato per lunghi viaggi con il gas della pompa o la potenza massima con carburante da corsa. La 518 RWHP è stata prodotta con benzina senza piombo premium. MCR non dice molto sul resto della costruzione del motore, tranne che per dire che i pistoni personalizzati erano necessari per gestire la spinta, e che a questa cosa piace molto la spinta. I collettori di derivazione lunga TTI e un sistema di scarico completo da 3 pollici permettono a questa cosa di espirare correttamente.

Vedi tutte le 8 foto

Trasmissione: T-56 Viper 6 marce preparato da Keisler. Abbastanza prima marcia per lanciarla duramente e abbastanza overdrive da eguagliare la maggior parte delle cose sull’Autobahn.

Riavviare: Unità in lamiera fabbricata dai fratelli Mitler con un set di ingranaggi Ultimate Driveline 3.55.

Potenza e prestazioni: 518 cavalli alle ruote posteriori misurati su una Mustang Dyno. Coppia alle ruote posteriori misurata su una Mustang Dyno.

Sure Grip Sospensione: Magnum Force tubolare K-frame e bracci di controllo con ammortizzatori QA1 regolabili e bobina sopra gli ammortizzatori. MCR ha realizzato il montaggio. La parte posteriore è controllata da un tubolare a quattro maglie fabbricato da MCR.

Articolo molto interessante
100 dei più fighi, dei più cattivi e dei migliori

Freni: SSBC Elite tutto intorno con valvola di dosaggio regolabile. La decelerazione è in realtà più importante dell’accelerazione.

Ruote: Weld Legacy 18×12 e 18×8

Gomma: Proxes RA1 335 e 225

Vedi tutte le 8 foto

Alto impatto Corpo: Questo incredibile restauro di Muscle Car Restorations è stato fatto in stile AAR ‘Cuda. Anche se il cofano, il coperchio del ponte e lo spoiler sono tutti parti in fibra di carbonio costruite a mano, la carrozzeria appare di serie, ad eccezione della paletta del cofano. Il cofano e lo spoiler sono stati ricavati da un cofano originale AAR, ma lo spoiler è stato ingrandito e reso completamente funzionale con una canalizzazione e una scatola di filtraggio sottostante. Anche il telaio della cappa è un lavoro personalizzato in fibra di carbonio. MCR ha anche avvolto il centro della mantovana superiore con fibra di carbonio in modo che il look in carbonio si estendesse fino al muso dell’auto. Phoenix Graphics ha realizzato una striscia Hemi da 6,1 litri personalizzata.

Dipingere: Pittura: Base in paramotore/rivestimento trasparente 1970 Codice Y1 Torsione al limone. I trasparenti sopra il tessuto in fibra di carbonio producono una sorprendente quantità di profondità in quelle superfici.

Vedi tutte le 8 foto

Interno: L’interno di questo ‘Cuda è tutto fuorché stock. Il cruscotto è un altro pezzo in fibra di carbonio fatto a mano ed è caricato con misuratori Auto Meter impostati in un pannello di fibra di vetro. La ruota Grant è un tessuto in fibra di carbonio e il cambio con impugnatura a pistola è avvolto con fibra di carbonio e poi rivestito in modo chiaro e liscio. Wayne siede in pelle Konig V sedili da corsa in pelle e ottiene un livello di sicurezza da un 5 punti Stroud imbracatura e una gabbia personalizzata MCR costruito gabbia.

Un sistema Pioneer con schermo tattile DVD touch screen controlla l’audio e le immagini e un cambia CD nel camion. Il telecomando Pioneer e un iPod a scatto si inseriscono nella console costruita da MCR.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:\www.hotrod.com\uploads\sites\2009\07\mopp-0907-01-pl-1972-plymouth-barracuda-photo.jpg

Lascia un commento