1973 NASCAR Winston Cup Recap

PAGINA SUCCESSIVA

Durante la stagione 1973 della NASCAR Winston Cup, la NASCAR non aveva perso le speranze per i piccoli motori, anche se la mancanza di sponsor della squadra ha impedito all’ente sanzionatore di mettere al pascolo i grandi motori fortemente limitati.

Anche se David Parsons ha goduto di un anno da record nel 1973, vincendo 10 partenze su 15 su 15 su superspeedway e 11 su 18 per la stagione, il team non sponsorizzato di L.G. DeWitt e Benny Parsons ha vinto una sola gara e si è aggiudicato il trofeo del campionato NASCAR Winston Cup in un significativo sconvolgimento. Leggete la stagione NASCAR 1973 in questo articolo, con i punti salienti, le foto e la classifica completa.

21 gennaio 1973: Winston Western 500

Mark Donohue guida il suo Roger Penske Matador verso una sorprendente vittoria nella Winston Western 500 in apertura di stagione a Riverside. La prima vittoria di Donohue arriva con la sua quinta vittoria nella NASCAR Winston Cup Grand National al via.

Galleria immagini NASCAR
 A gaggle of cars run in tight formation in the second Twin 125-miler at Daytona International Speedway in 1973.

Un gruppetto di auto corre in formazione stretta nella seconda Twin 125-miler a Daytona International Speedway. Sono mostrati: #77 Charlie Roberts, #61 Clarence Lovell, #8 Ed Negre, #48 James Hylton, #52 Earl Ross, #18 Joe Frasson e #30 Roy Mayne. Lovell e Roberts non sono riusciti a qualificarsi per la Daytona 500.

Vedi altre immagini della NASCAR.

18 febbraio 1973: Daytona 500

Richard Petty supera un veloce Buddy Baker per la quarta vittoria nella Daytona 500. Il pole-sitter Baker è in testa per la maggior parte del percorso, ma viene sventato da un guasto al motore mentre è secondo a sei giri dalla fine.

25 marzo 1973: Sud-Est 500

Cale Yarborough, tornato alla NASCAR dopo due anni di esilio nell’USAC Indy Cars, guida la Chevrolet di Junior Johnson verso una vittoria schiacciante nella 500 miglia del sud-est di Bristol. Yarborough conduce tutti i 500 giri.

Articolo molto interessante
Perché il camber è così critico nella NASCAR?

Number 4 John Sears, #28 Gordon Johncock, and #50 A.J. Foyt race in the 1973 Daytona 500.

Il numero 4 John Sears, il numero 28 Gordon Johncock e il numero 50 A.J. Foyt si sfidano in un veloce duello a tre colpi di petto nella Daytona 500. Foyt ha continuato a registrare un quinto posto. Sears, un veterano di 10 anni della NASCAR Grand National Competition, appese il suo casco dopo la stagione 1973. Si dimise per onorare i desideri di sua madre, che temeva le alte velocità raggiunte sulle super-velocità.

15 aprile 1973: Rebel 500

David Pearson evita un incidente di fine gara e guida la sua Mercury per la vittoria di 13 giri nella Rebel 500 di Darlington. Benny Parsons arriva secondo.

6 maggio 1973: Winston 500

David Pearson si libera di una massiccia caduta di 21 auto e registra una facile vittoria nella Winston 500 a Talladega. Solo 17 vetture nell’arrivo del campo di partenza di 60 auto.

Number 71 Buddy Baker's and #21 David Pearson qualified on the front row in the May 6 Winston 500.

La Dodge #71 di Buddy Baker e la Mercury di David Pearson si sono qualificati in prima fila al Winston 500 del 6 maggio a Talladega. Pearson ha goduto di una stagione fenomenale, vincendo 11 partenze su 18, di cui 10 su 15 in super-velocità. Pearson non è mai sceso al di sotto del terzo posto nelle gare in cui ha corso al traguardo. Ha girato il campo durante la sua facile vittoria nella Winston 500.

24 giugno 1973: Motor State 400

David Pearson ficca il naso a Buddy Baker nella Motor State 400 al Michigan, la prima gara disputata all’ovale di due miglia da quando Roger Penske è diventato proprietario e promotore. La gara è l’unico evento NASCAR al Michigan nel 1973. Penske sceglie di sostituire l’evento estivo della NASCAR Winston Cup Grand National con una gara di Indy Car.

Articolo molto interessante
NASCAR ha davvero iniziato con i bootlegger?

8 luglio 1973: Volontario 500

Il leader dei punti Benny Parsons guida la sua Chevrolet non sponsorizzata verso un’impressionante vittoria nella Volunteer 500 al Bristol International Speedway. Parsons finisce sette giri prima del secondo classificato L.D. Ottinger.

 The 1973 Daytona 500 came down to a battle between the Dodges of Buddy Baker and Richard Petty.

La Daytona 500 del 1973 si è conclusa con una battaglia tra le Dodge di Buddy Baker e Richard Petty. Baker vinse il palo e guidò la maggior parte del percorso, ma l’astuto Petty si mise in competizione nelle fasi finali. Petty ha assunto il comando con un fulmineo pit stop di 8,6 secondi a una dozzina di giri dalla fine. Baker ha accorciato il vantaggio di Petty ad ogni giro, ma il motore si è lasciato andare a sei giri dalla fine. Petty ha vinto la sua quarta Daytona 500.

12 agosto 1973: Talladega 500

Dick Brooks pubblica forse la più grande vittoria sconvolta nella storia della NASCAR nella Talladega 500. Brooks è al volante di una Plymouth dei fratelli Crawford, una squadra che non ha mai superato il 16° posto nella NASCAR Winston Cup Grand National. Larry Smith, esordiente dell’anno 1972, perde la vita in un incidente iniziale.

23 settembre 1973: Wilkes 400

Bobby Allison corre lungo Richard Petty nel giro finale per vincere la Wilkes 400 a North Wilkesboro Speedway. E’ la seconda vittoria della stagione per Allison.

7 ottobre 1973: Nazionale 500

Cale Yarborough e Richard Petty hanno fatto il giro del campo per tre volte, terminando 1-2 nella 500 nazionale a Charlotte Motor Speedway. I razzi polemici, mentre gli ispettori della NASCAR trovano che i motori della Chevrolet di Yarborough e della Petty Dodge di Yarborough misurano più grandi del limite di pollici cubici. L’arrivo è senza penalità.

Dick Brooks' #22 Plymouth leads the charge off the fourth turn in the 1973 Talladega 500.

La Plymouth #22 di Dick Brooks conduce la carica al quarto giro della Talladega 500. Brooks ha preso la testa della corsa a sette giri dalla fine e si è portato a casa per primo per produrre uno sconvolgimento sorprendente. Alla guida della non sponsorizzata Crawford Brothers Plymouth, Brooks ha superato un incidente ai box, problemi di surriscaldamento e lunghi pit-stop da parte di una squadra di straccioni. È stata la vittoria finale della NASCAR Winston Cup Grand National per la targa della Plymouth.

Articolo molto interessante
1969-1973 Imperiale

9 ottobre 1973

Bobby Allison, che si è classificato terzo nella controversa gara di Charlotte, annuncia l’abbandono della NASCAR. “A causa della condotta arbitraria e capricciosa della NASCAR, trovo necessario ritirarsi dalle restanti gare di questa stagione”.

15 ottobre 1973

Bobby Allison risolve le sue divergenze con la NASCAR in un incontro teso con Bill France, Jr., ad Atlanta. La NASCAR promette di aumentare lo scrutinio nelle ispezioni di prerace.

21 ottobre 1973: American 500

David Pearson conquista la sua undicesima vittoria in 18 partite con una vittoria a fine stagione nella 500 americana al North Carolina Motor Speedway di Rockingham. Benny Parsons rientra ai box per le riparazioni dopo una caduta iniziale. L’aiuto di diverse squadre gli permette di rientrare in gara e di concludere 28°. Parsons tiene duro per vincere il campionato nazionale NASCAR Winston Cup Grand National per 67,15 punti su Cale Yarborough.

Per vedere la classifica completa della NASCAR Winston Cup Grand National del 1973, vai alla sezione successiva.
Per maggiori informazioni su tutto ciò che riguarda la NASCAR, vedere:

  • Home Page di NASCAR
  • Ricapitolazioni stagionali NASCAR
  • Tracce NASCAR
  • Risultati NASCAR
  • Driver NASCAR
  • Come funzionano le auto da corsa NASCAR
  • Come funziona la Daytona 500

Lascia un commento