1982 Pontiac Firebird Trans Am

Firebird's sleek new shape grew even sleeker with the 1982 Trans Am. See more Pontiac Firebird pictures. La nuova forma elegante di Firebird è diventata ancora più elegante con la Trans Am del 1982. Vedi altro Pontiac Firebird pictures . ©2007 Publications International, Ltd.

Altri veicoli della General Motors erano stati ridimensionati alla fine degli anni ’70, e ora era il turno della Firebird, che si è ridotta ad un passo di 101 pollici e ha perso più di otto pollici di lunghezza complessiva. La Firebird di terza generazione misurava anche un pollice più stretto e perdeva 500 libbre.

Le griglie divise si trovavano all’interno di fessure d’aria nel naso ultra-basso, che presentava fari alogeni al quarzo aperti elettricamente. Ogni coupé aveva un portellone sagomato, senza cornice, tutto di vetro. Sotto, i montanti MacPherson (con molle elicoidali interne) servivano nella parte anteriore, mentre le bobine posizionate da doppi tiranti sostituivano le vecchie molle a balestra posteriori, e un enorme braccio di torsione aiutava a controllare il “windup” dell’asse.

Gli acquirenti della Trans Am hanno potuto scegliere tra due motori 305-cid V-8: la versione a carburatore da 145 cavalli, o un’edizione extra-costosa che respira attraverso l’iniezione di carburante Cross-Fire, con 20 cavalli in più. Il prezzo di base era di 9.658 dollari, contro i 7.996 dollari del modello entry-level (quattro cilindri) e i 9.624 dollari del V-6 S/E pronto per il tour.

All’interno, una console a tutta lunghezza ridisegnata era integrata nel cruscotto. Circa 2000 Trans Ams avevano una nuova opzione per gli interni Recaro con sedili anteriori a secchio in tessuto Parella, tettuccio del portellone e pacchetto di prestazioni. Tutti erano verniciati di nero con accenti dorati.

Articolo molto interessante
Ferrari 410 S

Pontiac Firebird Image Gallery

Sia Trans Am che S/E indossavano taillamp a tutta larghezza con lente nera. Solo la Trans Ams mostrava i tradizionali estrattori d’aria del parafango anteriore, insieme alle aperture delle ruote svasate e alle ruote in alluminio turbo-fuso. Le Trans Ams erano ancora più scivolose delle loro compagne Firebird, registrando un coefficiente di trascinamento di 0,32. Meno sgargianti delle ultime Trans Ams di seconda generazione, le ’82 sembravano ancora formidabili, nonostante l’abbandono delle loro immense decalcomanie sul cofano.

Se volete saperne di più su muscle car e Firebirds, date un’occhiata a queste pagine:

  • Recensioni di Firebird secondo la Guida per il consumatore
  • Muscle Cars

Lascia un commento