1982 Korvet

1982 Corvette

La produzione di squali dal 1968 ha totalizzato un totale di 542.861 unità quando è stata costruita l’ultima Corvette del 1982. Nessun’altra generazione di Corvette era durata così a lungo, ed è molto probabile che nessuno dei futuri avrà la stessa resistenza.

La Corvette del 1982 è stata la prima Corvette dal 1955 ad arrivare senza cambio manuale. L’unica trasmissione disponibile era un nuovo cambio automatico a quattro marce di serie, che era fondamentalmente il precedente Turbo-Hydra-Matic a tre marce con una quarta marcia overdrive a lunga escursione. Come prima, c’era un blocco del convertitore di coppia efficace su tutte le marce avanti tranne la prima, governato dalla centralina elettronica del motore.

Altre modifiche meccaniche per il 1982 comprendevano l’aggiunta di una pompa elettrica per il carburante nel serbatoio e di una nuova botola a solenoide nel cofano che si apriva a tutto gas per una migliore respirazione. Il filtro dell’aria, che in precedenza conteneva carbone, è tornato alla carta comune. Il sistema di scarico è stato ampiamente riprogettato intorno ad un catalizzatore significativamente più piccolo e leggero.

Le modifiche estetiche erano limitate a piccole etichette “Cross-Fire Injection” sopra le bocchette del parafango anteriore e a un’opzione di verniciatura bicolore che ricordava il trattamento del 1978 Silver Anniversary: argento su un bordeaux profondo, separato da un gessato rosso.

Per l’ultimo urrà della generazione, Chevrolet ha pubblicato un altro modello commemorativo “Collector’s Edition”. Tuttavia, ricordando la sua esperienza con le false Pace Car Replicas del 1978, la divisione ha gestito la serie del 1982 in modo diverso, costruendo il modello speciale solo “secondo necessità” per soddisfare gli ordini dei clienti (anche se circa lo stesso numero – 6.759 – sarebbe stato costruito). Per dissuadere ulteriormente qualcuno dal trasformare un’auto standard in un’edizione da collezione, sono state apposte delle targhe identificative uniche per i veicoli.

Articolo molto interessante
1967-1973 Coguaro di mercurio

Per molti versi, la Corvette del 1982 è stata la migliore C3 di tutte. A distinguerla erano gli emblemi cloisonné sul cofano, sul ponte posteriore e sul volante, la vernice metallizzata color argento-beige con strisce di contrasto sfumate sul cofano e sui fianchi della carrozzeria, i T-tops in vetro color bronzo e i cerchi in lega alettata “a turbina” come quelli visti per la prima volta su Sting Ray del 1963. All’interno erano abbinati rivestimenti e finiture delle portiere in pelle color argento-beige, volante avvolto in pelle e moquette di lusso. Una differenza meno evidente era la botola in vetro senza telaio sollevabile di questa versione, che era stata omessa dal restyling del 1978 per considerazioni di costo. Per inciso, non era disponibile sulla Corvette base del 1982, anche se diversi fornitori aftermarket si erano rivolti a questo come conversione per i modelli “glassback”.

1982 Corvette

Nuova per il 1982 è stata la Collector Edition, con un lunotto sollevabile unico nel suo genere, con verniciatura e finiture specifiche. Il prezzo di listino era di 22.537 dollari, contro i 18.290 dollari della coupé normale.

Per di più, l’edizione da collezione aveva la dubbia distinzione di essere la prima Corvette a rompere la barriera del prezzo di 20.000 dollari, quotata a 22.538 dollari – che era ben lontana dai 4.663 dollari che aveva impiegato per acquistare un modello del 1968 ben equipaggiato.

Articolo molto interessante
Cadillac LaSalle Concept Cars degli anni '40 e '50

Con 10 cavalli in più e ancora una volta benedetta con l’iniezione di carburante, l’ultima Corvette small-block Corvette ha mostrato un netto aumento delle prestazioni, nonostante sia stata ostacolata dal cambio automatico economico. Road & Track l’ha cronometrata colpendo il quarto di miglio in 16,1 secondi a 84,5 mph e accelerando da 0 a 60 mph in 7,9 secondi.

Eppure, forse perché un nuovo modello era noto per essere vicino, e aggravato da un’economia nazionale in difficoltà, la produzione è scesa a 25.407 unità per l’82, il più basso totale di Corvette dal 1967.

Ma attraverso la sua lunga e controversa corsa, il C3 avrebbe segnato il suo posto nella storia dell’automobile come un vero sopravvissuto. Gli anni che passarono – nonostante la serie di avversità che ne seguirono – erano stati gentili con lo Squalo, e l’auto non ha mai perso di vista la sua missione essenziale e il suo carattere.

Scoprite le altre Corvette di questa generazione:

1978 Corvette 1979 Corvette 1980 Corvette 1981 Corvette 1981 Corvette 1982 Corvette

Cerchi altre informazioni su Corvette e altre auto? Vedi:

  • Corvette: Imparare la storia di ogni anno di modelli e vedere le fotografie delle Corvette.
  • Specifiche della Corvette: Ottenere le specifiche chiave, i tipi di motore e di trasmissione, i prezzi e i totali di produzione.
  • Museo della Corvetta: Il Museo Nazionale della Corvetta attira gli amanti della Corvetta da tutto il mondo. Per saperne di più sul museo.
  • Corvette Pictures: Trova le immagini delle Corvette più calde del classico e dell’anno in corso.
  • Muscle Cars: Ottenere informazioni su più di 100 giostre per ragazzi difficili.
  • Consumer Guide Corvette Recensioni: Stai pensando di acquistare una Corvette? Vedi cosa ha da dire la Guida per il consumatore.

Lascia un commento