1988 Pontiac Banshee Concept Car

Image Gallery: Concept Cars The front end of the 1988 Pontiac Banshee concept car carried the familiar Pontiac vee shape. See more concept car pictures. Galleria immagini: Concept Cars La parte anteriore della concept car Pontiac Banshee del 1988 aveva la familiare forma della Pontiac vee. Vedi altre immagini di concept car.©2007 Publications International, Ltd.

Dopo il debutto della concept car Pontiac Banshee del 1988 ai saloni dell’auto del 1988, molti esperti di auto credevano che quella che stavano vedendo fosse la Pontiac Firebird di nuova generazione.

Nessun veicolo di concetto passa mai da espositore a catena di montaggio intatto, naturalmente. Ma elementi importanti della forma della Banshee, in particolare la fascia anteriore e il trattamento della coda, si sono manifestati negli anni sulla Pontiac Firebird della generazione 1993-2002.

Come tutte le concept car, parte della concept car Pontiac Banshee del 1988 aveva lo scopo di valorizzare l’immagine del suo creatore. Nel caso della Pontiac, ciò significava “trasporto personale sportivo e divertente da guidare”. Allo stesso tempo, permetteva all’azienda di lanciare idee di stile in forma tridimensionale, per poi ascoltare la reazione del pubblico prima di impegnarsi in un design reale.

Pontiac ha ammesso il ruolo di banco di prova di Banshee fin dall’inizio, osservando che si trattava di una “coupé dalle prestazioni futuristiche con un design realistico e caratteristiche ingegneristiche che potrebbe apparire nella prossima generazione della popolare Firebird”.

Certo, uno sguardo ravvicinato ha rivelato quasi tutti gli spunti di stile Pontiac che ci si aspettava, anche se in abito futuristico. Il familiare vee-motiv frontale di Pontiac, per esempio, ha assunto una forma gigantesca, fungendo da centrotavola per il cappuccio.

Articolo molto interessante
1923-1927 Ford Modello T

La bocca spalancata della concept car Pontiac Banshee del 1988, creata dalla presenza di una “ala galleggiante” vicino al livello del suolo, sembrava pronta a risucchiare tutta l’aria disponibile in prossimità del suo percorso, dopo che il naso affilato si era fatto strada nell’atmosfera.

Insieme alle sponsorizzazioni degli aerei fuoribordo, il front end mostrava una nuova interpretazione della tradizionale formazione a griglia divisa di Pontiac. Anche l’ala mobile aveva una funzione che modificava il flusso d’aria nel sistema di raffreddamento.

Per saperne di più sul design della concept car Pontiac Banshee, vai alla pagina successiva.

Per saperne di più sulle concept car e sui modelli di produzione previsti, date un’occhiata:

  • Concept Cars
  • Auto del futuro
  • Report di autoshow della Guida per i consumatori
  • Auto d’epoca

Lascia un commento