1985 Pontiac Firebird Trans Am

1985 Firebirds received a minor facelift, notably the elimination of the split grille. See more Pontiac Firebird pictures. 1985 I Firebirds hanno ricevuto un piccolo lifting, in particolare l’eliminazione della griglia divisa. Vedi più Pontiac Firebird pictures . ©2007 Publications International, Ltd.

Eliminando le vestigia del comportamento manieristico, la Trans Am è emersa per il 1985 con un contegno più assertivo, indossando una versione ampliata del pacchetto di componenti aeronautici offerto per il 1984. Come altri Firebirds, mostrava un profilo più affusolato, sia davanti che dietro. Il nuovo look includeva i foglights e un cofano a lamelle, oltre all’opzione di un nuovo spoiler posteriore ad ala, che presentava un aspetto più integrato.

Sono state offerte tre scelte di motori, tutti 305 V-8: a carburatore, con una potenza di 165 cavalli o (nella versione L69 ad alta potenza) di 190 CV; oppure un nuovo V-8 a iniezione, simile a quello della Corvette, che andava bene per 205 cavalli frenetici. I motori a carburatore potevano essere accoppiati a un motore manuale a cinque marce o a quattro marce in overdrive automatico; la versione a iniezione di carburante veniva fornita solo con l’automatico.

Pontiac Firebird Image Gallery

Oltre al loro nuovo look drammatico, i Trans Ams – e i Firebirds “minori” Firebirds hanno apportato alcune modifiche per migliorare le loro qualità di guida e di maneggevolezza. L’edizione speciale Recaro non c’era più, ma la Trans Ams poteva viaggiare con pneumatici da 16 pollici “Gatorback” se l’opzione delle sospensioni WS6 era stata ordinata.

Articolo molto interessante
1962-1975 Lancia Flavia Coupe/Convertible/Zagato/2000

Anche l’elegante S/E, leggermente più economica, ha guadagnato in cavalli, insieme al suo cofano a lamelle, alla grafica rielaborata e alle nuove fascie anteriori/posteriori. Una S/E può essere ordinata con il V-8 da 165 CV. Quest’anno Firebirds ha portato con sé un cruscotto elettronico opzionale e controlli dell’aria condizionata, nuove finiture interne e un’acustica migliorata.

Dopo l’immersione nel 1983, la produzione Firebird aveva raggiunto il massimo per il decennio dell’84, per poi scivolare di nuovo quest’anno. Nonostante ciò, la Trans Am stava andando forte, rappresentando il 46% della produzione Firebird.

Se volete saperne di più su muscle car e Firebirds, date un’occhiata a queste pagine:

  • Recensioni di Firebird secondo la Guida per il consumatore
  • Muscle Cars

Lascia un commento