1988 Renault Megane Concept Car

Image Gallery: Concept Cars All four doors of the 1988 Renault Megane concept car slid apart to reveal a no-pillar entryway. See more concept car pictures. Galleria immagini: Concept Cars Tutte e quattro le porte della concept car Renault Megane del 1988 sono scivolate per rivelare un ingresso senza montanti. Vedi altre immagini di concept car.©2007 Publications International, Ltd.

Fate scorrere la portiera – qualsiasi portiera – della concept car Renault Megane del 1988 e vi sembrerà di stare per entrare nel piccolo ma elegante salotto di qualcuno.

Prima di tutto, quelle ampie porte si sono allontanate completamente, attraversando proprio davanti ai parafanghi. Quando le portiere si separano, rivelano un ingresso senza colonne con quattro sedili a forma di poltrona che invitano a salire sulla concept car Renault Megane del 1988.

Tanto vale sedersi. Dopo tutto, non appena il telecomando ha richiesto l’apertura delle portiere, il sedile si è girato di lato per salutare. Rifiutare questo invito sembrava quasi scortese.

Che ne dite di provare lo scomparto posteriore? C’è un sacco di spazio lì dentro – ma se ancora non bastasse, si potrebbe semplicemente chiedere all’autista di toccare il pulsante di destra. Poi guardate come il finestrino posteriore senza telaio si è spostato all’indietro più di un piede su rotaie nascoste, trasformando la berlina di base notchback in un portellone ancora più spazioso con una silhouette tutta nuova.

Se all’improvviso si sentiva l’impulso di fare un pisolino dopo essere sprofondati profondamente in quel sedile di peluche, lo schienale si inclinava verso il basso e, per i piedi stanchi, le poltrone reclinabili si estendevano verso l’esterno. Dopo un rilassante sonnellino, forse eravate pronti a sbirciare all’interno del mini-bar refrigerato, comodamente infilati nella consolle centrale posteriore.

Articolo molto interessante
1964-1967 Chevrolet El Camino

Se si è in vena di conversazioni tranquille, il passeggero anteriore può ruotare quel sedile per tutto il tragitto, rivolgendosi all’indietro. Abbastanza facile; la cintura di sicurezza viaggiava a destra insieme ad essa.

Nel frattempo, il conducente di questa concept car Renault Megane si stava godendo il proprio marchio di comfort e convenienza. Naturalmente, il motore non si avviava nemmeno fino a quando l’unità di controllo a distanza non veniva inserita nella fessura a sinistra del cruscotto.

The swiveling seats helped the interior of the Megane resemble that of a private airplane more than a road vehicle.” ” I sedili girevoli hanno aiutato l’interno della Megane ad assomigliare più ad un aereo privato che ad un veicolo stradale. ©2007 Publications International, Ltd.

Nella console anteriore era montato un touch-screen Atlas, che ha preso il posto di molti pulsanti e interruttori ordinari. Sviluppato nell’arco di cinque anni da Renault e TDF (Television Diffusion de France, una società di trasmissione televisiva francese), offriva assistenza alla navigazione e controlli di stato.

Non male per una Renault. Ma ci sono stati altri piaceri in arrivo per gli appassionati di concept car: scopriteli nella pagina successiva.

Per saperne di più sulle concept car e sui modelli di produzione previsti, date un’occhiata:

  • Concept Cars
  • Auto del futuro
  • Report di autoshow della Guida per i consumatori
  • Auto d’epoca

Lascia un commento