1973 Chevy C10 – Tutti in famiglia

’73 C10 “Flotta corta”

Vedi tutte le 10 fotoDakota WentzwriterDec 1, 2008

Quando Chuck Korfanta e sua moglie Dixie si sono sposati nell’agosto del ’72, hanno avuto un solo passatempo che è salito sopra gli altri: il campeggio. Entrambi erano cresciuti campeggiando con la tenda e avevano sempre invidiato chi aveva una roulotte per campeggiare. Visto che ora si occupavano delle loro finanze, hanno deciso di comprarsi una roulotte da campeggio di 16 piedi.

Presto scoprirono che non sarebbero stati in grado di trainare il rimorchio con la loro Corvette 427 del ’68. Per questo motivo, hanno deciso di equipaggiare la loro Chevy del ’55 con un gancio di traino. Ma quando Chuck ha quasi bruciato la frizione della Chevette del ’55 mentre trainava il rimorchio, era ovvio che un camion era in ordine. Chuck e Dixie finirono per acquistare una Chevy del ’73 nuova di zecca.

Durante il loro primo viaggio, Chuck si rese conto che il camion era molto sotto pressione a una potenza di 155 cavalli. A 18.000 miglia è caduto in un motore di 327ci Corvette con 375 CV. Da quel momento in poi, il ’73 ha subito una serie di modifiche, tra cui una scocca personalizzata del camper con finestrini a bolla, moquette e sedili a secchiello nel letto, e fiamme color mandarino, giallo e oro. Quando il camion aveva fatto il suo dovere di campeggio, le figlie dei Korfanta lo usarono per la prima volta.

Vedi tutte le 10 foto

Nel 2001, con 265.000 miglia sul contachilometri, il camion è stato finalmente restituito a Chuck. A quel punto ha pensato che l’unica cosa che restava da fare era trasformare il camion in un camion da esposizione. Chuck voleva mantenere un tema generale degli anni ’70, ma allo stesso tempo dargli un nuovo aspetto. La prima cosa che fece fu abbassare il camion. Davanti ha tagliato una bobina e mezza dalle molle, e ha tagliato i bump stop per portare il frontale a un livello rispettabile. Nella parte posteriore, ha rimosso tre molle a balestra, e ha aggiunto grilli da 2 pollici per farla scendere a terra. Il resto del telaio era solido; tuttavia, è passato attraverso e ha spogliato tutto fino al metallo nudo in modo da poter verniciare la parte inferiore con 23 bombolette di vernice spray.

Vedi tutte le 10 foto Vedi tutte le 10 foto

A Chuck sono sempre piaciute le fiamme del suo camion, ma per il suo nuovo lavoro di verniciatura ha voluto mescolare un po’ le cose, per quanto riguarda il colore. Per prima cosa, ha fatto spogliare il camion da Maaco di Orange e ha fatto lavorare la carrozzeria. Hanno anche riempito i pali del letto (non più il guscio del camper per questa Chevy), la luce del carico e i fori per la modanatura del corpo. Il camion è stato poi portato a Pete Santini, a Westminster, California, dove ha posato il paramotore a due stadi nero. “Ho anche detto a Pete che volevo le fiamme, e che volevo che fossero viola”. Pete mi ha poi raccomandato di aggiungere un altro colore, e che aveva in mente il colore perfetto”. Alla fine, mi sono ritrovato con le fiamme viola della House of Kolor Passion e blu cobalto”, ha detto Chuck. Santini ha anche suggerito a Chuck di aggiornare le ruote. Volendo mantenere uno stile anni ’70, Chuck ha scelto un set di ruote Stockton Wheel da 15 pollici. La parte anteriore ha ricevuto la gomma BFGoodrich 245/60/15, mentre la posteriore ha ricevuto la gomma Goodyear 275/60/15.

All’interno della cabina Chuck ha ordinato una serie di pannelli porta Chevy del modello successivo dell’81-87. In altre aree in cui erano necessarie varie parti interne di ricambio, la Brothers and Classic Industries ha ricevuto una telefonata. Da lì tinse l’intero interno con la tintura di Sherwin-Williams, in modo da ottenere il colore esatto che cercava. Per abbinare i componenti interni fu gettato nel camion un coprisedile in vinile grigio grafite, che Chuck stesso installò. A dare un po’ di vita alla cabina c’è un assortimento di accessori in billet, tra cui un volante in billet APC. Quando abbiamo chiesto a Chuck cosa sarebbe stato il prossimo ’73, ci ha risposto: “Sto ancora lavorando al mio camion, e penso che non sarà mai fatto. Eppure, la mia sfida più grande è che le mie figlie stanno già litigando su chi prenderà il camion quando non ci sarò più”.

Vedi tutte le 10 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento