1976 Ford F-100 – Più caldo del previsto

La fiera di Jeff Huebner F-100

Vedi tutte e 3 le fotoHenry De KuyperphotographerTim BernsauwriterFeb 5, 2013

Le persone che hanno trascorso tutta la loro vita nella Cintura del Sole potrebbero non conoscere il concetto di “guidatore invernale”. Per le persone nella Snow Belt, è familiare quanto la vista di un tubo di scappamento arrugginito che giace sull’autostrada.

Questo Ford F-100 Fleetside del ’76 era destinato ad essere un pilota invernale. Jeff Huebner di Belmont, Michigan, la raccolse per 1.000 dollari per non dover guidare la sua Mustang nella neve e nella fanghiglia. Come si è scoperto, il camion gli piaceva di più. Così vendette la Mustang e salvò l’F-100.

Parte del fascino del camion era che era in buone condizioni e carico di opzioni, tra cui servosterzo, servofreno, A/C, un motore 390, cambio automatico e Posi rearend. Quando ha deciso di trasformare il pick-up da trasporto temporaneo in qualcosa di un po’ più speciale, ha iniziato a raccogliere i pezzi. All’epoca, i pezzi di ricambio in lamiera, i pezzi di rifinitura, i serbatoi del gas e altri componenti erano ancora disponibili presso Ford.

Vedi tutte e 3 le foto

Ad eccezione del motore e della trasmissione, Jeff ha fatto tutto il lavoro da solo. Ha detto di aver costruito il camion con un tema in mente: Se Ford avesse offerto l’edizione SVT Lightning a metà degli anni ’70, come sarebbe stato? Questa è la sua risposta.

Il camion era arrivato dallo Stato di Washington e la carrozzeria era in condizioni decenti, ma Jeff ha scambiato la cabina e la cassetta di raccolta con delle sostituzioni senza ruggine per evitare di dover riparare la lamiera. Ha rasato alcuni emblemi per ripulire le linee, e ha comprato delle maniglie delle porte nuove e vecchie per sostituire gli originali. Anche la griglia è N.O.S. con un inserto del 1973 e i fari Hella al posto delle luci di fabbrica. Gli specchietti esterni sono stati presi da una Ford del ’92. La copertura tonneau personalizzata del letto è stata creata da un telaio in tubi quadrati di alluminio con materiale convertibile Haartz teso su un piano in alluminio. Con la carrozzeria completa, Jeff ha realizzato la finitura verde menta utilizzando la vernice DuPont Imron.

Per le ruote e i pneumatici adatti a soddisfare le prestazioni su strada e la personalità del camion, Jeff ha scelto le ruote a cinque razze 18×9,5 e 17×7 di Billet Specialties. I pneumatici Michelin da 255/55R18 e 225/55R17 completano la combinazione.

L’interno della cabina è stato trattato con l’isolamento Dynamat e Dynaliner per ridurre il calore e il rumore. La F-100 di Jeff era un modello XLT e conserva le finiture interne di alto livello, che presentavano dettagli come i sedili in tessuto con finiture in vinile, la moquette, le finiture cromate dei pannelli delle portiere, le finiture del cruscotto e l’aria di fabbrica. Un set di sedili lombari Ford del ’92 sostituiscono gli originali e sono stati rivestiti in tessuto.

Il motore 390 è stato verniciato con Mercury Outboard Green e dettagliato per assomigliare a un motore hi-po di fabbrica. Todd Hunt a Coopersville, Michigan, ha annoiato il blocco 0.030-over e ha accoppiato le testate prima di rimontare il motore con un albero a camme Comp Cams e valvole. L’accensione proviene da un sistema elettronico Ford Duraspark. Un’aspirazione Edelbrock è sormontata da un carburatore Holley 4160 600-cfm.

L’autocarro si trova sui framerails della fabbrica, modificati con alcuni componenti di sospensione personalizzati. I punti di montaggio sono stati sollevati per la sospensione anteriore. Gli assali a doppia trave a I della AIM Industries sono stati abbassati di 3 pollici, abbassando la posizione. Togliendo mezza bobina dalle molle anteriori della NAPA, e staccando le lamelle posteriori sui ganci modificati, le cose si abbassano un po’ di più. Gli ammortizzatori NAPA sono stati montati ad ogni angolo. I freni anteriori e posteriori sono tamburi Ford OEM.

La costruzione del camion è stato un progetto di un anno e mezzo per Jeff. Potete vedere voi stessi quanto sia stato bello. E puoi fidarti della parola di Jeff che va bene così come sembra. Si è divertito a guidarlo, soprattutto durante i mesi più caldi (i suoi giorni da “guidatore invernale” sono alle spalle). Il viaggio più divertente è stato il giro di 3.600 miglia che Jeff e suo padre hanno fatto nel 2011, dal Michigan alla settimana della velocità alle Salt Flats di Bonneville. Come ci ha detto: “Abbiamo incontrato persone fantastiche che non avremmo mai incontrato in un’auto a noleggio”.

Vedi tutte e 3 le foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites201321301cct-01-o-1976-ford-f-100-stock-front-end.jpg

Lascia un commento