1972 Pontiac GTO – Occasione d’oro

Mike Marx ha saltato la possibilità di conservare questo oro ombra ultra-rara del ’72 WW5 455 H.O. GTO’S Rich History

Vedi tutte le 10 fotoKevin DiOssiwriterChristopher R. PhillipphotographerOct 1, 2008

Una volta che sei stato morso dal “bug dell’auto”, c’è poco che possa curarti. Per fortuna, ci sono modi per curare i sintomi, uno dei quali è l’acquisto di Pontiac. Mike Marx, di Port Orange, Florida, era afflitto da giovane adolescente. “Sono appena stato attratto dalle Pontiacs e ho comprato la mia prima Pontiac a 18 anni”, dice. Per i successivi 30 anni, Mike ha continuato a collezionarle. Ha posseduto due GTO del ’68, due GTO del ’69, una Firebird del ’68 e una Trans Am del ‘701/2, tra le altre. Quando ha avuto l’opportunità di acquistare questa rara GTO Shadow Gold del ’72, opzione della WW5, conosceva già la sua storia e doveva averla.

Storia Nell’autunno del 1971, Robert Boone ha ordinato la Pontiac della Malmo Motors di Sedalia, Missouri. Ha controllato un assortimento di servizi, tra cui il pacchetto di opzioni della quinta guerra mondiale. Le migliorie al motore e alla trasmissione comprendevano un LS5 300 cavalli, un motore 455 H.O., una presa d’aria sul cofano, un Unitized Ignition, un cambio automatico Turbo 400 (avrebbe potuto optare anche per un M22 a quattro velocità), e un posteriore a 12 bulloni con Safe-T-Track per assicurarsi che tutta la potenza trovasse la sua strada in entrambi i pneumatici.

Vedi tutte le 10 foto

La WW5 ha anche incrementato le prestazioni in curva con il pacchetto Y99 Handling Package, aumentando le dimensioni della barra di ondeggiamento posteriore da 0,875 a 1,125 pollici per adattarsi all’anteriore, e ha rivisto le molle e le valvole d’urto per portare la Capra a prestazioni quasi-Trans Am. I freni a disco di potenza hanno ridotto lo spazio di frenata, e la ruota Formula, gli indicatori Rally con tachimetro nel cruscotto, la moquette di lusso, gli specchietti color carrozzeria e lo stampaggio del cuoio capelluto sul tetto hanno aggiunto stile. Mike dice: “Una GTO della WW5-opzionato GTO è la più ben arrotondata che sia mai stata costruita”.

Articolo molto interessante
1948 Ford F-1 - Camion per lettori

Robert ha equipaggiato la Capra con l’opzione P05 Ruote a nido d’ape e alcune altre opzioni di comfort come l’aria condizionata (vedere l’adesivo della finestra). Ha anche cercato di ottenere uno spoiler posteriore (una coda d’anatra, pensiamo). Purtroppo, GM gli inviò una lettera in cui diceva che lo spoiler non sarebbe stato disponibile per il ’72, dopo tutto. Anche così, quando tutto è stato detto e fatto, Robert aveva la GTO che voleva.

Vedi tutte le 10 foto

Poche settimane dopo l’acquisto, ha deciso di apportare alcune piccole modifiche per “personalizzare” la Capra. Iniziò installando uno spoiler per il mento anteriore di un giudice del ’70-’71. Robert ha anche tolto la vernice di fabbrica dal collettore di aspirazione per esporre l’alluminio. L’ultima modifica fu l’aggiunta di una serie di decalcomanie “455 H.O.” sul cofano.

Continuò a guidare la GTO fino al 1977 quando, dopo una piccola collisione, Robert rimase disilluso dalla Capra e decise di venderla prima di trasferire la sua famiglia in Arizona. Pensava che non l’avrebbe mai più rivista.

Trovare un vecchio amico Passa rapidamente al 1994, quando Robert ha trovato tutti i documenti per la GTO in una scatola. Questo lo ha fatto pensare ancora una volta alla sua vecchia Pontiac e ha deciso di rintracciarla per restaurarla insieme a suo figlio, Lindsay. Il luogo più logico per iniziare la ricerca fu lo stato originale in cui aveva acquistato e venduto la Goat-Missouri. Robert scoprì che le stesse persone che l’avevano acquistata da lui 17 anni fa ne erano ancora proprietarie.

Vedi tutte le 10 foto

È stato in grado di ricomprarlo per 2.500 dollari, ma aveva bisogno di una seria attenzione. A un certo punto, durante quei 17 anni, era stata ridipinta di un colore diverso. Il pavimento e il telaio andavano bene, ma c’era un po’ di ruggine sul corpo. Sebbene avesse bisogno di un restauro, la GTO era ancora molto guidabile, così Robert e suo figlio la riportarono in Arizona.

Una volta a casa, l’équipe padre-figlio ha cominciato a riportare la Pontiac nelle condizioni in cui si trovava quando Robert ne era proprietario. Questo includeva anche tutte le sottili modifiche che aveva fatto. Hanno rimosso l’interno, il fermaglio anteriore e la trasmissione. I freni e i tubi del carburante sono stati colpiti e quindi sono stati sostituiti. La carrozzeria è stata spogliata e la carrozzeria è stata eseguita prima di ridipingerla del colore originale, Shadow Gold. All’interno, il cruscotto è stato rifatto e i sedili anteriori sono stati ricoperti.

Articolo molto interessante
1949 Chevrolet 3100 - La roba giusta

Vedi tutte le 10 foto

Non si sa cosa sia successo al blocco originale 455 H.O., ma durante il restauro è stata utilizzata una sostituzione per la ricostruzione del motore. Fortunatamente, le testate originali, i collettori di aspirazione e di scarico e il posteriore PQ-codice Turbo 400 trans e XTK-codice 3.07 sono stati mantenuti. I Boones hanno completato il processo all’inizio del 1995 e hanno iniziato a godere ancora una volta della loro Capra.

L’incidente della ruota di scorta A un certo punto, prima che Robert vendesse il ’72 nel “Me Decade”, ha tolto la ruota di scorta dal bagagliaio e l’ha conservata nel fienile di suo fratello, dove è rimasta per anni. Scoprì la ruota di scorta mentre la stava pulendo e chiese a Robert se la voleva ancora. Poiché la capra non c’era più, gli ordinò di venderla. Così fece a una donna con un Grand Prix.

Una volta che Robert ha riavuto la GTO in suo possesso, ha pensato che sarebbe stato bello riavere la ruota di scorta. Nel 1997 è tornato nel Missouri per la riunione dei trent’anni del liceo. Alla rimpatriata, stava parlando con il fratello della donna che ha acquistato la ruota di scorta. Lei possedeva ancora il Grand Prix, il che ha spinto Robert a farle visita. Scoprì che aveva ancora la ruota di scorta, così trovò una ruota da Rally di uno sfasciacarrozze, vi montò una nuova ruota, tornò a casa sua e la scambiò con la ruota di scorta della GTO. Dopo 20 anni di separazione dalla Capra, la ruota di scorta fu finalmente restituita al baule del ’72.

Sotto Nuova Proprietà Con il mercato in ascesa e la necessità di un cambiamento, Lindsay ha messo in vendita la Capra di suo padre nel 2005. Robb Neuman in California era interessato, ma ha deciso di trasmetterla e ha trasmesso le informazioni a Lloyd Coulson, di Bellaire, Texas. Lloyd non aveva posseduto una GTO rotonda e fu incuriosito dal raro pacchetto di opzioni della quinta guerra mondiale. Cercava anche qualcosa con un’automatica e un condizionatore, così l’ha comprato.

Articolo molto interessante
Chevy Impala del '59 di Barry Penfound - Instant Custom

Non molto tempo dopo aver acquistato la Shadow Gold Goat del ’72, Lloyd trovò un accordo su una Sundance Orange 455 H.O. GTO 455 H.O. a quattro marce con A/C e il motore originale, così decise di vendere la Shadow Gold Goat. Lloyd aveva pubblicato sulle schede di Performance Years, dove entrò in contatto con Mike, che era incuriosito dalla rarità e dalla storia di questa particolare WW5.

Vedi tutte le 10 foto

“Sapevo della GTO da due anni da quando Lloyd l’ha acquistata. Quando ha deciso di venderla, ho colto al volo l’occasione. Non volevo andare con un restauro completo del concours perché volevo guidare la macchina. È per questo che è stata costruita”, spiega Mike.

Da quando è entrato in possesso della Shadow Gold Goat, Mike ha rifinito le ruote a nido d’ape e ha ridipinto il motore nel colore corretto del ’71-’72 (compreso il collettore di aspirazione). Ha anche reinstallato i corretti componenti delle emissioni, ma ha ancora un po’ di lavoro da fare sullo scarico.

Conclusione Mike continua a guidare la sua GTO, accumulando miglia e arricchendo la sua storia. “Questa Pontiac si comporta bene come alcune auto nuove”, dice. Più volte al mese, accende la 455 H.O. e la guida in giro per la sua città natale. Con oltre 109.000 miglia sul contachilometri, è una vera auto da pilota e ha intenzione di continuare a mantenere questa reputazione, pur conservando la sua opportunità di possedere questa capra d’oro.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento